omosessualità è normale

"omosessualità non è normale" CHI LO HA DETTO? se è normale una perversione sessuale, poi, è normale la omosessualità, anche! Quindi lo Stato Satanista Massone deve condannare la Bibbia ebraismo e cristianesimo, dato che le vittime designate della terza guerra mondiale sono proprio Europa e Israele! Questa storia di non condannare:
Bibbia ebraismo e cristianesimo, ma di condannare ebrei e cristiani a livello individuale è una vigliaccata del Sistema Regime Bildenberg!
================
Il chirurgo Silvana De Mari: “Curo gli omossessuali da 40 anni. La loro condizione non è normale”
“L’omosessualità non è una condizione normale. Sono 40 anni che curo le persone omosessuali, e le amo. Moltissimo.”, parole di Silvana De Mari (chirurgo, endoscopista, psicoterapeuta) a La Zanzara su Radio 24.
Il sesso anale e i danni all’organismo
La dottoressa inoltre spiega come “in realtà l’omosessualità non esiste. La sessualità è il modo della biologia per creare le generazioni successive attraverso l’incontro tra gameti femminili e maschili. A Madre Natura non interessa nulla del piacere personale, a Madre Natura interessano solo i piccoli, le generazioni successive“. E ancora: “Dove non c’è incontro di gameti non c’è sessualità. Se io mi masturbo è autoerotismo non sesso. Dunque queste persone, i gay, sono asessuate e omoerotiche. La sessualità è solo tra maschi e femmine, mettere il pene in una donna è sesso“.
Parole forti che sicuramente non vanno giù agli omossessuali, ma la De Mari spiega a livello medico le motivazione del suo pensiero: “La condizione dell’omosessualità è una condizione drammatica per la condizione anorettale, dell’ano. L’ano fa parte del tubo digerente. L’apparato riproduttore è altra cosa. La vagina è stata creata per essere penetrata, per questo ha una mucosa incredibile. Avete presente Aragorn del Signore degli Anelli? Una roba di questo tipo, ci sono tanti strati, ghiandole che producono molto lubrificante, c’è una sottomucosa, una miriade di vasi linfatici che la proteggono da batteri, virus, micosi e tante schifezze. La cavità anale è stata creata perché passino le feci, dall’interno all’esterno. E basta. Non è prevista la penetrazione del pene, Madre natura non lo ha previsto. Il buco non è stato creato per quella cosa lì, si ammala. Conosco tanti gay che hanno danni inenarrabili, fanno disastri. Anche tra eterosessuali“.
“Nell’ano la mucosa è sottilissima. La mucosa è sottilissima, si può lacerare facilmente. Sotto ci sono i vasi emorroidali molto fragili, se poi li sottopone a traumi aumentano le emorroidi e non solo. Ecco i danni: fistole, ascesso perianale, ragadi, incontinenza anale. Tutte le patologie vengono moltiplicate. In nome di Dio, mettetevi quel maledetto preservativo. Come medico ho il dovere di avvertire le persone perché tutte le volte che il pene entra nell’ano si provocano lacerazioni gravi” sottolinea ai microfoni di Giuseppe Cruciani, conduttore di La Zanzara.
Il chirurgo Silvana De Mari: “Curo gli omossessuali da 40 anni. La loro condizione non è normale” #osservatoriogender
Twitta la notizia !
E prosegue: “Tant’è che esiste l’espressione quando si minaccia qualcuno: ti faccio un c…così. Non è un caso. E’ un gesto di violenza, di sottomissione. E’ un gesto che viene sempre fatto nelle iniziazioni sataniche. Non sono quattro sfessati, ma è presente nei piani alti. Nelle pratiche di iniziazione del satanismo esiste il sesso anale, ne ha fatto uno anche Angelina Jolie. E aggiungo: nell’ano non c’è nemmeno l’organo dell’orgasmo“. Più che una spiegazione, quello della dottoressa, è un monito, un’avvertenza: “Una cosa come l’unione gay che porta all’incontinenza anale, all’ascesso anale può essere considerata una cosa positiva?”. Ovviamente, per quanto riguarda gli uomini, percheé sulle donno il discorso cambia: “Le lesbiche hanno meno danni e mi inquietano meno. Anche se ci sono casi di aumento del cancro alla faringe“. Inoltre, aggiunge la De Mari: “La castità è una roba straordinaria. Se un uomo ama un altro uomo dovrebbe trasformare questo amore in castità. Ma io sono legalmente sposata e non sono casta“.
La dottoressa chiude il discorso con una precisazione: “La cosa importante è ‘The gay bowel syndrome’ cioè l’insieme delle patologie anali che arrivano a causa della penetrazione. Nessuno ne parla. C’è una censura incredibile“, come riportato da Dagospia. Redazione
Pubblicato il: 14 gennaio 2017
Fonte: www.ilgiornale.it
https://www.osservatoriogender.it/chirurgo-silvana-de-mari-curo-gli-omossessuali-40-anni-la-condizione-non-normale/?refresh_cens
===========
La battaglia di Silvana De Mari prosegue: Omofobia, l’Ordine dei medici processa le opinioni ] #GENDERDIKTAT #OMOFOBIA #DITTATURAGENDER #NAZISMOGENDER [ La dottoressa Silvana De Mari, come è ormai noto, è scesa in campo in una battaglia ardua e compromettente, specie per il ruolo che la signora ha all’interno del mondo dei medici.
Penso non serva tornare su quanto accaduto, poiché si presume che tutti sappiano i violenti attacchi ricevuti dalla dottoressa a seguito delle sue decise dichiarazioni su omosessualità e dintorni, o meglio – come lei stessa definisce senza mezzi termini – sodomia e dintorni.
Le associazioni LGBT sono ancora in rivolta per il livore scaturito nei loro ventri ricolmi di orgoglio e superbia dalle verità finanche mediche apportate dall’endoscopista chirurgo.
Così tanta è la rabbia che è stata posta sul tavolo dell‘Ordine dei Medici la richiesta di “immediata rimozione dall’albo”, alla quale l’Ordine – oltre allo scandaloso silenzio mostrato da parte di tutti i colleghi – ha pure dato un’occhiata. Già, perché ad essere giudicate saranno fondamentalmente le opinioni motivate razionalmente dalla dottoressa, e non tanto il discorso medico contro cui, evidentemente, non riescono ad opporre bufale convincenti.
Guido Giustetto, Presidente dell’Ordine, ha così commentato con fine ed agghiacciante disinvoltura la richiesta posta dalle comunità gay: “Apriremo il processo disciplinare, chiedendole spiegazioni… Il mondo è pieno di medici che dicono cose strane.”
Eppure pare proprio che tutto questo calderone non abbia toccato minimamente Silvana De Mari, che continua imperturbabile percorrendo la sua strada, dicendosi pronta ad affrontare qualsiasi processo.
Aldilà di tutte le posizioni che uno può avere, va detto che nel compito che è stato a lei affidato la De Mari sta facendo molto, gridando fortemente ciò che prima nessuno aveva osato fare, nonostante ora tutti leader del Circo Massimo esultano e lodano a seguito del classico fenomeno anche conosciuto come “ARMIAMOCI E PARTITE”.
Qualche giorno fa la dottoressa ha rilasciato una lunga ma interessantissima intervista, fatta in diretta web ad Angela Ciconte. Pareva utile trascrivere, con minuzioso lavoro, alcuni passaggi della medesima davvero degni di particolare nota, specie su tutto il discorso legato alla psichiatria ed alla psicologia, materie poco esplorate anche quando si parla di gender e omosessualismo.
 “La psichiatria – dice Silvana De Mari – è una non scienza perché non ha basi scientifiche naturali. Magari in futuro cambierà ma al momento è una non scienza.
 Essendo una non scienza ha commesso nel secolo scorso crimini atroci. La psichiatria sovietica, quella statunitense, sono servite alla CIA per fare esperimenti sul lavaggio del cervello: esperimenti su bambini, esperimenti su pazienti inconsapevoli e tutt’altro che volontari.
 La psichiatria dichiara che la “gaietudine” sia una forma di normalità, ma allora come mai non ce ne siamo accorti prima? Se questa è normalità hanno ragione gli LGBT e quindi è giusto chiudere le chiese, visto che nella Chiesa Cattolica c’è San Paolo, il quale dice che la sodomia è una colpa, non una malattia. La tubercolosi è una malattia, la scabbia è una malattia. L’omosessualità è piuttosto un atto volontario.”
 (…) Tutto è fondato sulla menzogna, – continua nella diretta video – perché tutto è nelle mani di psichiatri e psicologi. Uno psichiatra non sa fare una rettoscopia, cosa farnetica allora su cosa sia sano di mente, o se fare sesso anale lo sia o meno?
 Lo psichiatra sa seguire una gravidanza? No! E allora cosa farnetica idiozie su quando sia possibile separare il figlio dalla madre; lui deve essere convinto che il bambino nasca il giorno in cui nasce ma non capisce che quando il bambino nasce ha nove mesi, e quei nove mesi sono stati per lui fondamentali.
 (…) Un pugno di tizi hanno in mano l’etica del mondo; un pugno di tizi ci hanno detto “guarda che è giusto”, perciò se questo è vero crolla tutta una civiltà. Un pugno di tizi del movimento LGBT stanno commettendo un etnocidio, tutta la civiltà occidentale deve rinnegare se stessa e il proprio passato. Non abbiamo più identità religiosa, identità familiare e tanto meno nazionale. Ed ora manco quella sessuale ci è rimasta: questa si chiama dittatura delle minoranze.”
Ancora riferendosi a San Paolo e all’insegnamento della Chiesa la dott.ssa De Mari dice:
 “San Paolo non ci sono dubbi che condanni la sodomia. Io ho il diritto di condannare la sodomia! E che nessuno osi condannarmi o discriminarmi perché altrimenti violate l’art. 3 della Costituzione a cui voi spesso fatte riferimento: io non posso essere discriminata per il mio Credo. Il diritto alla critica della sodomia ci tocca. Punto e basta.
 Dobbiamo far saltare questa dittatura mondiale, e a questo proposito mi viene in mente quella buon anima di Tolkien che diceva: “Un uomo, una donna o un hobbit possono fermare l’oscurità.” Nessuno di noi è così insignificante da non poter essere il sassolino che blocca il meccanismo e io ho deciso di essere il sassolino che blocca il meccanismo (…) l’importante è seguire la strada della Verità.”
Poco dopo la De Mari espone un’interessante analogia tra transessualità e aborto:
 “In entrambi i casi si passa da una sala operatoria anzitutto, e sempre in entrambi i casi c’è qualcosa di sano che viene buttato nel pattume; un feto vivo ( che per carità dai più viene chiamato “ammasso di cellule” ) il quale a volte, mentre ancora si sta muovendo, viene gettato – insieme a delle garze – nell’immondizia; nell’altro caso vi è un organo sano e funzionante che viene scartato per essere anch’esso buttato nel pattume. Permettete che qui qualcosa non mi quadri. La teoria secondo la quale un trans, puta caso una donna, la cui mente è finita nel corpo di un uomo: sta roba poteva venire in mente solo ad uno psicologo, convinto evidentemente che psiche e corpo siano lontani, ignorando come sia la psiche a nascere dal corpo, ragion per cui non è possibile che il corpo di un uomo abbia la psiche di una donna.
 Lo psicologo non ha mai dato un esame di fisiopatologia chirurgica, quindi come fa a pensare che un uomo possa diventare donna e viceversa?! La vagina è assolutamente un organo irripetibile. Se non c’è, non c’è.”
Anche le considerazioni circa le nuove forme di “operazione chirurgica” sono interessanti, se non altro perché evidenziano – e questo lo diciamo noi – il chiaro processo operativo di quella famosa Finestra di Overton di cui un bravo giornalista italiano ha iniziato a parlare in modo molto esaustivo qualche tempo fa:
 “La medicina dice di fare l’interesse del paziente, quindi il medico non può fare ciò che vuole il paziente: se ti arriva uno che ti chiede di volersi amputare una mano, tu devi amputargli la mano?!
 Si badi che adesso, oltre a quelli che si castrano, ci sono degli altri tizi ( forse sono anche meno bizzarri ) i quali esigono di essere amputati. “Io non amo il mio braccio, voglio il braccio amputato e voglio una protesi all’ultima moda”. Questa non è fantascienza! Stanno davvero iniziando questi tizi. Prima inizi con i testicoli poi con il braccio, tanto cosa cambia?
 Si sta scatenando una psicosi collettiva! Questi hanno in mano il mondo!
 Qualche giorno fa sentivo alla radio che un gruppo di ragazzotti ha insultato una persona dell’Arcigay. Mi chiedo, questa è una notizia da dare alla radio? Tutti nella vita veniamo insultati almeno una volta. E poi, guarda caso, viene fuori che il gay si suicida. Perché? Semplice, la “gaietudine” è la nuova razza ariana.”
Palese è poi il riferimento al misericordiosismo tanto in auge, quello pel quale nessuno tra i grandi tifosi della De Mari interni al Popolo della Famiglia ha speso mai una parola. Tant’è che la stessa Costanza Miriano ha specificato di difendere la De Mari a rispetto di ciò che dice sull’omosessualità, ma prendendo le assolute distanze sulle dichiarazioni-frecciatine fatte verso l’attuale pontificato. Dice a questo proposito la dottoressa-scrittrice:
 “Le persone vanno svegliate, io posso amare qualcuno e detestare ciò che fa, e ho il dovere di dirlo.
 E adesso piantiamola di sprofondare nella misericordia – dice convinta la dottoressa – dipinta come lo zucchero filato, il nostro compito è essere il sale della terra, quindi il mio primo dovere è di dire “stai sbagliando!”.
 L’adultera non può essere punita fisicamente, lei deve essere salvata come Gesù Cristo che le dice “va e non peccare più”. La convivenza è peccato. Quindi signori, “sale della terra. Lo zucchero filato fa venire il diabete.”
Vi è poi un lucido prospetto sulle sorti di questa nostra civiltà così affranta e senza Dio, che ha ridotto la donna ad essere qualcosa che non può essere, salvo invertire i criteri naturali e tradizionali della civiltà concepita in modo organico. Il tutto è esposto sagacemente in questo passaggio del suo intervento:
 “Signori stiamo morendo… Il compito della società è proteggere la maternità; se abortisco è gratis, se lo metto al mondo dopo quattro mesi devo tornare al lavoro perché le tasse sono talmente alte che il marito non riesce a mantenermi.
 Vogliono che le donne non abbiano la possibilità di stare a casa. E poi gli asili nido: secondo voi un bambino può stare bene con una sconosciuta a 4 mesi? Gli salgono gli ormoni da stress, si ammala e noi cosa gli diamo? Gli antibiotici! Ma il vero rimedio è che il bambino stia in braccio alla propria madre. Ovviamente un uomo vorrebbe guadagnare abbastanza per poter dire alla propria moglie di stare a casa con il bambino, ma non si può, perché le tassazioni sono troppo alte, abbiamo un milione di disoccupati. Ma in compenso, signori, ci hanno dato le “unioni civili”, evvai! Va tutto bene: l’ha detto la Boschi.
 (…) I bambini invece devono stare a casa loro, poiché è la madre che deve dare l’educazione al proprio figlio. La donna in questa società viene falsamente improntata verso la carriera, il nostro compito è dunque quello di rieducare la donna all’istituto e alla voglia di maternità.
 Il nostro cervello è molto malleabile, e noi convinciamo le nostre bambine che il ruolo della maternità non serve. Prima ti realizzi, fai carriera, poi se ti rimane del tempo diventi madre.
 Siamo la società del nulla!”
A conclusione di questa coraggiosa intervista, riassumendo, la dottoressa De Mari pone una questione ben importante e su cui ognuno di noi è tenuto a riflettere per partecipare con impegno alla lotta che si prospetta essere quella finale:
 “Questa è l’Apocalisse di una società che si sta estinguendo. Le società non muoiono per assassinio ma per suicidio ed annientamento della famiglia.”
 Se alla famiglia non sarà restituito il proprio assetto tradizionale, in campo spirituale, politico sociale e morale, concepito con una perfetta ed ordinata definizione dei ruoli, allora ecco che il baratro sarà senza ritorno.
 Giunti ad uno stadio così basso la situazione non può essere ribalta nello stesso modo in cui è stata sovvertita. Senza compromessi e viltà, armiamoci dunque per ricostituire la famiglia tradizionale, alveo e focolare della Luce di Cristo.
Se poi qualcuno pensasse ( come mi è capitato di sentire ) che Silvana De Mari “non ha detto nulla di straordinario”, rientrando nelle cose che dovrebbero dirsi normalmente, invitiamo quel qualcuno a prendere matura coscienza dei tempi in cui viviamo. Tempi in cui la così tanto sminuita normalità va sudata con la fronte, con il massacro morale e sociale, cose insomma che alla carne e alle ossa – umane e perciò soggette a sconforto – un qualche fastidio possono recarlo. (di Cristiano Lugli) Redazione Pubblicato il:
26 gennaio 2017. Fonte: chiesaepostconcilio  
https://www.osservatoriogender.it/la-battaglia-silvana-de-mari-prosegue/?refresh_cens

========

my ISRAEL ] love to you: quale gioia! [ my Universal brotherhood ] quale gioia quando mi dissero: "noi andremo alla casa del Signore" ed ora i nostri piedi si fermano alle tue Porte: Gerusalemme Gerusalemme Gerusalemme" ] da quando io sono in youtube, molti che erano scettici: circa una costante presenza di: Dio nostro holy JHWH: nella loro vita si stanno incominciando ad interrogare, circa: le motivazioni e, circa le modalità di presenza divina del nostro holy JHWH nella loro vita! infatti a differenza del demonio razzista Allah, la giustizia di JHWH è una giustizia universale, una giustizia sempre valida per chiunque a prescindere dalla sua identità religiosa ideologica o sessuale!

my ISRAEL ] love to you: quale gioia! [ my Universal brotherhood ] il problema di: Salman OCI Lega ARABA, è anche quello che stante il NUOVO ORDINE MONDIALE dei satanisti usurai Rothschild Farisei SpA FED FMI BM 666 OGM Hollywood NetWork Satellite TV.. regime Bildenberg SpA Banche Centrali, ecc.. , loro non sono nella circostanza di poter salvare il genere umano.. "quindi purtroppo" dal loro punto di vista "il genere umano deve essere sacrificato!" PERCHÉ IL GENERE UMANO NON PUÒ PROTEGGERSI dai DARWIN gender e dai loro MASSONI, INFATTI il Genere umano non è protetto dalla shariah, .. QUINDI HANNO IMPARATO AD ESSERE IPOCRITI E A DISSIMULARE SU TUTTO! ... ed il fatto che loro sono chiamati a sostituirsi al genere umano (teologia della sostituzione) è evidente questo deve essere un doloroso, quando inevitabile destino che Allah ha scelto per tutti loro!

my ISRAEL ] love to you: quale gioia! [ my Universal brotherhood ] ecco perché, anche i maomettani migliori invocano la distruzione del genere umano, e si sono preparati adeguatamente alla guerra mondiale, perché, il sistema: SpA Banche Centrali Rothschild, regime Bildenberg prevede il cannibalismo dei popoli, quindi non è colpa loro: "se morte tua: è vita loro" MA È COLPA DEI TUOI FARISEI CHE TU FINGI sempre di: NON VEDERE!


================
 By Thomas E. Weir. Grand High Priest, Maryland, USA ] perché i MASSONI hanno tradito i loro popoli con la congiura Rothschild Bildenberg aprendo le porte al satanismo ed alla omosessualizzazione: omoerotismo della società: la dittatura GENDER? [ la SOCIETÀ parassitaria MASSONICA: loro menzogne e rituali esoterici ] http://freemasonrywatch.org/jahbulon.html Some churches are complaining today that Masonry is not compatible with Christianity. An examination of the evidence suggests that the question should really be, "Is the church compatible with Christianity?" The question, honestly put, does not beg an answer but suggests first that church history is too full of instances of pride, cruelty and violence for the church to cast the first stone. Secondly, it suggests that the present controversy should never be reduced to an attack by the church and a defense by Masonry.
When such lines of battle are drawn, the roles expected of both sides may become too rigid for the advancement of knowledge and understanding. It must be stated at the outset that no counterattack against Masonry's detractors is intended. Religious bodies tend to be conservative. All bureaucracies, including those of organized religion, tend more to preserve the status quo than to pursue the goals for which the institution was founded. Religious bodies are no more exempt from this pattern that secular bureaucracies.
Therefore, this essay should not be considered as a criticism of the Roman Catholic Church. When there was no competition for the universal Church except for a handful of heretics, there was no need for the church to alter its opinion of itself or its competitors. Dr. James M. Robinson, when at Emory University, said that if the Roman Catholic Church dispersed, one or more of the main line Protestant denominations would rush to fill the need for a conservator of traditional power and claims of the Church
Some readers may remember instances when a dominant Protestant church overshadowed life and values in its community. Admirers of such churches argued then and argue now that the church's dominance made a better community.
Nor should the conclusion be drawn that the Roman Catholic Church is singled out for anti-Masonic bias. Some American denominations, such as the Lutheran Church, Missouri Synod and Free Methodists, have long-standing anti-Masonic biases. The separation of the Free Methodist Church from the main body of Methodism grew out of theMorgan affair.
We may miss the point of the relationship of "the Church" and Masonry if we limit our examination to these two bodies alone. Should we not be asking how Masonry gets along with everyone else but the Church and how theChurch gets along with everyone else but the Masonic Order.
The emergence of Masonry as a world movement came at a bad time for the Roman Catholic Church. In the eighteenth century, when the Premier Grand Lodge was founded and Masonry was spreading like wildfire, the power of the Roman Catholic Church and its political allies was perilously threatened. The Church had long depended upon the power of Spain, with its Catholic Majesties, and France,"the eldest daughter of the Church. By 1737, when the Vatican first denounced Free-masonry, Spain had passed her peak.
In a few years, France and England would fight a bloody war to determine who would sit on the Spanish throne. France had suffered the first of a series of defeats at the hands of the English. In Scotland, an attempt to seat the Catholic "Old Pretender" (styled James III) on the British throne by force of arms had failed. Even the Holy Roman Empire, a loose confederation of German and Italian states and which has been described by historians as neither holy, Roman or an empire, was decaying and would shortly disintegrate.
On all fronts, the Catholic Church was losing ground. It was unbelievable, but the Jesuits were expelled from Spain in the eighteenth century. In France, Gallicanism and Jansenism undermined the power and authority of the Church. Reformed churches had become reasonably secure in Protestant Europe not many years earlier. Presbyterian order prevailed in Scotland only in 1690.
The Thirty Years War between Catholic and Protestant factions of the Holy Roman Empire ended less than a hundred years earlier. Therefore, the Catholic Church and its relationships with individuals and organizations must be seen in the light of world politics. It is therefore not surprising that the expansion of Masonry was seen as a threat by the eighteenth century Catholic Church.

A Grand Lodge of Free and Accepted (i.e. operative and Speculative) Masons, founded on principles of the brotherhood of man - all men - and the Fatherhood of God introduced a new social element that was an implicit challenge to the supremacy of the Church in social matters. Although early Masonic ritual was explicitly Christian, Masons did not acknowledge the Roman Catholic Church as the only vehicle in which God might move about His earth.

The evidence also suggests that Masonry was much more involved in politics in Mediterranean countries than expected or allowed in modern English-speaking Lodges. The use of Masonry as a political force may have been the most objectionable aspect of the relationship between Lodge and Church. The Roman Church had real reasons to fear Masonry in the eighteenth century.

From its beginnings, Roman Catholicism was a politically based church. We are all familiar with the story of Constantine and his battle with Maxentius for control of the Roman Empire. As his Army approached the Milvian Bridge, now in the suburbs of Rome, Constantine saw a cross in the air and heard the motto, "In This Sign Conquer" (In Hoc Signo Vinces). Constantine became a Christian like his mother and organized the Church like the Empire.

As there was an Emperor to rule the Empire, so there was a Bishop (the Bishop of Rome) to rule the Church. Consuls and proconsuls ruled the territories into which the Empire was divided, just as Archbishops and bishops ruled the territories of the Church. When Constantine moved his court to Constantinople (Byzantium), the power of the Pope was substantially increased. His authority spilled over into secular politics.

The temporal rulers, both the Emperors that followed Charlemagne and the local feudal giants, held substantial sway over the Church until the time of Pope Gregory VII, a German by the name of Hildebrand, and the "Investiture Controversy." Until then, the general practice was that Bishops would be chosen by local rulers and the Pope notified. Gregory claimed the right to invest Bishops with their "spiritualities and their temporalities."

That is, the Pope claimed the right to decide who would represent the Church at York, not merely to agree to who empower the representative of the King of England in the Cathedral of York Minster. It was an important counter in the balance of power between Emperor and Pope. Bishops wielded great secular power, not just religious readership. For example, a great portion of the actual land in Medieval London was taken up by politically active Bishops and Abbots.

The account books of the Bishop of Ely about 1400 suggest that the expense of running a proper Bishop's seat of power in London cost more than the stipends of the hundred priests who served the parish churches in the City of London. An unneeded portion of the Abbot of Hyde's residence was the Tabard Inn of Canterbury Tales. Bishops and "mitered" abbots sat as the third house of parliament. Even today, they are entitled to a seat in the House of Lords.

Hildebrand was opposed by Henry IV. The most memorable moment in the long battle was after Gregory excommunicated Henry. The latter, dressed in sackcloth and ashes, barefoot in the snow, pleaded for forgiveness before the gates of the papal castle at Canossa. After the death of both of these bullheaded Nordics, the Church gained a modest but exceptionally important victory. The power of the Church continued to grow until 1204, when Pope Innocent III and the Fourth Lateran Council became virtual masters of European politics.

Almost exactly a hundred years later, the Church's power had so fallen that the Pope and the curia were virtual prisoners of the King of France and seemed more included to do his will than God's. From 1378, the Church was fractured with Popes claiming loyalty to Avignon, Pisa and Rome. In 1414, the Council of Constance declared Popes John XXIII (Baldasarro Cossa) and Benedict XIII (Pedro de Luna) deposed and installed Martin V in Rome. The church never fully recovered its political power.


==================
===================
 By Thomas E. Weir. Grand High Priest, Maryland, USA ] perché i MASSONI hanno tradito i loro popoli con la congiura Rothschild Bildenberg aprendo le porte al satanismo ed alla omosessualizzazione: omoerotismo della società: la dittatura GENDER? [ la SOCIETÀ parassitaria MASSONICA: loro menzogne e rituali esoterici ] http://freemasonrywatch.org/jahbulon.html The Supreme Council of the Scottish Rite has provided Masons and the public with the text of the papal letter HUMANUM GENUS of Pope Leo XIII, dated April 20, 1884, which vilifies Masonry and the "Spirit of the Age." Most ages, including our own, earn the condemnation of moralists. We need think little before we produce a long list of ills in our society which demand correction. We can be quite specific. Leo XIII was generally less specific.
He makes up, however, what he lacks in specificity about Masonry with expansive claims for the Church. He equates the Kingdom of God on Earth with the Church he heads. Unfortunately, newspapers daily remind us of the failure of a variety of churches and religious leaders of a wide variety of persuasions to come up to the standards of God or even those of their own religious bodies. Amid vague and inadmissible charges, such as doing Satan's work, the real anger of Pope Leo XIII is showntoward the end of the missive.
Masons, he declares, seduce people away from their proper rulers and promote usurpers. In a way, familiar to Americans, this charge is true. Certainly Washington, and a host of other organizers and achievers of American independence were Freemasons. The same was true in Italy. Garibaldi and others were Masons and, in creating a unified Italy form a myriad of tiny kingdoms, duchies and republics, they displaced the Pope as an earthly monarch.
The Papal States, once ruled by the Pope, became part of a national Italy. Unfortunately, the Church failed to appreciate that this divestiture may have been far more beneficial to the Roman Church than maintenance of its temporal establishment. By ridding itself of the political administration of its territories, the care of its frontiers and the wars Cesare Borgia and Pope Julian II seemed to enjoy fighting, the Roman Catholic Church may now devote all its energies and resources to expressing the love of God which we see in Jesus Christ.

In this endeavor, Freemasonry wishes them every success.Freemasonry has recently come under widespread attack from religious bodies, especially in Great Britain. The Methodist Church there has forbidden use of their facilities for Masonic activities. The Synod of the Church of England has adopted a report critical of Masonry, although a critic recently called the Church of England "a stronghold of Freemasonry for more than 200 years. (Knight, Stephen, The Brotherhood, Dorset Press, 1984, p. 240.)
The Free Church of Scotland condemned the Fraternity, although newspaper accounts of their discussions reported that the speakers said they did not know much about Masonry. The Church of
Scotland, which numbers many Masons among its ministers, condemned Masonry at its 1989 General Assembly. Why have modern churches with histories of benign relationships with Freemasonry suddenly become frightened about the religion and ethics of the Craft? This recent concern on the part of British churches follows the literary efforts of Stephen Knight. His Jack the Ripper:
The Final Solution, published in 1976, (London; Grafton Books) alleged that the Ripper murders were the result of a monstrous Masonic conspiracy, involving royalty and high level government and police officials. According to Knight, the plot was designed to rescue the Duke of Clarence, oldest son of the Prince of Wales, and second in line to the throne, from an ill-advised, secret marriage to a Catholic girl living in Whitechapel, the sector of the London slums where the murders were committed. The daughter of this marriage, a Roman Catholic, was therefore third in line to the throne.
The times were politically unstable, if not outright republican. If the marriage and the birth of the child were to become public knowledge, abundant tinder would be heaped upon the smoldering embers of revolution. The murders, Knight contended, were to silence the women who knew about the marriage. Knight's attempts to prove that the victims were murdered in strict conformity with Masonic ritual are, at best, silly. His rationale of the mechanics of the murdersdefies logic.
However, the book was scandalous enough to sell well and written well enough to create an air of paranoia with regard to the Craft. Knight followed the success of Jack the Ripper: The Final Solution with The Brotherhood, (Op. cit) expanding the attack on Freemasonry on a wide front. He charged that in England Masonry has corrupted law enforcement, the courts of justice, banking, employment practices and social life.


================
 By Thomas E. Weir. Grand High Priest, Maryland, USA ] perché i MASSONI hanno tradito i loro popoli con la congiura Rothschild Bildenberg aprendo le porte al satanismo ed alla omosessualizzazione: omoerotismo della società: la dittatura GENDER? [ la SOCIETÀ parassitaria MASSONICA: loro menzogne e rituali esoterici ] http://freemasonrywatch.org/jahbulon.html
These charges have vague references and cannot be verified or refuted. However, in the case of "Operation Countryman," Knight was correct to point out that a series of crimes committed in London between 1971 and 1977 had involved the collaboration of police officials and common criminals, all of whom were Masons. Personal efforts to obtain an official report on "Operation Countryman" from Scotland Yard have met with silence.
The Rev. Cyril Barker Cryer, secretary of Quatuor Coronati Lodge No. 2076, advises that no government "white paper" was published. Knight is particularly severe in the area of religion. He contends that Masonry is nothing short of Devil worship, a religion with its own distinct god, described at times as "The Great Architect of the Universe." It should be noted that the description of God as "The Great Architect of the Universe" is not a Masonic innovation, but is a representation from art of the Church of the Middle Ages.
It is unlikely that the more malignant critics of Freemasonry can ever be satisfied. Trying to cut the cloth of our ancient order to fit their tastes would certainly be a waste of time. On the other hand, we have an obligation to our Craft and to ourselves and to the dignity and demonstrable compatibility of the Craft with Christianity, Judaism and the other great religions of the world to correct those elements which were either ill-considered or which might seem to dilute our faith or offend the religious sensibilities of members of the Craft.
We should certainly be concerned about the growing number of respected Christian denominations who have, in the wake of Knight's "revelations," adopted condemnations of our Fraternity. Our churches, although they no longer have the influence in society they once enjoyed, are most important in the life and for the family of the sort of man we wish every Mason to be.
Every Mason who reads the reports of these concerned denominations, especially when it is his own denomination, if he takes his church and what it does or says seriously, will be moved to judge the validity of the criticisms of the Craft by his church. Each Mason who is a member of a church which denounces the Masonic Order must decide for himself whether or not an association that uniformly preaches friendship, truth, morality and brotherly love and practices those virtues, human nature being what it is, somewhat less uniformly is compatible with the fundamentals of his faith and the claims propounded by his particular denomination. Knight's accusations are highly charged emotionally, and, human nature being what it is, a few Brethren within our ranks will be moved to leave.
As an ordained minister of the United Methodist Church, many of whose Bishops, ministers and other leaders are and have been members of the Craft, I feel that Freemasonry and Christianity are not only compatible, but that Freemasonry provides a practical means of putting into effect many of the great teachings of the Christian faith. I hope that Jewish and Muslim Brothers and those of other faiths feel the same about their religious and Masonic obligations and practices.

Is the criticism of Masonry justified? Have others whose vocation or avocation is religious leadership wondered about the meaning or significance of Masonic ritual and practice. Certainly Methodist, Episcopal and Presbyterian criticism of the Royal Arch ritual should not be rejected without examining the challenged portion to see if there is something to be corrected, not because it was criticized, but because, according to our own standards of reason, religion and Masonry, it should be corrected.

Americans and Britons will remember how difficult it was for the thirteen American colonies to obtain a serious and discerning hearing for their criticisms of their relationship to the Mother Country. In the heat of that communications effort, Patrick Henry said, "Caesar had his Brutus, Charles I had his Cromwell, and George III...." When the cries of, "Treason," subsided, he continued, "And George III may profit from their example.

History also reminds us of the shortsightedness of Marie Antoinette and Louis XVI, as well as the false security of Czar Nicholas II. No Mason desires a conflict between his Craft and his church or synagogue. However, churches are composed of human beings and have the capacity to be wrong. They frequently exercise that capacity, by engaging in witch hunts, the slaughter of heretics and religious wars, to say nothing of the petty imperfections of individual persons and congregations.

We are, therefore, under no moral or logical compulsion to change anything just because a group of mortals, albeit a church, so decrees. However, we should not hesitate to amend our ritual, our rules or our accustomed practices where such amendment will bring us closer to the principles of Masonry or tend to make instruction in and the practice of Masonry more effective.

If the current controversy prompts us to a beneficially critical look at our ritual, they have done us a good turn. The questions raised have sent me back to Bible and books with the result that I feel very strongly that examination of our ritual and the assumptions upon which the ritual is built brings to light concepts which should be amended by Masonry itself, without regard to the approval or disapproval of others.

Rather than responding to the whole array of criticism of Masonry on religious grounds, let us take the one that generated much of the heat in recent debate, the ritual of the Royal Arch Degree. He contends that in the ritual, "The name of the Great Architect of the Universe is revealed as JAH-BUL-ON - not a general term open to any interpretation an individual Freemason might choose, but a precise supernatural being - compound deity composed of three separate personalities fused in one. ("Ibid., p. 236.)

Knight explains JAH-BUL-ON as follows: Jah (or Jahweh) is identified as the God of the Hebrews, Bul (or Baal) as the Canaanite fertility God and On as the Egyptian god Osiris. He quotes Albert Pike (1883) as saying, "No man or body of men can make me accept as a sacred word, in part composed of the name of an accursed and beastly heathen god, whose name has been for more than two thousand years an appellation of the Devil."(Ibid., pp. 236 f).

=============
================
 By Thomas E. Weir. Grand High Priest, Maryland, USA ] perché i MASSONI hanno tradito i loro popoli con la congiura Rothschild Bildenberg aprendo le porte al satanismo ed alla omosessualizzazione: omoerotismo della società: la dittatura GENDER? [ la SOCIETÀ parassitaria MASSONICA: loro menzogne e rituali esoterici ] http://freemasonrywatch.org/jahbulon.html The Church of England echoed Knight's contentions with the headline, "Aspects of Masonic ritual condemned as blasphemous." (Church Times, London: G. J. Palmer & Sons, No. 6488, p. 1). The working group appointed to study Freemasonry for the General Synod concluded, inter alia, "that JAHBULON, the name or description of God which appears in all the rituals is blasphemous."Ibid.

They contended that the name of God must not be taken in vain or combined with those of pagan deities. Their data and conclusions are both mistaken, but they do suggest an area for careful appraisal by Royal Arch Masons. The principal objections, by Biblical and historical standards, to our present practice in Royal Arch Masonry are set forth below.

1. Matters of Fact: The ritual states that Jah, Bel and On are the name of Deity in Syriac, Chaldean and Egyptian. This is not true. It would be more accurate to say that Jah, Bel and On are thought to be the names of Syriac, Chaldean and Egyptian gods, but even this conclusion is inaccurate, as described below.

a. Syriac: There is no evidence to suggest that Syriac existed at the time of the rebuilding of the Temple. Syriac is an Aramaic dialect used in Edessa (north of Mesopotamia and a sometime Crusader dominion) and in western Mesopotamia. "It was similar to, but not identical with, the Aramaic dialect used in Palestine during the time of Jesus and his apostles." (The Interpreter's Dictionary of the Bible, New York: Abingdon Press, 1962, Vol. 4, p. 754a).

The earliest written Syriac, fragments of the New Testament, dates from the 2nd Century A.D., the earliest Syriac Old Testament was written in the 3rd Century A.D.) In contrast with Syriac, the use of Aramaic as a colloquial language was acquired by Jewish exiles and would have been widely known at the time of rebuilding the Temple. Nehemiah 8:8,

"So they read in the book of God distinctly, and gave the sense, and caused them to understand the reading," may refer to an Aramaic paraphrase of the Hebrew Scriptures. (Ibid., Vol. 4, p. 749a.) "Jah" does not appear in the Bible except as a prefix or suffix, is the preliterary name of God used by the southern Hebrew tribes, and at the time of the rebuilding of the Temple the term was well-established as a Hebrew abbreviation of the name of the Covenant Deity. It is not the name of Deity in the Syriac language.

b. Chaldee: The once powerful Babylonian Empire had been crushed by the time of the rebuilding of the Temple. The survivors were called Chaldeans. In the Chaldean language, Bel or Baal, from the Akkadian root belu, means "he who possesses, subdues or rules," and always refers to Marduk, the state-god of Babylon. Bel is the Mesopotamian equivalent of the Canaanitish God, Baal, the principal god of the indigenous Palestinians at the time of rebuilding the Temple. Because of its bitter religious and social connotations, Bel cannot have been used to refer to Deity by our Companions who rebuilt the Temple.(Videibid., Vol. 1, p. 376.; Cf. B. Davidson, Analytic Hebrew andChaldee Lexicon, London: Samuel Bagster, n.d., 1963, p. 85.)

c. Egyptian: The use of On in our ritual is probably based on Genesis 41:45, 50 and 46:20 which refer to Asenath, wife of Joseph and daughter of Potipherah, "priest of On." Apparently, the author or authors of the ritual understood the "On" in these passages to refer to an Egyptian god, On. Instead, On, in Egyptian, means Sun.

The Egyptians did not call the Sun god On. In the Old Kingdom Re was the sun god. In later syncretism, the term was Amon-Re. A major effort at monotheism was made, about 1375 B.C., by Pharaoh Amen-hotep IV, who changed his name to Akh-en-Aton and concentrated worship in Aton, the sun disc. The failure of the effort is reflected by the change of the name of Pharaoh Tut-ankh-Aton to Tut-ankh-Amon.

In the Biblical passages quoted, "On" is a place name, an Egyptian city whose better known Greek name is Heliopolis. The less familiar Hebrew equivalent is Beth-shemesh.However, it is important to note that in the Septuagint, the translation (285-245 B.C.) of the Hebrew Old Testament into Greek, the Tetragrammaton of Exodus 3:14 is translated into a Greek word pronounced "ha own.

" ThisGreek word can be literally translated, "Being," and itself gives scope to much interesting interpretation.2. Historical Setting: At the rebuilding of the Temple, which we commemorate in the Royal Arch degree, the strife between Israel and her neighbors was intense. This fact is commemorated in the ritual of Cryptic Masonry where, based on Nehemiah 4:13-22, the builders of Zerubbabel's Temple are described as using a sword for defense and a trowel for construction. It is inconceivable that our ancient Companions would have engaged in a ceremony using the words, Jah, Bel and On, however innocent such practice might seem in our enlightened age.

To a large degree, the Old Testament, especially the writings of the Prophets, is a history of the conflict to keep the identity and worship of God clearly defined and free from contamination with pagan contamination. The Prophets made the choice clear. On one hand was (and is) the unseen monotheistic God of Israel (honored in the Shema, "Hear, O Israel; The Lord our God is one Lord...,"Deuteronomy 6:4.) and whose name was too holy to be pronounced.

Opposing were the pagan gods, tangible, fabricated and dominated by their human creators and transported like baggage.Isaiah 46. Isaiah reminds us, "Remember this and consider, recall it to mind, you transgressors, remember the former things of old; for I am God, and there is none like me...."46:8,9. Without doubt, the use of Jah-Bel-On would have been far more offensive to our ancient Brothers and Companions at the rebuilding of the Temple than it may be to our present critics. In a word, they would have been horrified.

Admittedly, early Hebrews appropriated the word Baal, meaning "lord" or "owner", as a name of Deity, in spite of its ascription by their enemies to the Canaanitish god of storm and fertility. Saul named a son Esh-baal, meaning "Man of Baal,"I Chronicles 8:33 and 9:39. and David named a child Beeliada, meaning "Baal knows."

(I Chronicles 14:7.) Significantly, Eshbaal's name was changed to Ishbosheth (Man of Shame), (2 Samuel 2:8 et seq.) and David changed the name of the child to Eliada, "God knows" (II Samuel 5:16). It was difficult for prophets, such as Elijah, to draw a line between Yahweh and Baal in the minds of the populace. Especially under the leadership of highly placed Baal worshipers such as Queen Jezebel, many actually abandoned Yahweh. By the time of the Prophets, Baal and his worship were anathema to orthodox Jewish leaders.

The irreconcilable strife between Jah, Jahweh or Jehovah and Baal or Bel may best be illustrated by the contest on Mt. Carmel between Elijah (note the Jah in his name) and the priests of Baal (I Kings 18), and by the denunciations of the Book of Hosea.

At the time of rebuilding the Temple, the conflict between the Companions who worshiped Yahweh and the worshipers of Baal was, at best, intermittent warfare.Our ancient Companions, who rebuilt the Temple and whom we seek to emulate, could not be comfortable with our ritual. Similarly, the Companions of the Grand Chapter of England have eliminated all references to pagan deities from their ritual. Let us see if the critics of Freemasonry respond with equivalent understanding, tolerance and consideration.
Resource: The Freemason.com: Feature of the Week
============================



==========================

Omofobia, l’Ordine dei medici processa le opinioni ] #GENDERDIKTAT #OMOFOBIA #DITTATURAGENDER #NAZISMOGENDER [ Per aprire un procedimento presso l’Ordine dei medici basta una parolina magica: omofobia. Una parola che di per sé non rimanda ancora a nulla perché l’omofobia non è ancora reato. E neppure una malattia come ad esempio l’aracnofobia. Però è stata sufficiente la parolina magica per intimidire la dottoressa-scrittrice Silvana De Mari, che è finita nell’occhio del ciclone per aver sostenuto da medico alcune posizioni cliniche circa il rapporto tra i tumori dell’ano e la pratica dell’omoerotismo. Come i lettori della Nuova BQ sanno la De Mari ha giustificato la sua mossa perché animata dall’intenzione di dire la verità, da medico, sulle controindicazioni della pratica omosessuale. Ovviamente la cosa non poteva passare via liscia perché oggi si possono toccare tutti i dogmi che in 2000 anni la Chiesa ha riconosciuto, ma il nuovo dogma dell’ideologia omosessaulista no. Chi tocca quello, muore.
E infatti la De Mari rischia di morire. Non nel senso letterale del termine, ma nel senso figurato dato che le sue parole adesso sono finite sul tavolo del presidente dell’Ordine dei Medici di Torino che ha deciso di aprire un procedimento. Proprio così: è lo stesso Giuido Giustetto a dirlo dalle colonne della Stampa: “Apriremo il procedimento disciplinare, chiedendole spiegazioni… il mondo è pieno di medici che dicono cose strane”.
#Omofobia, l’Ordine dei medici processa le opinioni #osservatoriogender #genderdiktat
Twitta la notizia !
Ma che cosa ha detto di strano la De Mari? Stando a quanto hanno riportato le associazioni Lgbt che l’hanno denunciata, sotto accusa ci sono le frasi dette dalla De Mari sulla pratica omoerotica. “Chiediamo la radiazione immediata della dottoressa De Mari dall’Ordine dei Medici di Torino per avere espresso in sede pubblica pareri obsoleti in merito ai rischi della sessualità omosessuale, alla definizione – velata di forti pregiudiziali omofobe – di Gay Bowel Syndrome, per aver ridicolizzato, umiliato, deriso, con la pietà pelosa di chi è in malafede, chi abbia rapporti omosessuali. Per avere lordato anche la sessualità eterosessuale, descrivendo come pericolose pratiche sicure, descrivendole in maniera turpe e paventando lesioni e inesistenti rischi di malattie”.
Questo il testo a corredo della petizione all’Ordine dei medici che è già arrivata a toccare quota 17mila firme. Circa le frasi dette dalla De Mari, la petizione sottolinea due frasi della dottoressa. Queste: “Quindi io mi batto per il diritto all’omofobia”, la prima e “l’omofobia deve essere un diritto umano riconosciuto”. Frasi che la De Mari ha scritto sulla sua pagina Facebook. Frasi nelle quali la De Mari spiegava che “in un paese liberale un uomo ha il diritto di infilare il suo pene nella cavità anorettale di un altro uomo e io ho il diritto di provare fastidio”. Inoltre prima di parlare del diritto umano riconosciuto la De Mari diceva che “l’unica soluzione è quella che un uomo fa del suo pene appartenga alla sfera privata, venga tolto dalla sfera pubblica. Se resta nella sfera pubblica l’omofobia deve essere un diritto umano riconosciuto altrimenti salta la libertà religiosa, salta il Cristianesimo”. Questa la frase completa della De Mari citata nell’esposto all’Ordine sulla piattaforma change.org.
Ora. Passi per il linguaggio piuttosto verista, non stiamo certo qui a scandalizzarci, ma la De Mari è un medico e nei suoi interventi pubblici recenti ha parlato da medico endoscopista specialista proprio di malattie dell’ano derivanti dalla pratica omoerotica.
Infatti nella petizione non c’è traccia della sua messa in guardia dalla pratica. Bensì sono sottolineate soltanto le due frasi relative all’omofobia. Che, e torniamo all’inizio, non è ancora un reato e non è ancora una malattia. Invece l’Ordine dei Medici è caduto nel tranello e si è prestato ad aprire un procedimento per quelle che di fatto restano opinioni non cliniche, ma morali. Delle parole dette dalla De Mari circa l’aspetto clinico, l’Ordine non si occuperà, eppure sarebbe questo il suo campo d’intervento. E non se occuperà perché l’evidenza scientifica le dà ragione.
Ne consegue che la dottoressa verrà processata dal suo Ordine di appartenenza (l’annuncio a livello mediatico, lei non ha ancora ricevuto nessuna convocazione ndr.) non per affermazioni che contraddicano le evidenze clinico-diagnostiche della medicina in materia di cancro alla cavità anorettale, perché appunto non ve ne sono, ma solo per le sue opinioni in merito ad un futuro reato e ad una futura malattia, non ancora riconosciuta. Che cosa c’entra tutto questo con la pratica medica? Nulla, intanto però l’Ordine ha mostrato bene come ci si pieghi di fronte a certi poteri che sanno usare sapientemente i media.
Poteri ai quali non tutti sembrano sottostare con l’anello al naso. E’ il caso di un collega della De Mari, noto per avere posizioni diametralmente opposte in campo etico rispetto al medico-scrittrice. Ma che su una cosa sembra essere d’accordo con lei: un conto sono le opinioni, un conto le risultanze scientifiche. La De Mari poteva aspettarsi di tutto, non certo che un medico così lontano da lei, diventasse senza volerlo il suo più convinto avvocato. Silvio Viale, medico al Sant’Anna ed esponente dei Radicali, sul suo profilo Fb ha giudicato «stupide» le opinioni della dottoressa (e qui siamo nel campo delle opinioni ndr.), ma considera sbagliata la richiesta di radiazione. Perché? «La radiazione – prosegue alla La Stampa – deve essere motivata da un aspetto professionale, cioè dall’eventuale promozione e magari pratica di terapie non scientificamente validate, e non da opinioni, per quanto demenziali. Altrimenti oggi si colpiscono i punti di vista di questa signora e domani di qualcun altro. La condanna di certe affermazioni, invece, deve essere preventiva e ferma».
Una frase da un pulpito insospettabile e che potrebbe essere usata a sua discolpa quando comparirà davanti al giurì di camici bianchi che l’ha convocata solo e soltanto per le sue opinioni. (di Andrea Zambrano) Redazione Pubblicato il: 20 gennaio 2017. Fonte:
www.lanuovabq.it
https://www.osservatoriogender.it/omofobia-lordine-dei-medici-processa-le-opinioni/

===========================

my ISRAEL ] per un METAFISICO: quello che è VERAMENTE: importante: fondamentale: è poter dimostrare razionalmente: di avere ragione.. se poi, tu sei solo contro tutti e tutto, e se, tu sei solo, anche: contro Dio stesso? questo è un dettaglio insignificante! ] [ Dio nostro holy SANTO JHWH holy (IAM), lui non vuole dei vermi, che devono strisciare ai suoi piedi! NO! lui vuole dei soci in affari! ] ecco perché Allah (sottomissione) potrebbe essere soltanto il demonio!

SALMAN OCI ERDOGAN ONU SHARIAH ISIS AL-NUSRA OBAMA IMAM ] [ se, voi avete deciso di disintegrare Allah, per innalzare fino al cielo il pene BAAL GUFO: SPA FMI di Rothschild FARAONE? questo è un problema tra voi, e quel demonio BASTARDO: del vostro Dio!

my HOLY JHWH holy Spirit: holy holy holy ] tu la devi smettere, di metterti sempre: in mezzo: tra me: e le mie prede!

SALMAN OCI ERDOGAN ONU SHARIAH ISIS AL-NUSRA OBAMA IMAM ] [ se, VOI volevate disintegrare: la entità occupante: abusiva e sionistica dello Stato massonico di APOSTATA ISRAELE? voi sareste già venuti da me... ma, Purtroppo questa è la vostra demoniaca verità shariah: VOI VOLETE FARE SOLTANTO IL GENOCIDIO DI TUTTI GLI ISRAELIANI! .. e purtuttavia, esiste una mia verità, anche, in questo pianeta: oggi, nessun può mettere a morte, qualcun altro, senza il mio permesso: impunemente!


SALMAN OCI ERDOGAN ONU SHARIAH ISIS AL-NUSRA OBAMA IMAM ] soltanto coloro: che si arrendono a me: potranno sopravvivere: infatti, certo, io brucerò con il fuoco della distruzione tutto il resto!

SALMAN OCI ERDOGAN ONU SHARIAH ISIS AL-NUSRA OBAMA IMAM ] VOI SIETE UNA SOLA ENTITÀ DEMONIACA! [ voi avete: 1. una sola Ummah, 2. una sola shariah, 3. un solo pedofilo pene maometto idolo lunare; 4. conficcato in una sola vagina 9anni pecora di argento: a Mecca Kaaba, VOI SIETE UNA SOLA ENTITÀ DEMONIACA!

 "omosessualità non è normale" CHI LO HA DETTO? se è normale una perversione sessuale, poi, è normale la omosessualità, anche! Quindi lo Stato Satanista Massone deve condannare la Bibbia ebraismo e cristianesimo, dato che le vittime designate della terza guerra mondiale sono proprio Europa e Israele! Questa storia di non condannare:
Bibbia ebraismo e cristianesimo, ma di condannare ebrei e cristiani a livello individuale è una vigliaccata del Sistema Regime Bildenberg!




“L’omosessualità non è normale. Tollerarla è il declino dell’Occidente”. Parola di un’atea lesbica

La battaglia di Silvana De Mari prosegue

Lgbt americani a raccolta: l’era Trump inizia con gli artigli affilati degli “orfani” di Obama

Il chirurgo Silvana De Mari: “Curo gli omossessuali da 40 anni. La loro condizione non è normale”

utero-in-affitto

Giudice alchimista ordina: “Gemelli con due papà”

Cirinnà, non è una questione di location

Di nuovo Castellucci ed ecco S. Giovanna d’Arco “transgender”

Più Votati

 

Duole che gli Italiani vengano conosciuti all’estero per la loro blasfemia. Ancor più duole che il nome del nostro Paese sia associato a quello dei suoi “figli” degeneri. Di Romeo Castellucci (nella foto) ci eravamo già occupati. Anzi, se n’era occupata la stampa internazionale per la sua oscena rappresentazione dal titolo Sul concetto di volto […]

Ultime notizie
Articoli
Di nuovo Castellucci ed ecco S. Giovanna d’Arco “transgender”

Notizie
Nuovo incontro fra “cristiani LGBT” a Firenze

In Rete
“L’omosessualità non è normale. Tollerarla è il declino dell’Occidente”. Parola di un’atea lesbica

Notizie
Gli omaggi LGBT del comune campano per la festa della Madonna di Montevergine

Notizie
Il Primo Presidente della Cassazione invoca una legge per le “adozioni gay”

Notizie
Lush celebra la “normalità” omosessuale

Notizie
Omicidio di Ferrara: c’entra l’omosessualità?

Notizie
Il Comune di Varese patrocina il “gay pride” e aderisce alla rete LGBT READY

Notizie
L’Università di Parma introduce il libretto transgender

Notizie
Il Festival di Sanremo gay con Mika, Ricky Martin e Tiziano Ferro

Notizie
Confermata la direzione del Festival Cinema Gay

In Rete
La battaglia di Silvana De Mari prosegue

Notizie
Torino Sposi apre alle coppie LGBT

Articoli
Il cantante Michele Bravi rivendica la sua “normale” fluidità di genere

Notizie
Effetto Trump: dal sito della Casa Bianca sparisce la sezione LGBT

Notizie
Gli appoggi di Arcigay e Pari Opportunità a don Giulio Mignani

Notizie
Insediamento Trump: “queer party” sotto la casa del vicepresidente Pence

Notizie
Firenze: arriva Intercity Winter 2017 all’insegna della lotta all’omofobia

In Rete
Omofobia, l’Ordine dei medici processa le opinioni

Notizie
Il prof. di psicologia Jordan B. Peterson e la “guerra del gender”

Notizie
Il parroco di Bonassola a favore del Gender

Nuovo incontro fra “cristiani LGBT” a Firenze
Il MIUR promuove l’ideologia del gender nella scuola italiana
I robot del sesso, ultima frontiera della rivoluzione sessuale
In Svezia è boom di adolescenti “sessualmente incerti”
Gli appoggi di Arcigay e Pari Opportunità a don Giulio Mignani
Il gender non esiste, ma è in copertina sul National Geographic
Appello di Famiglia Domani contro il Ministro Fedeli
La statunitense serie-tv transgender sbarca in Italia
Il caso Radio Maria? Un’operazione della lobby gay
L’omosessualità è davvero naturale ?




Notizie dalla Rete
“L’omosessualità non è normale. Tollerarla è il declino dell’Occidente”. Parola di un’atea lesbica
La battaglia di Silvana De Mari prosegue
Omofobia, l’Ordine dei medici processa le opinioni
Lgbt americani a raccolta: l’era Trump inizia con gli artigli affilati degli “orfani” di Obama
Il chirurgo Silvana De Mari: “Curo gli omossessuali da 40 anni. La loro condizione non è normale”
Giudice alchimista ordina: “Gemelli con due papà”
Cirinnà, non è una questione di location
Multata la scuola che si opponeva al gender
Il gender non esiste, ma è in copertina sul National Geographic
Appello di Famiglia Domani contro il Ministro Fedeli


24/10/2014 11:10:08


Magdi Cristiano Allam
Da martedì 21 ottobre "Non perdiamo la testa" in edicola con "Il Giornale"



Continua la lettura



08/07/2014 18:15:39


Anonimo /
Il Ramadan, il mese del digiuno islamico, sfianca il corpo e la mente, favorisce la raccolta delle donazioni che alimentano la loro Guerra santa




Il “Ramadan” è molto più e molto peggio che danno e sofferenza individuale. Diventa una questione di pubblica sicurezza, e -in senso ampio di sicurezza nazionale. La sete, prima che la fame, è una sofferenza insopporta...

Continua la lettura


24/12/2013 15:36:16


Silvana De Mari
Da 4 anni Asia Bibi è in carcere nel Pakistan per oltraggio all’islam: Buon Natale a tutti i cristiani, i più perseguitati al mondo




Buon Natale a tutti. Con tutto il cuore. Ognuno sotto l’albero trovi quello che vuole, un posto di lavoro per il figlio, ricchezza...

Continua la lettura


20/12/2013 09:13:10


Magdi Cristiano Allam
La Chiesa e i governanti relativisti che vogliono a tutti i costi le moschee prestino ascolto alla disperazione della madre di un mancato terrorista islamico suicida




Hayet Saadi, un’insegnante tunisina di scuola elementare, e suo marito ingegnere agricolo, cominciarono a...

Continua la lettura


19/12/2013 18:13:43


Silvana De Mari
Facciamo il presepe per salvaguardare la nostra civiltà dall'invasione islamica




Ricordo ancora quando mio padre mi portò a Napoli a vedere il Museo di Capodimonte, con i preziosissimi presepi...

Continua la lettura


06/12/2013 17:23:02

Lucio Di Marzio
L'ex imam della moschea di viale Jenner a Milano Abu Omar condannato a 6 anni per terrorismo internazionale. Il capo del Sismi Pollari coinvolto nel suo sequestro condannato a 10 anni!




Abu Omar, l'ex imam della moschea milanese di viale Jenner, è stato condannato

Continua la lettura


28/11/2013 10:16:43


TG1 .
VIDEO - L'immagine di Fabrizio Quattrocchi un attimo prima della sua esecuzione: "Vi faccio vedere come muore un italiano"


25/11/2013 12:27:17

Gian Micalessin
La magistratura italiana assolve i terroristi islamici che decapitarono Fabrizio Quattrocchi in Iraq, insignito della medaglia d'oro dal presidente Ciampi per aver tenuto alto il prestigio e l'onore dell'Italia




Incredibile e raccapricciante. Non vi sono altri aggettivi per definire le motivazioni della sentenza della Corte d'Assise di...

Continua la lettura


18/11/2013 20:55:31


Andrea Cometti
Se Maometto fosse vissuto oggi l’avremmo arrestato per pedofilia? E' peggio il caso baby squillo o le spose bambine?




(da www.ilcorrieredelleregioni.it) - In Italia è il caso del momento, parliamo delle "baby squillo": ragazzine di 14-16 anni che si prostituiscono con attempati signori per comprarsi il capo fi...

Continua la lettura


28/10/2013 09:45:41

Alberto Giannoni
Lezioni di Corano alla scuola pubblica




(Il Giornale) - Una scuola di lingua araba e di Corano in una scuola pubblica. Nella Milano di frontiera scoppia un nuovo caso. Siamo in zona 9...

Continua la lettura


26/10/2013 08:09:09

David Busato
Magdi Cristiano Allam: "Un grave errore la moschea di Colle Val D'Elsa finanziata dal Monte dei Paschi e co-gestita dal Comune"




COLLE DI VAL D'ELSA - Il 19 Maggio del 2013, il giornalista, scrittore ed europarlamentare, Magdi Cristiano Allam, nato in Egitto e nel 2008 convertitosi al Cristianesimo, dalle colonne de Il Giornale scriveva: "A Colle Val D'Elsa la nuova mos...

Continua la lettura


23/10/2013 13:32:16


\ www.imolaoggi.it
Colle Val d’Elsa, manifestazione vietata “disturba la preghiera dei musulmani”




“La manifestazione disturba la preghiera dei musulmani”. Con questa motivazione il questore di Siena ci vieta il Sit- in davanti alla moschea di Colle Val d’Elsa. “La manifestazione disturba la preghiera dei musul...

Continua la lettura


05/10/2013 17:58:57


Giancarlo Matta
Come dissuadere i musulmani a venire in Occidente? Sappiano tutto ciò che fa parte della nostra realtà e che contrasta con l'islam




Monito ai veri musulmani desiderosi di giungere da Noi. Qualche tempo fa avevo segnalato alcuni aspetti dell’islamismo che sono in diretto contrasto con il Nostro Codice Penale. E’ necessario ricordare che in Italia la Legge è eguale per tutti...

Continua la lettura


30/09/2013 19:48:45

Paul Bentley
Corpi decapitati, castrati, con occhi strappati e dita mozzate appesi a ganci: le atrocità dei terroristi islamici nel centro commerciale di Nairobi




I soldati hanno parlato di orribili torture inflitte dai terroristi nella strage al centro commerciale di Nairobi, ieri, affermando...

Continua la lettura


29/09/2013 17:35:28

don Guy Pagès
In una lettera aperta don Guy Pagès condanna Papa Francesco per aver legittimato l'islam  

Santissimo Padre, Sia lodato il nostro Signore Gesù Cristo, che vi ha dato la missione di guidare la sua Chiesa!

Continua la lettura


25/09/2013 20:05:01

www.liveleak.com /
VIDEO - La bandiera di Al Qaeda a New York nel giorno della strage dei cristiani a Peshawar e dell'assalto islamico a Nairobi


Continua la lettura


24/09/2013 14:22:35


Lahav Harkov
Magdi Cristiano Allam al Jerusalem Post: “Sostengo Israele ma denuncio il fatto che in Siria è schierato dalla parte di Al Qaeda”


L'europarlamentare Magdi Cristiano Allam non ha paura di dire ciò che pensa, anche a costo di sfidare il pericolo...

Continua la lettura


23/09/2013 17:50:47


Domenico Quirico
Quirico: la guerra che stiamo sottovalutando




Eccola la prossima guerra che ci attende, si avvicina, già incombe, da una parte l’Occidente, noi, dall’altra l’Islam radicale determinato a vendicare...

Continua la lettura


23/09/2013 15:02:48


Giovanni Galli
Magdi Cristiano Allam: "Inaccettabile quella gabbia di stoffa"




Iniziativa anti-burka il giorno dopo - L'intervista a Magdi Cristiano Allam (cdt.ch) - MILANO - Magdi Cri­stiano Allam, giornalista, scrittore...

Continua la lettura


20/09/2013 19:47:45


www.memritv.org /
Il teologo islamico Muhammad Ali Shanqiti: i musulmani godranno dei favori sessuali di 19.604 donne in Paradiso!


Questo è il testo di un sermone pronunciato dal teologo mauritano Muhammad Ali Shanqiti nella moschea di Al-Ahmady a Gedda in Arabia Saudita, dove egli risiede

Continua la lettura



15/11/2014 15:34:23



Anche dall’UE confermano: “abbiamo ceduto la nostra sovranità”


di Marco Avv. Mori – Con missiva 3 novembre 2014 che allego, l’Associazione “Caino non tocchi mai più abele” che ringrazio immensamente, ha posto all’attenzione del Consiglio e della Commissione Europea la questione dell’illegittima cessi...

Continua la lettura

13/05/2014 10:59:40


Marcello Bussi - Milano Finanza
Antonio Maria Rinaldi: "Chi non vota, vota Merkel"




L'inganno delle elezioni europee Juncker e Schulz, candidati alla presidenza della Commissione Ue, promettono meno austerità Ma la carica andrà a un altro. Rinaldi, professore anti-euro, avverte: chi non vota, vota Merkel Continua la lettura


24/03/2014 10:30:36


Claudio Bertoni
Ecco il testo con cui la Banca Centrale Europea conferma che l’Italia potrebbe essere salvata da una banca pubblica




Il carteggio originale con L’Unione Europea e la Banca Centrale Europea Date: Tuesday, 10/12/2013 17:23:50 From: "Claudio Bertoni" Subject: [Case_ID: 830870 / 1548784] art. 123- Delucidazioni Continua la lettura


11/03/2014 13:29:37


Io amo l'Italia
Le Pen apprezza la scelta NO EURO di Fratelli d'Italia




Ho appena incontrato nel Parlamento Europeo a Strasburgo Marine Le Pen, presidente del Fronte Nazionale, dato dai sondaggi come primo partito in Francia. Le Pen ha apprezzato la scelta di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale di uscire dall'euro e d...

Continua la lettura


10/03/2014 15:20:33

ilcorrieredelleregioni.it .
Georgia Meloni si propone come versione italiana della Marie Le Pen d'oltralpe e Magdi Cristiano Allam fa una requisitoria contro gli egoismi della Ue




Lo slogan del congresso è "In nome del Popolo sovrano" e Giorgia Meloni 37 anni, deputata, già vice presidente della Camera e...

Continua la lettura


10/03/2014 13:17:18

Io amo l'Italia
Il Congresso di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale ufficializza l'uscita dell'Italia dall'euro



MOZIONE CONCLUSIVA DEL CONGRESSO DI FONDAZIONE DI FRATELLI D’ITALIA – ALLEANZA NAZIONALE IN NOME DEL POPOLO SOVRANO Il Congresso di fo...

Continua la lettura


10/03/2014 08:38:16

Magdi Cristiano Allam
Al Congresso di Fratelli d’Italia a Fiuggi è stata tracciata la linea di separazione tra chi è per l’euro e chi è per una moneta sovrana italiana




(Il Giornale) - I governi detti delle “larghe intese” che si sono succeduti dal colpo di stato eurocratico che costrinse Berlusconi alle...

Continua la lettura


03/02/2014 07:51:41

Magdi Cristiano Allam
Contro il dissesto idrogeologico subito un piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale




Dio ci ha donato il più bel Paese al mondo e noi italiani lo stiamo devastando, al punto che anziché valorizzare il patrimonio...

Continua la lettura


06/01/2014 09:02:59

Stefano Di Francesco
La lezione del Gold Standard, il sistema di cambio fisso della valuta all’oro, ci dice che solo uscendo dall’euro rinascerà la nostra economia




La storia è maestra di vita. Spesso però, troppo spesso, l’umanità la dimentica, la ignora o la svilisce relegandola nel migliore dei casi a piacevole passatempo...

Continua la lettura


21/12/2013 17:54:20


Stefano Di Francesco
RIDATECI LA NOSTRA MONETA NAZIONALE! - Al sesto anno della crisi, il Pil aumenta e la disoccupazione diminuisce negli Usa, Giappone e Gran Bretagna perché hanno la sovranità monetaria, invece in Italia per colpa dell’euro la situazione peggiora

Anno 6° della crisi economica. Sono passati sei lunghissimi anni da quando le banche USA si accorsero di aver spinto eccessivamente sulla leva dell’indebitamento finalizzato all’acquisto di immobili, permettendo a tutti, ma proprio a tutti, di real...

Continua la lettura


12/12/2013 10:59:34

Stefano Di Francesco
Saccomanni mente sulla fine della recessione: vuole indurre gli italiani a spendere qualche euro in più per le feste natalizie?




Eccoci ancora qui. Siamo alle solite. Puntuale come l’influenza invernale, simpatico come un pugno nello stomaco, il buon Saccomanni ci informa che “L’ Istat certifica lo stop della recessione. In ripresa import, export e produzione industri...

Continua la lettura


12/12/2013 07:58:56

Stefano Di Francesco
Il debito privato di famiglie e imprese è fondamentale per la crescita e l’occupazione, a condizione che sia lo Stato a emettere moneta a credito




La teoria economica neoclassica oggi in auge si è dimostrata incapace di comprendere il perché della crisi economica e dunque anche non in grado di contrapporre ad essa misure efficaci per tornare sul sentiero di una crescita economica sostenibi...

Continua la lettura


11/12/2013 14:27:48


Giuseppe De Lorenzo
Ha davvero senso morire per l’Euro?



(ideaoccidente.wordpress.com) - Ha davvero senso morire per l’Euro? Per Enrico Letta, oggi Presidente del...

Continua la lettura


11/12/2013 09:27:49

Andrea Morigi
Addio all'euro, prove tecniche nell'europarlamento




(www.liberoquotidiano.it) - Euro da morire. Lo si proclama ormai anche all’interno del Parlamento europeo. Sono docenti ...

Continua la lettura


11/12/2013 09:09:24

SDB .
UE: A Bruxelles il fronte italiano "NO EURO"




(AGENPARL) – Bruxelles, 04 dic - "Morire per l'euro?" non e' una domanda, bensì una provocazione quella che l'eurodeputato...

Continua la lettura


10/12/2013 17:34:33

Io amo l'Italia
Magdi Cristiano Allam dona al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz i libri degli economisti Bagnai e Rinaldi: “L’Europa rispetti il No Euro”




Magdi Cristiano Allam, Presidente di “Io amo l’Italia”, membro del Parlamento Europeo nel Gruppo “Europa della Libertà e della Democrazia”, ha incontrato oggi a...

Continua la lettura


10/12/2013 13:51:56

TMNews _
Economisti anti-euro al Parlamento europeo: "Moneta unica è morta"


Tre economisti italiani, Alberto Bagnai, Antonio Maria Rinaldi e Claudio Borghi Aquilini, al convegno dal titolo "Morire per l'Euro?" organizzato dall'europarlamentare Magdi Cristiano Allam

Continua la lettura


10/12/2013 12:03:59


Magdi Cristiano Allam
Secondo Letta gli antieuropeisti sarebbero “miopi” perché difendono la sovranità nazionale e costruirebbero “solo macerie” perché non si rassegnano agli Stati Uniti d’Europa


Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha lanciato ieri una pesante invettiva contro le forze antieuropeiste colpevoli di difendere la sovranità nazionale...

Continua la lettura


09/12/2013 14:05:12

Ansa .
Crisi: Allam, via dall'euro per salvare economia italiana 

(ANSA) - BRUXELLES, 3 DIC - Un atto d'accusa contro l'euro è stato lanciato oggi dalla conferenza 'Morire per l'euro' organizzata al Parlamento Ue da Magdi Cristiano Allam e dall'euroscettico britannico Nigel Farage (assente per malattia), del g...

Continua la lettura


03/12/2013 17:20:50

Daniele Comero
Elezioni Europee 2014: Grillo, Salvini e Allam avviano la campagna del No Euro 

Prima domenica di dicembre molto intensa. La prima senza il Caimano sul palcoscenico, per cui i ragazzi movimentisti e quelli dei vari partiti si sono finalmente sfogati. Era ora che ci fosse spazio anche per loro. Sono passati pochi gio...

Continua la lettura

22/10/2012 07:56:22


0 Commenti


Magdi Cristiano Allam
La verità non esiste più, trionfano la dittatura finanziaria ed islamica 

La verità non esiste più! La più grande perdita della nostra civiltà laica e liberale è la negazione della nozione...

Continua la lettura


06/10/2012


Io amo l'Italia
Magdi Cristiano a TGNord: ''Europa appiattita sull'Euro'' (07-09-2012)


Continua la lettura


19/09/2012 11:31:10


Stefano Di Francesco
Perché dire no a questa globalizzazione


Durante una conferenza svoltasi a Perugia il 10 marzo 2001...

Continua la lettura

25/07/2012


Savino Frigiola
La prospettiva del voto anticipato: è ora che le vittime della dittatura finanziaria comincino ad agire


Ammesso che le frattaglie della partitocrazia possano riuscire a portare gli elettori al voto anticipato, prima che gli elettori stessi si rendano conto di come ed a chi sono stati svenduti, potrà riuscire a far guadagnare loro pochi mesi o sett...

Continua la lettura


21/08/2011 14:30:09


Joseph Di Pasquale
Abbattiamo la DEBITOCRAZIA !!!! Non paghiamo una “lira” per responsabilità che non sono nostre!


Recentemente Magdi Allam ha scritto un comunicato ufficiale del partito nel quale denuncia giustamente la perdita di sovranità monetaria che in questo momento l’Italia sta subendo a causa della crisi finanziaria, e nel dibattito interno al nostr...

Continua la lettura