nemico OGM immaginario

a TUTTI QUESTI EX-MUSULMANI, CHE SALMAN ED ERDOGAN, sharia il nazismo Allah Akbar, HANNO CONDANNATO A MORTE PER APOSTASIA, NOI DOBBIAMO NASCONDERe, sia I NOMI che, I VOLTI, PERCHÉ NON SIANO FATTI UCCIDERE E METTERE A MORTE DA: Mogherini, MERKEL OBAMA E ROTHSCHILD! ] 18/03/2016 - INDIA. Da musulmana a cristiana: Ho scoperto l’amore di Gesù, a Lui dono tutto. Una giovane indiana, Sonam Shaikh, ha scelto di convertirsi al cristianesimo dopo aver partecipato alla messa di Natale. “In quel momento tutto mi ha affascinata”. Da quel primo stupore che le ha riempito il cuore di gioia, la ragazza ha intrapreso il percorso dell’Iniziazione. La testimonianza del suo cammino verso il battesimo.


 UniusReiOrWarW666IMF

Erdogan: ALLAH AKBAR, continua la caccia a intellettuali e dissidenti. Opposizione: “Parodia di un dittatore" ] [ ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 17-03-2016 11.50 - TURCHIA. Radicali kurdi rivendicano l’attacco di Ankara, ma Erdogan accusa il pacifico Demirtas L’attacco del 13 marzo ad opera del Tak (Falchi della libertà del Kurdistan”. Una vendetta contro “i 300 kurdi uccisi a Cizre” nelle operazioni delle forze di sicurezza. Fermati avvocati kurdi e studenti universitari. Erdogan chiede al parlamento di strappare l’immunità a cinque deputati kurdi, “complici” del terrorismo. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36974] 26-02-2016 08.42 - TURCHIA. Due giornalisti turchi liberati per decisione della Corte costituzionale. Il direttore e il capo-redattore di Cumhuriyet avevano pubblicato un reportage sul traffico di armi del governo turco con gli islamisti in Siria. Erdogan li aveva minacciati che avrebbero “pagato un caro prezzo”. Più di 30 giornalisti sono ancora in prigione. La Turchia gli ultimi posti nel mondo per libertà di stampa.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36791] 23-02-2016 10.42 - ASIA. Asia e Medio oriente, la Mecca delle importazioni di armi
Nel rapporto 2015 del Sipri (Stockholm International Peace Research Institute) stupisce l’incremento di importazioni di armi in Vietnam (699%), in Arabia saudita (275%) e in Qatar (279%). La Cina conquista il terzo posto come esportatore, dopo Stati Uniti e Russia, aumentando dell’88% le sue esportazioni, anche in Africa. Cinque Paesi dell’Europa occidentale (Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna e Italia) garantiscono il 21% delle esportazioni di armi al mondo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36760] 18-02-2016 08.53 - SIRIA - TURCHIA
Centinaia di miliziani superano il confine turco per unirsi a ribelli e jihadisti in Siria
Fonti locali riferiscono che “almeno 500 guerriglieri” hanno “varcato la frontiera a Bab al-Salam” e si dirigono verso il campo di battaglia. Fra questi vi sono sia combattenti dell’opposizione, che miliziani estremisti. Arrivati a destinazione i convogli carichi di aiuti per le cittadine sotto assedio.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36719] 17-02-2016 08.55 - ONU - SIRIA - TURCHIA
Conflitto siriano, Onu: nuove distribuzioni di aiuti per le aree sotto assedio
Il governo di Damasco ha dato il via libera per la consegna di cibo e generi di prima necessità in sette zone. Fra queste vi è anche la città di Madaya, dove la gente muore di fame. Mosca respinge le accuse di Ankara sul bombardamento degli ospedali. Il Consiglio di sicurezza Onu critica la Turchia.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36707
15-02-2016 11.20 - SIRIA - ARABIA SAUDITA - IRAN
L’Arabia Saudita annuncia “manovre militari” di 20 Paesi sunniti
L’annuncio all’indomani delle dichiarazioni di Ankara e Riyadh di un possibile intervento di loro truppe di terra, alle quali Teheran ha replicato: “Non consentiremo certamente che la situazione in Siria evolva in linea con la volontà dei Paesi ribelli. Prenderemo le isure necessarie a tempo debito”. 
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36688]
27-01-2016 08.56 - ISRAELE - TURCHIA
Israele contro la Turchia: Compra petrolio dallo Stato islamico, finanzia i jihadisti
Il ministro della Difesa Moshe Yaalon ha sottolineato che Daesh ha beneficiato “per molto, molto tempo” del denaro turco in cambio di greggio. Egli aggiunge che “è compito della Turchia” unirsi alla lotta contro il terrorismo, ma “questo sinora non è avvenuto”. Ankara favorirebbe inoltre il passaggio di miliziani sul proprio territorio.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36510]
25-01-2016 10.46 - ORTODOSSI
Chambésy: pur con qualche lentezza, procede il cammino verso il Sinodo panortodosso del 2016
L’incontro doveva svolgersi a Istanbul, ma la situazione politica della Turchia e le tensioni con la Russia hanno fatto spostare la riunione in Svizzera. Il Sinodo è fissato per la Pentecoste di quest’anno. Stilata l’agenda di 8 punti. Due punti non sono stati accettati: la diaspora ortodossa e la gerarchia fra le Chiese. L’invito a rappresentanti delle altre Chiese cristiane.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36486]
20-01-2016 12.58 - TURCHIA
Erdogan continua la caccia a intellettuali e dissidenti. Opposizione: “Parodia di un dittatore"
Kemal Kiliçdaroglu, sotto inchiesta per vilipendio, torna ad attaccare il presidente paragonandolo a una caricatura di Pinochet e Hitler. Ancora pugno duro di Ankara contro accademici e intellettuali. Aperta un’inchiesta contro 21 docenti della Kocaeli University, 12 di loro già agli arresti. Avevano sottoscritto una campagna che chiede di riprendere il dialogo con i curdi. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36449]


 UniusReiOrWarW666IMF

Erdogan: ALLAH AKBAR, continua la caccia a intellettuali e dissidenti. Opposizione: “Parodia di un dittatore" ] [ ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 117-01-2016 11.20 - IRAQ-TURCHIA. Vescovo caldeo: “Atti di terrorismo” i bombardamenti turchi contro i villaggi kurdi, Stanotte, per ore, l’aviazione turca ha bombardato il villaggio di Sharamesh. Le 37 famiglie sono fuggite. Fra loro, 8 famiglie sono rifugiati della Piana di Ninive, fuggiti davanti alle violenze dello Stato islamico. Continua la guerra di Ankara contro la possibile nascita di uno Stato curdo. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36418]
13-01-2016 00.00 - VATICANO Papa: è Dio stesso a definire se stesso “misericordioso”
All’udienza generale Francesco ha cominciato un ciclo di catechesi sulla misericordia secondo la prospettiva biblica. Il termine misericordioso “evoca un atteggiamento di tenerezza come quello di una madre nei confronti del figlio”. Invito a pregare per le vittime dell’attentato di Istanbul, per le vittime e perché si convertano i cuori dei violenti.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36380]
12-01-2016 00.00 - TURCHIA Attentato al centro di Istanbul, almeno 10 vittime straniere
Un terrorista si è fatto esplodere in un attacco suicida nel distretto Sultanahmet, nei pressi della Moschea Blu. I morti sono quasi tutti stranieri, circa 15 i feriti gravi. L’assalitore sarebbe un siriano. Erdogan: “Siamo nel mirino di tutti i gruppi terroristi della regione”. Card. Parolin: “Di fronte a questi mali serve misericordia”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36374] 07-01-2016 00.00 - ASIA Natale ortodosso: fra bagni ghiacciati e migranti, riapre la cattedrale di san Pietroburgo Per la prima volta dalla rivoluzione sovietica, la cattedrale di sant’Isacco – la più grande del mondo – ospita la funzione per la veglia natalizia. In Turchia i fedeli si buttano nelle acque del Corno d’Oro per recuperare la croce di legno lanciata dal patriarca ecumenico Bartolomeo. A Mosca Kirill lancia un invito di pace per l’Ucraina, mentre in Grecia si prega per le vittime della tratta di esseri umani. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36334]
07-01-2016 00.00 - TURCHIA - STATI UNITI Istanbul: al via il processo contro Fethullah Gulen, grande accusatore di Erdogan
Il leader religioso e fondatore di Hizmet è inquisito (in contumacia) per aver cercato di “rovesciare” il governo di Ankara. Egli è imputato assieme ad altre 68 persone, fra cui gli ex vertici della polizia di Istanbul. Un tempo alleato, ora è il nemico numero uno di Erdogan: ha accusato il figlio e personalità a lui vicine di corruzione. Gli Stati Uniti respingono la richiesta di estradizione.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36331] 05-01-2016 00.00 - SIRIA - TERRA SANTA
P. Dhiya Azziz, parroco in Siria, è stato liberato Ad annunciarlo è la Custodia di Terra Santa, che esprime soddisfazione per l’esito positivo della vicenda. Al momento non vi sono ulteriori dettagli sul rapimento, per “motivi di riservatezza”. Un ringraziamento verso “quanti ci hanno aiutato ad ottenere la sua liberazione”. La speranza per gli altri sacerdoti e religiosi rapiti.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36311]
30-12-2015 00.00 - TERRA SANTA - SIRIA Custode di Terra Santa: Nessun contatto per p. Azziz, francescano rapito a Natale
Ad AsiaNews p. Pizzaballa non conferma nemmeno “se sia ancora vivo”. Ignoti al momento anche gli autori del sequestro. Il sacerdote è scomparso “in un’area di forte conflitto” dove operano “molti gruppi, che operano per contro proprio. Per questo è difficile capire chi ha agito”. Solo il perdono e la misericordia "salveranno la regione dalla spirale di odio, rancori, vendette”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36283] 28-12-2015 00.00 - SIRIA
Siria: nessuna novità sulla sorte di p. Azziz, francescano rapito a Natale
Dal 23 dicembre si sono perse le tracce di p. Dhiya Azziz, rapito mentre si trovava a bordo di un taxi con altre persone. Egli tornava nella sua parrocchia di Yacoubieh, dopo aver visitato i genitori in Turchia. Egli era già stato oggetto di un sequestro lampo nel luglio scorso. La Custodia chiede di pregare per la sua liberazione.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36252] 23-12-2015 00.00 - TURCHIA
Bartolomeo: il Bambino Gesù, costretto a divenire un rifugiato, “è il reale difensore dei profughi di oggi”
Il messaggio del Patriarca ecumenico per il Natale. “Una ignominia per il genere umano” il fatto che anche oggi molti bambini, “che hanno diritto alla vita, alla educazione e alla crescita all’interno della propria famiglia”, sono costretti a lasciare la propria terra. Aiuto e assistenza per quei fratelli “saranno per il Signore che nasce doni assai più preziosi dei doni dei magi”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36233] 18-12-2015 00.00 - ISRAELE - TURCHIA
Israele e Turchia, accordo preliminare per "normalizzare” i rapporti
Le relazioni fra i due Paesi si erano inasprite nel 2010, in seguito all’attacco israeliano alla Mavi Marmara, in cui erano morti 10 attivisti turchi. Israele promette di risarcire le famiglie delle vittime. Ankara farà cadere le accuse e le rivendicazioni verso Israele. Sul piatto anche un accordo relativo a un gasdotto.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36187] 15-12-2015 00.00 - ASIA
Vendite di armi: aumentano in Asia, diminuiscono in America ed Europa
I dati dello Stockholm International Peace Research Institute (Sipri) mostrano che gli Stati Uniti dominano il 54% del settore ma registrano una diminuzione dei ricavi. I produttori emergenti provengono dall’Asia, con Russia, India, Turchia e Corea del Sud in testa. In Europa aumentano le vendite solo Germania e Svizzera.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36155] 03-12-2015 00.00 - TURCHIA - RUSSIA
Mosca: Erdogan compra petrolio dallo Stato islamico. La replica: “Calunnie”
Per il vice-ministro della Difesa russo il presidente turco e la famiglia traggono beneficio “diretto” dal greggio commercializzato dai jihadisti. I confini turco-siriani punto di passaggio di armi e mezzi. Erdogan respinge le accuse. Gli Stati Uniti difendono l’alleato turco e rilanciano: è Assad ad acquistare il petrolio dello SI. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36046]
30-11-2015 00.00 - TURCHIA Diyabakir, l’omicidio dell’avvocato attivista Tahir Elci alimenta lo scontro fra turchi e curdi
Decine di migliaia di persone ieri in piazza per i funerali dell’avvocato. Il governo turco assicura giustizia, ma fra i movimenti curdi regna lo scetticismo sulle reali intenzioni di Ankara. Si teme un’escalation di violenze fra i due fronti. In una delle ultime interviste egli aveva dichiarato: “La situazione è pessima, ma temo che sarà destinata a peggiorare nel futuro”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=36016] 26-11-2015 00.00 - RUSSIA – TURCHIA
Jet abbattuto: Mosca minaccia conseguenze economiche, ma in Turchia ha forti interessi
Medvedev ha parlato di possibile stop a progetti congiunti e riduzione delle quote di mercato delle aziende turche, ma gli interessi russi in Turchia vanno dal gas al nucleare, passando per banche e internet. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35982]


 UniusReiOrWarW666IMF

Erdogan: ALLAH AKBAR, continua la caccia a intellettuali e dissidenti. Opposizione: “Parodia di un dittatore" ] [ ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 24-11-2015 00.00 - TURCHIA – RUSSIA. Mosca: “è un incidente grave” l’abbattimento dell’aereo russo da parte della Turchia, Ankara sostiene che l’aereo russo aveva violato il suo spazio aereo. Mosca smentisce: “era in Siria”. Il portavoce del Cremlino dice di non sapere se sarà cancellata la prevista visita in Turchia del ministro degli esteri Sergey Lavrov, ma invita comunque a “non trarre conclusioni”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35965] 24-11-2015 00.00 - TURCHIA “Insieme per la casa comune”, Focolari a convegno con il patriarca Bartolomeo. L’incontro si apre domani a Halki, nel monastero che fu sede della Accademia teologica greco-ortodossa. alle relazioni fondamentali del Patriarca e di Maria Voce sono previsti interventi di vescovi di varie Chiese. Interverrà anche il cardinale Kurt Koch, presente a Istanbul quale capo della delegazione della Santa Sede al Patriarcato per la festa di S. Andrea. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35961] 14-11-2015 00.00 - TURCHIA – G20 Terrorismo e crisi dei rifugiati al centro anche del G20 che inizia oggi, Ad Antalya, in Turchia, prevista la presenza di Obama, Xi Jinping e Putin. L’agenda del G20 prevedeva cinque sessioni di lavoro per discutere di sviluppo e cambiamento climatico, crescita economica, mercati finanziari e le riforme e anche di sfide globali come il terrorismo e i rifugiati. Ma con ogni probabilità gli avvenimenti di Parigi porteranno la questione terrorismo in cima all’agenda. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35876]
12-11-2015 00.00 - EGITTO-RUSSIA
Esperto di terrorismo: La bomba sull’aereo russo, un complotto internazionale per punire l’Egitto e al Sissi
Parla Samir Ghattas, esperto di terrorismo. La bomba che ha ucciso 224 persone sul Metrojet doveva avere apparecchiature sofisticate: deve essere stata prodotta all’estero. I sospetti su Turchia, Qatar, Fratelli Musulmani, Gran Bretagna e Stati Uniti. Una punizione per al Sissi, che diventa troppo amico della Russia e un colpo all’economia egiziana, che perde 262 milioni di euro al mese per la caduta del turismo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35859]
04-11-2015 00.00 - TURCHIA
I caccia turchi colpiscono obiettivi curdi. Erdogan accelera per cambiare la Costituzione
Continua la campagna militare turca contro il Pkk. L’aviazione di Ankara ha centrato “almeno 16 bersagli” nella regione montagnosa di Daglica e nel Kurdistan irakeno. Esclusa l’ipotesi di rilanciare il processo di pace. Erdogan vuole cambiare la Carta e trasformare il Paese in Repubblica presidenziale.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35782]
03-11-2015 00.00 - TURCHIA
All’indomani della vittoria di Erdogan, sequestrato un settimanale che lo critica
La rivista Nokta aveva in copertina l’immagine del presidente e la scritta “Lunedì 2 novembre. L’inizio della guerra civile turca”. Meno di due mesi fa il periodico aveva subito un analogo provvedimento per un’altra copertina critica di Erdogan. Ieri la Casa Bianca aveva espresso “profonda preoccupazione” per le le “intimidazioni” contro media e giornalisti critici verso il governo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35763]
02-11-2015 00.00 - TURCHIA
Erdogan ha ottenuto la maggioranza assoluta, insufficiente però a cambiare la Costituzione
Il successo al termine di una campagna elettorale svoltasi in un clima intimidatorio e l’esaltazione del pericolo curdo. Il verso sconfitto è il partito di estrema destra. Ma non ha i numeri per cambiare la Costituzione, né per indire un referendum.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35750]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO: LUI HA DETTO: "EIH, QUANTE STORIE, PER DUE SOLI PILOTI RUSSI UCCISI A TRADIMENTO!" LA NATO HA DETTO: "HA FATTO BENE!"] sogno neo-ottomano di Erdogan [ SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! ] [ 28-10-2015 00.00 - TURCHIA. Ankara si prepara alle elezioni: arresti di terroristi e bombardamenti contro i kurdi, Fermati decine di sospetti a Konya, Kocaeli, Diyarbakir. L’esercito turco colpisce i kurdi a Tal Abyad, strappata allo Stato islamico. L’Akp, il partito di Erdogan, gioca la carta “o noi o il caos”. I sondaggi danno l’Akp al 41-43%. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35716] 23-10-2015 00.00 - RUSSIA-USA-M.ORIENTE. Incontro Lavrov Kerry sulla Siria. Più tardi arrivano Arabia saudita e Turchia
Si cerca un dialogo diplomatico e una soluzione alla crisi siriana. Il destino di Bashar Assad divide i due fronti. Arabia saudita, Qatar, Turchia sono i più intransigenti. Il rischio è che il conflitto si diffonda in tutta la regione.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35674]
22-10-2015 00.00 - TURCHIA Attentati ed elezioni: Ankara colpisce la stampa. Giornalisti minacciati e arrestati
La strage alla marcia della pace e il voto del primo novembre hanno rafforzato la censura. Almeno 20 cronisti sono finiti di recente in prigione, con accuse legate alla legge antiterrorismo. Attivisti internazionali confermano il “deterioramento” in tema di libertà di espressione. Nel mirino il presidente Erdogan.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35659] 12-10-2015 00.00 - TURCHIA
La Turchia verso una guerra civile. Sul doppio attentato kamikaze di due giorni fa ad Ankara vi sono conflitti sul numero delle vittime e sui mandanti. Il partito di Erdogan punta il dito verso il Pkk, movimenti di sinistra e Isis. Il partito kurdo accusa il governo di giocare alla strategia della tensione per vincere le elezioni del primo novembre.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35553]
11-10-2015 00.00 - VATICANO - TURCHIA
Papa: Grande dolore per la “terribile strage avvenuta ad Ankara”
All’Angelus papa Francesco domanda di pregare in silenzio per il doppio attentato nella capitale turca che ha fatto almeno 95 morti. I “tre sguardi” di Gesù al “giovane ricco” e ai discepoli. “Il denaro, il piacere, il successo abbagliano, ma poi deludono”. La domanda ai “giovani, ragazze e ragazzi che sono in piazza”: “Avete sentito lo sguardo di Gesù su di voi? E cosa rispondete?”. La Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali che ricorre il 13 ottobre. Il telegramma al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35552]
06-10-2015 00.00 - TURCHIA-RUSSIA-SIRIA
Turchia e Nato contro i raid della Russia. Ma gli Usa “non sono seri nella lotta contro lo Stato islamico”
Per due volte aerei militari russi sconfinano nello spazio aereo turco. La Nato accusa il “comportamento irresponsabile” di Mosca. L’Onu preoccupata perché “varie nazioni e varie coalizioni” combattono nei cieli siriani. Una guerra per l’egemonia e l’influenza nel Medio oriente. L’Iraq preferisce i russi alla coalizione guidata dagli Usa: sono più “seri” nel combattere Daesh. Anche l’Italia va alla guerra. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35504]
29-09-2015 00.00 - TURCHIA
La polizia turca arresta 32 giornalisti di media in lingua curda
Il raid fa seguito a quelli che nelle settimane scorse hanno colpito i giornali dell’opposizione. Per la vice-presidente (turca) della Corte europea per i diritti umani l’immagine della Turchia come Paese che tollerava “torture” è stata sostituita da quella di uno Stato che non protegge le libertà di parola e di stampa. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35438]
17-09-2015 00.00 - VATICANO
Papa: in Siria e in Iraq “il male distrugge gli edifici e le infrastrutture, ma soprattutto la coscienza dell’uomo”
“Occorre trovare una soluzione, che non è mai quella violenta”, ma “la comunità internazionale non sembra capace di trovare risposte adeguate, mentre i trafficanti di armi continuano a fare i loro interessi”. I cristiani “sono vessati a causa della propria fede, cacciati dalle proprie terre, tenuti in prigionia o addirittura uccisi”.
http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35340] 04-09-2015 00.00 - ASIA-UE
Quasi 53 milioni i rifugiati nel mondo; la maggioranza viene dall’Asia ed è ospitata in Medio oriente
Il Medio oriente ai primi posti per numero di profughi (v. guerre in Siria e Iraq), ma anche per accoglienza: un terzo dei 52,9 milioni di rifugiati sono ospitati in Turchia, Libano, Iraq, Giordania. L’Alto Commissariato Onu: l’Europa prenda almeno 200mila domande di asilo. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35228]
31-08-2015 00.00 - ORTODOSSI - VATICANO. Il Messaggio di Bartolomeo I per la Giornata di preghiera per la cura del creato, insieme ai cattolici
Domani, per la prima volta, ortodossi e cattolici celebreranno insieme la Giornata, stabilita anche da papa Francesco a partire da quest’anno. I temi del Messaggio molto simili a quelli dell’enclica “Laudato sì”: la follia dell’uomo a ritenersi padrone e non custode della creazione “molto buona” di Dio; l’ascesi come correttivo del consumismo; l’annuncio evangelico per sanare “l’immondizia spirituale” che produce quella materiale. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35184]
31-08-2015 00.00 - LIBANO – VATICANO
La beatificazione di Michel Melki e quella futura dei martiri irakeni e siriani
Il martirio del vescovo siro-cattolico, sotto l’impero Ottomano, intrecciato con le persecuzioni di oggi in Siria, Iraq e tutto il Medio oriente. Il via alla causa di beatificazione degli uccisi nell’attentato alla cattedrale di Nostra Signora del Perpetuo soccorso a Baghdad (2010). Le grandi potenze indifferenti al destino dei cristiani e hanno smarrito la coscienza di fronte ai rifugiati.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35180]
30-08-2015 00.00 - VATICANO
Papa: Il beato martire Flaviano Michele Melki, “consolazione” per i cristiani perseguitati in Medio oriente
All’Angelus papa Francesco ricorda la beatificazione avvenuta ieri ad Harissa (Libano) del vescovo ucciso durante il genocidio armeno-siriaco (1915). Appello alla comunità internazionale perché “faccia qualcosa” per porre fine a violenze e soprusi contro la libertà religiosa. Preghiera per i migranti morti per giungere in Europa. Minuto di silenzio per le 71 vittime morte asfissiate in un camion verso Vienna. “Con gli atteggiamenti esteriori, se non cambia il cuore, non possiamo dirci cristiani”. “La frontiera tra bene e male non passa fuori di noi ma piuttosto dentro di noi, nella nostra coscienza”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35174]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO: LUI HA DETTO: "EIH, QUANTE STORIE, PER DUE SOLI PILOTI RUSSI UCCISI A TRADIMENTO!" LA NATO HA DETTO: "HA FATTO BENE!"] sogno neo-ottomano di Erdogan [ SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! ] [ 29-08-2015 00.00 - LIBANO. Oggi torna in piazza “You Stink” che alza il tiro, vuole nuove elezioni. Le richieste del movimento saranno discusse anche dal vertice cristiano-musulmano in programma lunedì a Bkirki. Il primo ministro Salam Tammam ha chiesto l’aiuto della Turchia. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35172] 26-08-2015 00.00 - TURCHIA, Ankara: governo ad interim fino al voto di novembre, col contributo (forse) del partito curdo Il presidente Erdogan ha conferito il mandato al premier uscente Davutoglu. L’esecutivo si occuperà delle questioni correnti fino alle elezioni anticipate. Il Primo Ministro auspica coesione nazionale e chiede aiuto all’opposizione. Il leader curdo disponibile a una partecipazione. Analisti preoccupati per l’instabilità interna. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=35142] 04-08-2015 00.00 - SIRIA - TURCHIA - STATI UNITI
Primi raid aerei Usa in Siria, per “difendere” i ribelli in lotta contro i jihadisti (e Assad)
Gli Stati Uniti hanno lanciato per la prima volta una serie di attacchi per difendere la “Nuova Siria”. Si tratta di un gruppo ribelle locale, addestrato ed equipaggiato da Washington nella guerra contro lo Stato islamico (e Damasco). Si rafforza l’asse Stati Uniti-Turchia nel conflitto siriano.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34946] 30-07-2015 00.00 - TURCHIA-SIRIA-IRAQ
L’ambigua politica di Erdogan e l’inizio del dramma turco (e kurdo) I bombardamenti contro l’Isis e contro il Pkk in Iraq del nord sono l’estremo tentativo di salvare la politica neo-ottomana di Erdogan. In Medio oriente si sta giocando una partita per far nascere nuovi confini fra Turchia, Siria, Iraq. Gli Stati Uniti sembrano utilizzare anche l’Isis. La base di Incirlik, merce di scambio fra Washington e Ankara. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34907] 29-07-2015 00.00 - TURCHIA – IRAQ – USA
Con la copertura della guerra ai jihadisti, Ankara combatte il desiderio di autonomia dei curdi
A preoccupare davvero Erdogan è la possibile proclamazione di uno Stato curdo. Il presidente, che starebbe pensando a nuove elezioni anticipate, denuncia denunciato l’esistenza di legami tra i terroristi curdi del PKK e alcuni deputati dell’HPD, il partito curdo che a giugno gli ha fatto perdere la maggioranza assoluta. Turchia e Stati Uniti hanno confermato l’intenzione di creare una “Isis free zone” lunga una novantina di chilometri all’interno della Siria.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34898]
27-07-2015 00.00 - TURCHIA-SIRIA-IRAQ
Ankara, il “cambio di strategia” verso Stato islamico e kurdi nell’incontro con la Nato
Domani “incontro di emergenza” ad Ankara con tutti i rappresentanti Nato. Ieri raid aerei turchi hanno colpito basi del Pkk a nord di Dohuc e di Erbil nel Kurdistan irakeno. La Turchia si vuole assicurare che non vi sia una regione autonoma curda anche in Siria. Scontri ad Istanbul e a Diyarbakir.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34879]
25-07-2015 00.00 - TURCHIA
Ankara scatena raid aerei e arresti contro lo Stato islamico e contro i militanti kurdi. Colpite basi jihadiste in Siria e sedi del Pkk nel nord Iraq. Arrestate 320 persone in 22 province della Turchia. Fra essi vi sono sospetti militanti dello Stato islamico e militanti kurdi. Manifestazione a Istanbul dispersa con gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Attesa per domani una grande manifestazione “per la pace” indetta dai kurdi. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34867]
24-07-2015 00.00 - TURCHIA
Aerei turchi bombardano posizioni dello Stato islamico in Siria
E’ la prima volta che jet di Ankara intervengono oltre confine. Nel frattempo, la polizia antiterrorismo turca ha arrestato 251 persone in una serie di raid simultanei contro appartenenti allo Stato islamico e militanti curdi in 13 province in tutto il Paese. Lo ha comunicato oggi l'ufficio del Primo ministro.
http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34858]
23-07-2015 00.00 - TURCHIA
Commozione e tensione ai funerali delle vittime dell’attentato di Suruc
Il PKK rivendica l’uccisione di due poliziotti, definita una “azione punitiva” contro lo Stato turco che “coopera” con gli jihadisti. Bloccato per alcune ore Twitter che diffondeva immagini della strage. Il premier Ahmet Davutoglu riunisce il governo per un "piano d'azione" per migliorare la sicurezza al confine con la Siria.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34847] 22-07-2015 00.00 - TURCHIA
Turchia, identificato l’attentatore di Suruç: è un ragazzo di 20 anni, affiliato allo Stato islamico. Grazie a esami genetici si è arrivati all’identikit di un ragazzo turco di 20 anni, originario del sud-est del Paese. Sarebbe entrato nello Stato islamico due mesi fa. Oggi la corte turca ha deciso di chiudere Twitter e il servizio internet per censurare foto e video dell’attentato.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34841]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO: LUI HA DETTO: "EIH, QUANTE STORIE, PER DUE SOLI PILOTI RUSSI UCCISI A TRADIMENTO!" LA NATO HA DETTO: "HA FATTO BENE!"] sogno neo-ottomano di Erdogan [ SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! ] [ 21-07-2015 00.00 - TURCHIA. Dopo un attentato dello Stato islamico, Ankara annuncia maggiori controlli al confine con la Siria. Un kamikaze, probabilmente una donna, si è fatta saltare durante una conferenza stampa di militanti filo-curdi, che stavano illustrando in una conferenza stampa il loro progetto di superare il confine per andare ad aiutare coloro che stanno ricostruendo Kobane. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34824] 09-07-2015 00.00 - SIRIA - ONU. Onu: Più di 4 milioni in fuga dalla Siria, la più grave emergenza degli ultimi 25 anni
La popolazione scappa dal conflitto contro il regime di Assad. La Turchia è diventata il Paese con il più alto numero di rifugiati al mondo. Negli ultimi dieci mesi oltre un milione di abitanti è fuggito dalla propria casa. Il 2014 è stato l’anno peggiore per le vittime tra i civili. Oltre 270mila profughi hanno chiesto asilo politico in Europa.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34730] 26-06-2015 00.00 - SIRIA - TURCHIA Lo Stato islamico attacca Kobane. Curdi accusano la Turchia di favorire il passaggio jihadista
Tre autobombe hanno colpito un punto di controllo alla periferia della città. Negli scontri morte 57 persone; in un villaggio a sud lo SI ha giustiziato 23 curdi siriani, fra cui donne e bambini. Ankara smentisce le accuse e parla di “propaganda nera”. Esperto mediorientale: gli attacchi “spettacolari” dello SI azioni “diversive” per sviare l’attenzione da Raqqa.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34626] 23-06-2015 00.00 - SIRIA. Raqqa, curdi strappano una base militare allo Stato islamico
L’avanzata curda sostenuta dai raid aerei Usa e dal sostegno sul campo di altri gruppi ribelli. I curdi avanzano verso la capitale del “Califfato”. Esperti: “Lo Stato islamico sta collassando all’interno delle sue stesse roccaforti”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34587]
15-06-2015 00.00 - TURCHIA - SIRIA
Migliaia di profughi entrano in Turchia; altre migliaia rimangono in Siria sotto lo Stato islamico e la guerra
I rifugiati siriani fuggono dai combattimenti di Tall Abyad, fra i kurdi e lo Stato islamico. La città è un importante snodo per l’arrivo dalla Turchia di armi e nuovi miliziani jihadisti. Tentativi di usare la popolazione come scudi umani. Finora Ankara ha accolto 2milioni di profughi dalla Siria. Ora chiede che la comunità internazionale condivida il fardello.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34514]
12-06-2015 00.00 - RUSSIA
Mosca, preoccupazione per gli studenti che si arruolano nell’Isis
Continua a far parlare il caso della giovane moscovita, di famiglia ortodossa, che le autorità hanno arrestato al confine turco-siriano, presumibilmente prima che si arruolasse nello Stato islamico. Autorità russe: “Non è l’unico esempio di arruolamento tra giovani”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34490]
08-06-2015 00.00 - TURCHIA
L’Akp di Erdogan perde la maggioranza; il partito curdo entra in parlamento
Il partito di Selahattin Dermitas supera la soglia del 10%, imposta a suo tempo proprio per bloccare l’accesso dei curdi alla politica. Rimandato il sogno di Erdogan di cambiare la costituzione. La proposta laica curda ha vinto contro l’islamismo religioso di Erdogan, fra i sostenitori dell’Isis.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34446] 06-06-2015 00.00 - TURCHIA
Elezioni: l’incognita curda e il sogno neo-ottomano di Erdogan
Clima incandescente: esplosione (attentato?) nella regione curda con 4 morti e 100 feriti al discorso conclusivo del leader del partito curdo. Il presidente – che dovrebbe essere super partes – ha svolto una pesante campagna elettorale a favore del suo partito. Necessari 330 deputati per cambiare la costituzione e rendere la Turchia una repubblica presidenziale. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34439]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 01-06-2015 00.00 - TURCHIA, Erdogan, una campagna elettorale puntata su islam e nazionalismo. In quanto capo dello Stato ha un divieto costituzionale a prendere parte alla campagna elettorale, ma tiene comizi in tutto il Paese e si rivolge ai turchi musulmani conservatori. A chiusura di una manifestazione a Istanbul, da uno dei minareti di Santa Sofia – che è un museo - è arrivata la chiamata musulmana alla preghiera. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34394] 20-05-2015 00.00 - TAJIKISTAN
Tajikistan, un mercato di permessi falsi per concedere ai musulmani la barba o il velo, Per fermare l’estremismo islamico il governo di Dushanbe costringe gli islamici a radersi. Le indagini riportano una compravendita illegale dei documenti, smentita dalla Commissione incaricata del rilascio degli speciali “permessi”. Alto esponente militare arrestato mentre si recava in Siria per combattere con gli jihadisti dello Stato islamico. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34291]
25-04-2015 00.00 - ARMENIA - TURCHIA
Da Erevan a Istanbul, gli armeni ricordano il centenario del genocidio turco-ottomano. Il presidente francese e russo hanno partecipato alla cerimonia tenuta ieri nella capitale armena. Presente anche un alto rappresentate del Vaticano. Il presidente armeno Sargsyan ha sottolineato il pericolo insito nella negazione del crimine. Manifestazioni anche a Istanbul; il premier turco “condivide” il dolore degli armeni, ma nega di nuovo l’uso di “genocidio”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34078]
24-04-2015 00.00 - IRAQ - TURCHIA
La solidarietà di Bartolomeo I a Mar Sako per i cristiani perseguitati in Iraq. Nei giorni scorsi una delegazione caldea ha compiuto un viaggio in Turchia, incontrando i fedeli e alte cariche religiose e politiche. Il patriarca Sako ha rilanciato il valore dell’unità dei cristiani, unica fonte di forza e salvezza. La visita alla cattedrale di Diyarbakir e al monastero di Zaffaran.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34069] 24-04-2015 00.00 - ARMENIA-TURCHIA
La più grande canonizzazione della storia: 1,5 milioni di armeni massacrati dall’impero ottomano
La cerimonia, presieduta da Karekine II, è avvenuta ieri pomeriggio a Echmiadzin (Erevan). Oggi vi saranno le cerimonie civili. Attesi Putin e Hollande. Le campane hanno suonato in Armenia e a New York, Parigi, Madrid, Berlino, Venezia. Le resistenze della Turchia nell’ammettere il genocidio. L’imbarazzo degli Stati Uniti. Il primo passo dell'Austria.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34064]
23-04-2015 00.00 - TURCHIA-ARMENIA
Genocidio è anche la forzata islamizzazione degli armeni. Oltre ad uccidere oltre un milione di armeni, la giovane Turchia ha islamizzato orfani e donne sopravvissuti all’eccidio. Diversi storici turchi mostrano che la Turchia moderna è nata su una concezione “nazional-fascista” dello Stato, dove turco e musulmano erano sinonimi. Dopo il genocidio degli armeni vi è stata l’eliminazione delle altre minoranze cristiane, anche di quelle greco-ortodosse. La Turchia moderna, ed Erdogan, non sanno chiedere perdono.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34063]
22-04-2015 00.00 - ARMENIA-LIBANO-TURCHIA. Il patriarca Beshara Rai in Armenia per commemorare i 100 anni del genocidio.
Per il leader della Chiesa maronita, la memoria del genocidio è “un importante evento per la Chiesa e i popoli dell’oriente”. Grazie ai martiri, la Chiesa è stata “rafforzata e diffusa”. L’invito a musulmani e cristiani a ricostruire il Libano, “grande mosaico” dove “nessuna delle sue parti può essere sacrificata”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34052] 17-04-2015 00.00 - TURCHIA-UE-VATICANO. Genocidio armeno: politici turchi criticano la Ue; contro il papa, mufti minaccia l’uso di Santa Sofia come moschea. Il partito islamico moderato di Erdogan, quello kemalista e quello nazionalista di destra bocciano la mozione del parlamento europeo come “parziale” e “non tollerante”. Per il mufti di Ankara, la dichiarazione di papa Francesco è stata “troppo spettacolare”. A S. Sofia, per la prima volta in 85 anni, è stato proclamato il Corano. Una mostra per ricordare la nascita di Maometto, che mette in luce “il profeta e l’etica della coesistenza”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=34009] 16-04-2015 00.00 - TAJIKISTAN
Ex jihadista scappa dallo Stato islamico: Dovevamo uccidere tutti, senza pietà. Un giovane tajiko è riuscito a far ritorno in patria e a raccontare come è stato reclutato dai militanti dello Stato islamico. I terroristi volevano costringere lui e i suoi compagni a uccidere bambini, donne, ebrei, sciiti. Il governo di Dushanbe ha vietato il pellegrinaggio alla Mecca per i cittadini al di sotto dei 35 anni. I viaggi contribuiscono alla diffusione di idee radicali tra i più giovani. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33990]
15-04-2015 00.00 - TURCHIA – VATICANO. E il sultano “mise in guardia” il Papa.
Il presidente turco ha detto ieri che Francesco non deve “fare di nuovo un simile errore”, parlando di ”genocidio” degli armeni e oggi che una eventuale mozione del Parlamento europeo sullo stesso tema gli “entrerebbe da un orecchio e uscirebbe dall’altro”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33987]
13-04-2015 00.00 - VATICANO – TURCHIA
La Turchia di Erdogan minaccia “risposte” all’affermazione del Papa sul “genocidio” armeno
Esponenti governativi di ogni livello definiscono “non valide”, “vuote”, “inappropriate”, “unilaterali”, “inaccettabili” e “falsificano la storia” le parole dette ieri da Francesco. Le stesse usate nel 2001 da Giovanni Paolo II. Ma il presidente islamico “moderato” vuole riproporre un nuovo ottomanesimo ed è preoccupato per l’avvicinarsi delle elezioni politiche del 7 giugno.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33961]
11-04-2015 00.00 - VATICANO-LIBANO. Lo stupore della Divina Misericordia per il popolo armeno


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 09-12-2014 00.00 - LIBANO-SIRIA. Direttore Caritas Libano: I profughi siriani sono una crisi umanitaria e internazionale, P. Paul Karam elenca gli squilibri prodotti in Libano da 1,6 milioni di rifugiati dalla Siria, quasi pari alla metà della popolazione del Paese. In tre anni il tasso di delinquenza è salito dal 15 al 60%. La maggioranza dei rifugiati è musulmana e corrode l'equilibrio fra le confessioni in Libano. I timori di una tragedia a livello regionale e mondiale. Il mondo trova soldi per le armi e le guerre, ma non per aiutare i profughi. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32912]
03-12-2014 00.00 - VATICANO. Papa: il viaggio in Turchia per dialogare di unità tra i cristiani, di convivenza e pace con i musulmani "Abbiamo parlato con le autorità sulla violenza. E' proprio l'oblio di Dio, e non la sua glorificazione, a generare la violenza. Per questo ho insistito sull'importanza che cristiani e musulmani si impegnino insieme per la solidarietà, per la pace e la giustizia". "Il nostro cammino di dialogo ecumenico è anche dell'unità nostra, della nostra Chiesa cattolica, quello che fa tutto è lo Spirito Santo. A noi tocca lasciarlo fare, accoglierlo e andare dietro le sue ispirazioni".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32864] 02-12-2014 00.00 - RUSSIA - TURCHIA
"Troppi ostacoli", Mosca rinuncia al South Stream, Putin annuncia la fine del progetto per il maxi gasdotto da 45 miliari di dollari, che doveva portare gas russo in Europa aggirando l'Ucraina e lancia l'alleanza energetica con Ankara. In programma un nuovo gasdotto lungo il confine greco-turco, ma secondo gli esperti "si tratta solo di un bluff".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32851]
02-12-2014 00.00 - TURCHIA-VATICANO. Papa Francesco in Turchia: gli incontri "dietro le quinte"
Fra i momenti solenni con grandi personalità politiche e religiose, Francesco ha inserito incontri con gente comune, "periferica", malata: i giovani profughi del Medio oriente; le microscopiche comunità cristiane; la visita al Patriarca armeno, all'ospedale. I turchi, cristiani e musulmani, lo vedono come un'autorità che si fa vicina a tutti. Un modello anche per i politici.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32853]
30-11-2014 00.00 - VATICANO - TURCHIA. Papa: Poveri, vittime dei conflitti e giovani ci spingono alla piena unità con gli ortodossi
Francesco al Fanar partecipa alla Divina liturgia per la festa di Sant'Andrea Apostolo. Nel suo discorso alla fine della funzione, il pontefice sottolinea: "Come vescovo di Roma, 'Chiesa che presiede nella carità', e come cattolici noi non desideriamo altro che la piena comunione con gli ortodossi". Non si tratta di sottomissione "ma di accogliere i doni di Dio". Le "tre voci" che urlano con forza a favore dell'unità dei cristiani: "Il cammino prosegua spedito".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32835]
30-11-2014 00.00 - TURCHIA - VATICANO. Papa e Patriarca ecumenico: Il martirio del Medio Oriente feconda il cammino unitario dei cristiani
Nella Dichiarazione congiunta che chiude la visita di Francesco in Turchia, i due vertici della Chiesa occidentale e orientale sottolineano di nuovo l'urgenza della piena unità: "Come i martiri sono seme fecondo per la vita cristiana, così l'ecumenismo della sofferenza aiuta il cammino unitario". Auspicato un dialogo con l'islam: "Musulmani e cristiani sono chiamati a lavorare insieme per amore della giustizia, della pace e del rispetto della dignità e dei diritti di ogni persona". Il testo integrale.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32836]
29-11-2014 00.00 - VATICANO - TURCHIA. Papa: in Turchia, nella Moschea blu una "adorazione silenziosa"
Durante la visita alla Moschea il Papa ha detto due volte "dobbiamo adorare Dio", aggiungendo anche "non solo dobbiamo lodarlo e glorificarlo, ma dobbiamo adorarlo". Padre Lombardi "un bel momento di dialogo interreligioso". [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32832]
29-11-2014 00.00 - VATICANO - TURCHIA Papa: in Turchia, nella ricerca dell'unità dei cristiani lasciamoci guidare dallo Spirito Santo
"Solo lo Spirito Santo può suscitare la diversità, la molteplicità e, nello stesso tempo, operare l'unità. Quando siamo noi a voler fare la diversità e ci chiudiamo nei nostri particolarismi ed esclusivismi, portiamo la divisione; e quando siamo noi a voler fare l'unità secondo i nostri disegni umani, finiamo per portare l'uniformità e l'omologazione". [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32833]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL SHARIA BOIA MERKEL PRAVY SECTOR: IL RATTO ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ Alla messa che si terrà domani in san Pietro, il ricordo del genocidio degli armeni alla fine dell’impero ottomano e di tutti i genocidi di cui l’uomo è capace. La Divina Misericordia è la risposta al disorientamento dell’occidente e alla nuova barbarie che sta distruggendo le Chiese d’oriente con la pretesa di un ritorno all’islam. Papa Francesco chiede gesti di riconciliazione fra armeni e turchi. L’ecumenismo del sangue e quello delle origini patristiche: san Gregorio di Narek sarà proclamato dottore della Chiesa universale. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33949] 09-04-2015 00.00 - LIBANO - TURCHIA - VATICANO. Con Papa Francesco, autorità e migliaia di fedeli al centenario del genocidio armeno, Alla funzione saranno presenti il presidente della Repubblica armena, il patriarca Nerses Bedros XIX e i due Catholicos di Etchmiadzin e di Antelias. La celebrazione è anche occasione per ricordare il dramma delle Chiese d’oriente, ancora oggi vittime di persecuzione. Dal Libano è attesa una delegazione di almeno 400 persone. Prevista una esibizione della corale patriarcale. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33930]
08-04-2015 00.00 - YEMEN, Ad Aden si continua a morire, mentre l’Iran cerca di indebolire il fronte anti Huthi. Nella città portuale ci sono stati 53 morti nelle ultime 24 ore. Oggi il ministro degli esteri iraniano arriva in Pakistan dove il Parlamento sta discutendo l’appoggio alla coalizione a guida saudita. Ieri in occasione della visita di Erdogan a Teheran una dichiarazione congiunta dice che i due Paesi sono d’accordo per “arrivare il più rapidamente possibile alla fine del conflitto”. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33925]
16-03-2015 00.00 - INDONESIA - TURCHIA - SIRIA. Ankara arresta 16 cittadini indonesiani, diretti in Siria per unirsi allo Stato islamico.
Del gruppo fanno parte tre famiglie originarie della provincia di East Java. Secondo le prime informazioni si tratta di donne e bambini, che volevano raggiungere i capi famiglia da tempo arruolati fra gli islamisti. Erano entrati in Turchia nei giorni scorsi all’interno di un viaggio turistico organizzato.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33725]
23-02-2015 00.00 - TURCHIA. Messaggio di Quaresima di Bartolomeo I
Il Patriarca ecumenico di Costantinopoli chiede a tutti i fedeli di impegnarsi nella conversione a Dio e nell'amore ai fratelli. Siamo come "vasi...infranti ogni giorno a causa del male". Riscoprire la "somiglianza con Dio" per allontanarci dagli "orribili crimini che vediamo colpire in questi giorni l'intero mondo".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33535]
27-01-2015 00.00 - TURCHIA - SIRIA
La vittoria kurda a Kobane preoccupa Erdogan. Da settembre la città era minacciata dallo Stato islamico. La lotta ha fatto 1800 morti e decine di migliaia di profughi. Ambiguità della Turchia, che vede con timore la nascita di una zona autonoma kurda nel nord della Siria.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33300]
09-01-2015 00.00 - IRAQ
Il sogno curdo di poter convivere fra cristiani e musulmani
L'islam curdo è stato sempre moderato e ha vissuto in pace con cristiani, yazidi, zoroastriani... Ma le pressioni fondamentaliste stanno scuotendo la convivenza. "Da noi non c'erano donne velate; adesso se ne vedono qua e là: sono pagate dall'Arabia saudita per portare il velo. Il fondamentalismo è figlio della povertà". La guerra sta risucchiando le risorse del Kurdistan e arricchisce la Turchia. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33140]
07-01-2015 00.00 - TURCHIA
Donna kamikaze si fa esplodere in un commissariato vicino alla Moschea blu
Un agente è rimasto ucciso e un altro è ferito gravemente. E' il secondo attentato portato a compimento in città nel giro di una settimana. Dell'attentatrice, morta nell'esplosione, non si sa ancora nulla e non ci sono rivendicazioni, ma si punta il dito contro un gruppo di estrema sinistra.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33123]
29-12-2014 00.00 - ARMENIA-TURCHIA
Lettera enciclica per i 100 anni dal genocidio armeno
Il patriarca armeno Karekin II annuncia: il 23 aprile tutte le vittime del massacro operato dai turchi saranno canonizzate, e il giorno successivo diverrà la Giornata della Memoria per i "santi martiri". Secondo fonti non confermate anche papa Francesco, il 12 aprile, celebrerà una messa in ricordo del terribile avvenimento. Il testo completo del messaggio del patriarca.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=33069]
15-12-2014 00.00 - TURCHIA
Turchia, raid della polizia contro giornalisti e funzionari "corrotti"
Un anno dopo la "Tangentopoli turca", il presidente Erdogan attacca il movimento legato al leader spirituale Fethullah Gulen: arresti e perquisizioni contro la stampa e persino ex vertici della polizia.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32965]
11-12-2014 00.00 - RUSSIA - VATICANO
Per Mosca è tempo di rispondere alle aperture ecumeniche di papa Francesco
Nella sua recente visita a Bartolomeo I (28-30 novembre 2014), papa Francesco ha sottolineato l'ecumenismo del sangue, capace di superare le difficoltà dei teologi; ha mostrato vicinanza a Kirill, il patriarca ortodosso di Mosca; ha proposto nuove vie di unità superando l'uniatismo. Per il Patriarcato russo è tempo di fare dei passi oltre lo stallo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32932]


 UniusReiOrWarW666IMF

28-11-2014 00.00 - TURCHIA-VATICANO [ERDOGAN IL BOIA MERKEL PRAVY SECTOR ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ Papa Francesco in Turchia. L'ecumenismo del martirio
Il viaggio del papa in Turchia ha anzitutto valore ecumenico, ma anche di testimonianza. L'unità dei cristiani, fondata sulla fede e sulla comune testimonianza dei martiri, spinge a impegnarsi per il mondo che è formalmente unito dalla finanza, ma diviso e sbriciolato dal punto di vista sociale. Un possibile appello per celebrare insieme il ricordo di Nicea e dire basta con il massacro dei cristiani. Che avviene anche sui confini turchi.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32822]
28-11-2014 00.00 - VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
Il dramma del Medio Oriente al centro del discorso di Francesco al suo arrivo ad Ankara. "E' lecito fermare l'aggressore ingiusto, sempre però nel rispetto del diritto internazionale". "E' fondamentale che i cittadini musulmani, ebrei e cristiani - tanto nelle disposizioni di legge, quanto nella loro effettiva attuazione-,godano dei medesimi diritti e rispettino i medesimi doveri".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32828]
28-11-2014 00.00 - VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
Francesco incontra il presidente della Diyanet, massima autorità religiosa turca. L'importanza del dialogo interreligioso per promuovere mutuo rispetto e amicizia. "Intere comunità, specialmente - ma non solo - i cristiani e gli yazidi, hanno patito e tuttora soffrono violenze disumane a causa della loro identità etnica e religiosa". "Apprezzamento" per l'aiuto del popolo turco alle centinaia di migliaia di persone che fuggono" dalla guerra in Siria e Iraq.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32829]
27-11-2014 00.00 - TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco e Bartolomeo, la lunga tradizione che cerca l'unità fra cattolici e ortodossi
Papa Francesco si reca in Turchia dal 28 al 30 novembre soprattutto per stare insieme al patriarca ecumenico nella festa di sant'Andrea. Dopo quasi mille anni di divisioni, il ghiaccio è stato rotto da papa Giovanni XXIII. Lo scambio di visite dura da 50 anni. Con papa Bergoglio gli incontri e la collaborazione si sono intensificati. Bartolomeo: Questo papa è un mio caro grande amico.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32812]
26-11-2014 00.00 - TURCHIA-VATICANO
Una Turchia ripiegata su se stessa guarda con simpatia alla visita di Papa Francesco
La popolazione turca è be impressionata dalla testimonianza del pontefice argentino, dal suo amore ai poveri e ai malati e spera in segnali di pace per la regione e di aiuto per l'ondata di rifugiati. Sui giornali c'è discreto silenzio. Nel 2006 la venuta di Benedetto XVI aveva generato molte polemiche contro di lui e contro Bartolomeo I.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32801]
26-11-2014 00.00 - TURCHIA-VATICANO
Cristiani turchi, migranti e rifugiati in attesa di Papa Francesco
Nella sparuta comunità cristiana (0,15% della popolazione) vi sono ora immigrati filippini e africani, oltre ai rifugiati dall'Iraq e dalla Siria. In pochi potranno vedere il pontefice a causa delle imponenti misure di sicurezza. La non esistenza giuridica della Chiesa (eredità di Ataturk) spinge alla testimonianza personale e all'ecumenismo "del sangue". Nelle chiese cercano conforto persone di tutte le etnie, credo, condizioni sociali.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32802]
26-11-2014 00.00 - VATICANO
Papa: il Paradiso, "più che un luogo" è uno "stato" in cui le nostre attese più profonde saranno compiute
"Non dunque un annientamento del cosmo e di tutto ciò che ci circonda, ma un portare ogni cosa alla sua pienezza di essere, di verità, di bellezza". "Da venerdì prossimo a domenica mi recherò in Turchia in Viaggio Apostolico. Invito tutti a pregare perché questa visita di Pietro al fratello Andrea porti frutti di pace, sincero dialogo tra le religioni e concordia nella nazione turca".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32804]
29-10-2014 00.00 - TURCHIA-SIRIA-IRAQ
I peshmerga curdi arrivano in Turchia per combattere a Kobane
Sono stati accolti da migliaia di curdi turchi a cui è vietato entrare in Siria e combattere. Ankara teme il rafforzamento del Pkk e la nascita di uno Stato curdo. Alcune zone della provincia di idlib sono passate nelle mani di al Nusra, aiutato dai miliziani dello Stato islamico.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32554]
20-10-2014 00.00 - TURCHIA - SIRIA - USA
Ankara: I curdi iracheni possono entrare, se vanno a combattere lo Stato islamico
Il governo turco fa marcia indietro sul blocco dei curdi: "Potranno combattere a Kobane con i siriani". Gli Stati Uniti sganciano aiuti militari e farmaceutici per i guerriglieri impegnati contro i fondamentalisti islamici.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32476]
14-10-2014 00.00 - SIRIA - TURCHIA
Kobane: controffensiva curda contro lo Stato islamico, rimossa la bandiera jihadista
Le milizie curde hanno riconquistato la collina di Tall Shair e tolto la bandiera islamista. La loro avanzata agevolata dai raid dell’aviazione Usa. Obama incontra i vertici militari della coalizione; Ankara blocca gli aiuti ai curdi, nega l’uso delle basi aeree e bombarda i ribelli del Pkk.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32424]
13-10-2014 00.00 - TURCHIA-SIRIA
Il "cancro" della questione kurda mette Ankara alle strette
I 15 milioni di curdi presenti nelle grandi città vogliono che la Turchia intervenga con decisione per salvare la città di Kobane. Erdogan teme lo sbriciolamento del Paese e attizza il nazionalismo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32412]
09-10-2014 00.00 - TURCHIA - USA - SIRIA
Washington chiede a una Turchia recalcitrante di "fare di più" contro lo Stato islamico
Una dichiarazione del segretario di Stato statunitense John Kerry conferma le pressioni statunitensi. Ma Ankara teme che una autonomia dei curdi siriani a fianco del largamente autonomo Kurdistan iracheno rafforzi le spinte autonomistiche dei curdi turchi e vuole che la coalizione faccia anche cadere Assad.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32379]
06-10-2014 00.00 - USA - EAU - TURCHIA
"Sostengono i terroristi", Biden si scusa con Ankara e Abu Dhabi
Il numero due dell'amministrazione americana punta il dito contro Emirati arabi, Turchia e Arabia Saudita: "Hanno permesso il passaggio di armi e denaro verso i sunniti che combattono Assad". Le veementi proteste lo costringono a telefonare a Erdogan e al principe degli Emirati. Silenzio da Riyadh. Ma le armi le hanno vendute i Paesi occidentali.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32345]
22-09-2014 00.00 - TURCHIA-SIRIA
La Turchia chiude la frontiera con la Siria. Migliaia di rifugiati kurdi attendono davanti al filo spinato
La crisi è dovuta alle conquiste dello Stato islamico, che ha posto sotto assedio la città di Kobané e occupato 60 villaggi. Per l'Onu vi è il rischio di un'emergenza con centinaia di migliaia di profughi. Bloccato anche il flusso di combattenti turchi kurdi contro i jihadisti. Probabile inizio dei raid aerei Usa in Siria.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32213]
20-09-2014 00.00 - TURCHIA-IRAQ-SIRIA
Sono liberi gli ostaggi turchi rapiti dall'esercito islamico a Mosul
Nessuna notizia sui tre irakeni rapiti con loro. Sospetti sugli scambi di favori fra governo turco e miliziani dello Stato islamico. La Turchia rifiuta un appoggio militare alla coalizione guidata dagli Stati Uniti. Rifugiati curdi siriani accolti dopo le manifestazioni dei curdi turchi alla frontiera. Kerry apre all'Iran nella lotta contro lo SI. L'Onu dichiara il suo sostegno al nuovo governo irakeno e chiede alla comunità internazionale l'impegno contro il terrorismo dello SI. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32207]
16-09-2014 00.00 - EGITTO
L'Egitto condanna all'ergastolo il leader dei Fratelli musulmani, ma libera su cauzione uno dei leader "laici" pro-democrazia
Abdul Fattah, attivista democratico e blogger, uno dei leader della Primavera egiziana contro l'allora presidente Mubarak, era stato condannato a 15 anni per aver violato la legge contro le manifestazioni di protesta. Ma oltre alle vicende giudiziarie, i Fratelli musulmani si trovano ad affrontare anche la decisione del Qatar di allontanare dal Paese i leader del loro braccio politico, il Partito giustizia e libertà, finora ospitati e protetti. Che potrebbero trovare accoglienza in Turchia.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32165]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL BOIA MERKEL PRAVY SECTOR ] SI RIAPRONO TUTTE LE FERITE DELL'OLOCAUSTO SHOAH NAZISTA! ROTHSCHILD HA DETTO LA STORIA SI DEVE RIPETERE! [ 15-09-2014 00.00 - TURCHIA. La nuova Turchia di Erdogan impone a tutti gli studenti lo studio del Corano, Entra in vigore la riforma che estende a tutte le scuole l'insegnamento e l'educazione della religione islamica. Il passo successivo prevede l'insegnamento dell'arabo per permettere agli studenti di capire il Corano. Il problema dei 200mila cristiani sirani rifugiati in Turchia. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32153] 12-09-2014 00.00 - TURCHIA - USA - IRAQ
Kerry vola in Turchia per chiedere sostegno contro lo Stato islamico
Il governo di Erdogan non ha firmato il comunicato di Jeddah, siglato dagli Usa e da 10 Paesi arabi, e ha negato l'uso delle basi aeree del sud del Paese per attacchi contro gli estremisti. Mosca e Damasco rispondono a Obama: "Attacchi aerei americani sulla Siria senza il permesso Onu saranno giudicati atti ostili contro il governo".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=32141]
12-08-2014 00.00 - TURCHIA
Presidenziali in Turchia: la vittoria di Erdogan apre un futuro incerto per il Paese
Il 52% dei votanti ha rinnovato la fiducia all’uomo forte, che governa con uno stile autoritario e fa un uso strumentale del voto. Un successo favorito dalle spaccature nelle opposizioni. Egli promettere di essere il presidente di tutti, ma dovrà fare i conti con l’economia e la richiesta di diritti civili.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31879]
09-08-2014 00.00 - TURCHIA
Erdogan verso la presidenza della Turchia, dopo una campagna piena di offese
L'elettorato sembra non essere smosso dalle accuse di corruzione verso il premier, i suoi collaboratori e familiari. L'alternativa debole dei kemalisti laici, che presentano un candidato musulmano. La novità del candidato curdo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31857]
05-08-2014 00.00 - TURCHIA
Erdogan, nuovo califfo, favorito alle elezioni presidenziali
Il premier è il favorito sul laico Ihsanoglu e il curdo Selahattin Demirtas. Se il 10 agosto nessuno arriva alla maggiroranza, si voterà un secondo turno il 24 agosto. Timori per l'islamizzazione del Paese, portata avanti dal partito Akp e per il grande potere concentrato sul premier.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31814]
11-07-2014 00.00 - ISRAELE-PALESTINA
Mentre aumenta il bilancio delle vittime cresce il timore per l'invasione di Gaza
I palestinesi parlano di 95 morti e si dicono pronti a combattere "fino alla fine". L'Onu, la Russia e la Francia chiedono un cessate il fuoco e gli Stati Uniti si dicono "pronti a facilitare una cessazione delle ostilità". Alti funzionari egiziani citati da Haaretz avrebbero detto che le condizioni per una mediazione "non sono mature".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31595]
08-07-2014 00.00 - TURCHIA
All'avvicinarsi delle elezioni presidenziali, la polizia turca lancia un'indagine a tappeto contro Gulen
Il movimento Hizmet del grande oppositore di Erdogan è accusato di lavorare per prendere con la forza il controllo dello Stato stravolgendo l'attuale ordine costituzionale. Si chiede alla polizia di indagare anche se Hizmet è un gruppo armato o ha avuto un ruolo in una serie di omicidi che hanno sconvolto la Turchia negli ultimi anni.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31568]
09-06-2014 00.00 - TURCHIA - IRAN
Rouhani in Turchia, per migliorare i rapporti commerciali e sciogliere il "nodo Siria"
È la prima volta dal 1996 che un presidente iraniano si reca in visita di Stato ad Ankara. Le due nazioni cercano di rinforzare l'assetto economico bilaterale e di trovare una posizione comune sul conflitto di Damasco. Teheran chiede "dialoghi diretti" con gli Stati Uniti sulla questione nucleare.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31309]
29-05-2014 00.00 - ORTODOSSI-VATICANO
Bartolomeo: Con Francesco invitiamo tutti i cristiani a celebrare il primo sinodo di Nicea nel 2025
In un'intervista ad AsiaNews, il patriarca ecumenico di Costantinopoli rivela i futuri passi per rafforzare l'unità fra cattolici e ortodossi. Oltre all'appuntamento di Nicea, dove è avvenuto il primo concilio davvero ecumenico, in autunno a Gerusalemme si terrà l'incontro della Commissione mista cattolico-ortodossa, dove tutti "devono impegnarsi senza ipocrisie".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31213]
17-05-2014 00.00 - TURCHIA
Ancora morti estratti dalla miniera di Soma. I minatori accusano la mancanza di sicurezza
Quest'oggi un nuovo incendio in galleria ha frenato le operazioni di soccorso e recupero delle salme. Lanciata un'indagine sull'incidente. Governo e compagnia mineraria negano responsabilità. Secondo i minatori le ispezioni di sicurezza non erano accurate; le maschere dell'ossigeno non verificate da anni; le gallerie troppo strette e ripide. La testimonianza di un sopravvissuto: del suo gruppo di 150 minatori, sono vivi solo 15.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31106]
15-05-2014 00.00 - TURCHIA. Proteste e critiche ad Erdogan per i 274 morti in miniera. Il premier è stato fischiato e la sua auto presa a calci dalla folla furiosa e addolorata a Soma. I sindacati proclamano un giorno di sciopero. Sotto accusa le privatizzazioni che riducono i costi a spese della sicurezza. Manifestazioni ad Ankara, Istanbul, Izmir.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31081]
14-05-2014 00.00 - TURCHIA, Turchia, disastro in miniera: più di 200 vittime, centinaia di operai intrappolati sotto terra
Un'esplosione forse provocata da un guasto elettrico ha scatenato un incendio a 2 chilometri di profondità nella provincia di Manisa, parte occidentale del Paese. Nella miniera lavoravano 787 minatori: solo 363 sono riusciti a risalire. Le autorità parlano di "corsa contro il tempo", me il numero delle vittime "è destinato a salire".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31070]
14-05-2014 00.00 - VATICANO
Papa: la fortezza aiuta i tanti che ancora soffrono la persecuzione e i "santi nascosti" che vivono nelle prove
"È la virtù di coloro che ripongono la loro fiducia in Dio e non temono la tribolazione, la persecuzione, la fame, il pericolo o la spada; di coloro che sconfiggono la pigrizia con l'entusiasmo, il male con il bene, l'odio con l'amore". Invito a pregare per i minatori turchi e per le vittime del naufragio nel Mediterraneo: "Si mettano al primo posto i diritti umani, preghiamo per questo, si mettano al primo posto i diritti umani e si uniscano le forze per prevenire queste stragi vergognose".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=31073]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL BOIA! ] 29-10-2013 00.00 - TURCHIA - CIPRO. [ Va avanti l'islamizzazione forzata del nord di Cipro ] [ ERDOGAN IL BOIA! ] Dall'invasione del 1974, i 200mila greco-ciprioti costretti a lasciare la zona sono stati rimpiazzati da 300mila coloni dell'Anatolia, di basso livello culturale, ma convinti musulmani. E anche gli originari turco-ciprioti sono vittime di una certa discriminazione da parte degli occupanti turchi e dei loro coloni.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29409]
25-10-2013 00.00 - SIRIA
Qatar, Turchia e Libano insieme per liberare le donne rinchiuse nelle carceri di Assad
Nei giorni scorsi il regime ha accettato di rilasciare 64 delle 128 attiviste ribelli rinchiuse nel carcere di Adra (Damasco). Le altre prigioniere dovrebbero essere liberate nel fine settimana. Intanto l'Arabia Saudita, principale nemico di Assad, minaccia di arrestare tutte le donne alla guida di un auto.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29374]
09-10-2013 00.00 - SIRIA - TURCHIA
I Cavalieri di Malta aprono un nuovo campo per i rifugiati siriani a Kilis
La zona, nell'Anatolia sud orientale, raccoglie migliaia di profughi in fuga dalla Siria. Nel primo giorno di apertura il campo ha registrato oltre 4mila ingressi. La maggior parte dei rifugiati è in condizioni critiche di salute a causa di freddo, malattie e ferite dovute ai bombardamenti.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29225]
07-10-2013 00.00 - TURCHIA-ARMENIA
La Chiesa armena canonizzerà i martiri del genocidio. Ankara scontenta
La cerimonia dovrebbe avvenire nel 2015, centenario del genocidio di 1,5 milioni di armeni. Al sinodo che ha deciso la canonizzazione erano presenti vescovi armeni da tutto il mondo. Le tensioni fra Armenia e Turchia prendono anche un carattere "religioso".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29208]
06-09-2013 00.00 - ORTODOSSI – VATICANO – SIRIA
Bartolomeo: Insieme al nostro fratello Francesco pregheremo per la pace in Siria
Il Patriarcato ecumenico di Costantinopoli “accoglie l’appello del Papa per una giornata di preghiera e digiuno”. Un appello ai leader mondiali riuniti per il G20: “Dio illumini le vostre menti. La guerra va evitata a tutti costi”.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=28938]
30-08-2013 00.00 - TURCHIA Voci insistenti vogliono trasformare Santa Sofia in moschea.
Altre due chiese - quella di Nicea e quella di Trabzon - sono state convertite da musei in moschee. Santa Sofia a Costantinopoli rappresenta il simbolo della conquista ottomana. Il progetto neo-ottomano di Erdogan ha bisogno di questo simbolo per nascondere la crisi economica e sociale in cui versa la Turchia. Bartolomeo I: Santa Sofia potrà aprire al culto solo come chiesa cristiana.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=28878]


 UniusReiOrWarW666IMF

ERDOGAN IL BOIA! ] 05-05-2014 00.00 - TURCHIA Santa Sofia in moschea: presentata mozione in parlamento. Si festeggia la conquista di Costantinopoli e l'ascesa di Erdogan, Prende sempre più corpo il famigerato progetto dell'Akp, il partito di governo, per recuperare i voti di molti musulmani turchi e dare a Erdogan la presidenza. Il Patriarcato ecumenico contrario al "baratto" con l'apertura della Scuola teologica di Chalki. In occidente si pensa soprattutto ai gasdotti; in Turchia nessuno osa criticare in pubblico. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30984] 02-05-2014 00.00 - TURCHIA
Istanbul, un primo maggio di violenze per piazza Taksim
I sindacati non allineati al governo hanno cercato di raggiungere la piazza, protagonista un anno fa di proteste contro il governo Erdogan, per onorare le vittime del massacro del 1977. Il premier ha prima "invitato" i cittadini a non manifestare, e poi ha schierato 40mila poliziotti per fermarli. Circa 150 arresti e un centinaio di feriti.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30970]
30-04-2014 00.00 - TURCHIA -USA
Erdogan chiede agli Usa l'estradizione del "traditore" Gulen
Il premier ha annunciato che il procedimento è iniziato. Dopo la vittoria nelle elezioni di marzo, Erdogan aveva detto che l'avrebbe fatta "pagare" ai traditori ed è convinto che Gulen abbia organizzato la diffusione degli scandali che hanno coinvolto numerosi esponenti del governo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30954]
24-04-2014 00.00 - TURCHIA
Per la prima volta Ankara fa le sue "condoglianze" agli armeni per il (non nominato) genocidio
Messaggio di Erdogan per il 24 aprile, giorno del ricordo del "Grande male". Nel documento non si riconosce alcuna responsabilità, ma si esprime sostegno a ricerche storiche e si parla di "futuro comue".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30908
22-04-2014 00.00 - TURCHIA
Bartolomeo, la missione del cristiano è la liberazione dell'uomo dal potere delle tenebre
Nel messaggio di Pasqua, il Patriarca ecumenico scrive che ", si osserva un disumano tentativo di eliminare e sfruttare i più deboli da parte di quelli che fanno parte della piramide del potere"."La storia ha dimostrato che il vero progresso non può esistere senza Dio".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30884]
31-03-2014 00.00 - TURCHIA
Erdogan vince le elezioni e apre la caccia ai "traditori"
Scrutinati oltre metà dei voti. Ancora dubbi sui risultati di Ankara. Il premier la "farà pagare" a quelli che hanno diffuso rivelazioni sui social network contro di lui e il suo partito. La speranza per Erdogan di divenire presidente.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30699]


 UniusReiOrWarW666IMF 
ERDOGAN IL BOIA! ] 29-03-2014 00.00 - TURCHIA Alle elezioni amministrative di domani si decide la sorte di Erdogan
Clima molto teso da elezioni politiche. La tornata elettorale viene dopo i fatti di Gezi Park e gli scandali di corruzione in cui sono coinvolti ministri dell'AKP e perfino il figlio del premier. L'ira di Erdogan contro Twitter e Youtube, ma soprattutto contro Fetullah Gulen. Previsioni contrastanti: l'opposizione dice che l'AKP perderà fino al 15% dei voti. Il partito al governo spera in un solido 38%. Quasi assenti le candidate donne.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30692]
26-03-2014 00.00 - TURCHIA Atti vandalici contro una chiesa ortodossa a Istanbul. Alcuni giovani sono penetrati nella chiesa creando caos ovunque e rubando alcuni oggetti sacri. Essi hanno anche lasciato due bandiere del partito filo-curdo. Possibili provocazioni prima delle elezioni amministrative. La polizia non è intervenuta. Il dolore e lo sdegno del Patriarca Bartolomeo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30666]
10-03-2014 00.00 - TURCHIA
Il comunicato finale dell'Assemblea panortodossa
Proclamate le date e le tappe del Sinodo panortodosso del 2016. Solidarietà alle popolazioni della Siria e ai cristiani perseguitati. Appello per la liberazione di tutti i rapiti. Preghiera per la riconciliazione in Ucraina. Di fronte alla crisi economica e spirituale del mondo testimoniare la fede e la difesa della dignità umana, del rapporto fra uomo e donna, del rispetto per l'ambiente.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30518]
08-03-2014 00.00 - TURCHIA
Fanar, le Chiese raggiungono l'accordo: nel 2016 il Sacro Sinodo panortodosso
I rappresentanti delle varie espressioni dell'ortodossia si sono accordate per riunirsi in Concilio fra due anni. Nel frattempo, una Commissione preparatoria composta da un vescovo per ogni Chiesa preparerà i documenti introduttivi. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30509]
06-03-2014 00.00 - TURCHIA
Patriarca ecumenico: No all'uso di Santa Sofia come moschea. Deve essere aperta al culto cristiano
Davanti a un gruppo di studiosi in visita al Fanar, Bartolomeo I difende le radici cristiane dell'edificio e promette opposizione da parte di tutte le Chiese ortodosse, cattoliche, protestanti.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30483]
27-02-2014 00.00 - TURCHIA
Il "folle progetto" di Erdogan per la presidenza: trasformare Santa Sofia in moschea
Un altro "folle progetto" è la riapertura della Scuola teologica di Chalki, promessa molte volte, ma mai mantenuta. L'ambizione del premier frenata dalle accuse di corruzione, dal movimento di Gezi Park, dall'autoritarismo. Erdogan vuole essere sicuro di conquistare almeno il 40% dei voti alle prossime elezioni di marzo.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30422]
21-01-2014 00.00 - IRAQ
Lo scontro sul petrolio fra Baghdad e il Kurdistan minaccia l'unità dell'Iraq
La Regione autonoma curda aggira l'oleodotto federale per esportare in Turchia e non versare denaro nella casse statali. Senza i proventi del petrolio curdo l'economia irachena rischia il collasso. Il ministro del Petrolio iracheno minaccia azioni legali contro Ankara.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30094]
11-01-2014 00.00 - TURCHIA
Turchia, lo sviluppo economico non ferma il dramma delle spose bambine
Per il ministero degli Interni in tre anni sono circa 129mila i casi di matrimoni fra adulti e ragazze adolescenti. La pratica vietata dalla legge è diffusa soprattutto nelle zone rurali dell'Anatolia, ma anche in città come Smirne dove le spose con meno di 18 anni sono il 17%.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=30008]
07-01-2014 00.00 - TURCHIA
Bartolomeo convoca i primati delle Chiese ortodosse
Oggetto dell'incontro i lavori e i tempi della commissione preparatoria del Sinodo panortodosso. Ma anche di evidenziare la necessità di uscire dal "localismo" e intraprendere iniziative comuni. Zizioulas: il pericolo maggiore del mondo cristiano di oggi è l'autoenarginazione.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29964]
30-12-2013 00.00 - TURCHIA
La "Notte di san Bartolomeo" dell'islam politico turco
I rivolgimenti nel governo e le accuse della polizia contro esponenti politici sono conseguenza dello scontro tra i seguaci del premier Erdogan e quelli dell'imam Gulen, fondatore della comunità islamica Hizmet, un tempo alleati. Una fase politica critica, dalle conseguenze imprevedibili e pericolose.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29917]
27-12-2013 00.00 - TURCHIA
Bartolomeo: da 2013 anni Gesù viene perseguitato da Erodi contemporanei
L' importanza della famiglia cristiana, "cellula della vita e culla per la corretta e giusta crescita dei figli", fondata sull'unione naturale tra uomo e la donna nel messaggio natalizio del Patriarca ecumenico. [http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29900]
27-12-2013 00.00 - TURCHIA
Pubblico ministero accusa il governo turco di bloccare la sua inchiesta sulla corruzione
In una dichiarazione scritta, Muammer Akkas afferma che la polizia si è rifiutata di eseguire ordinanze del tribunale per cercare e arrestare sospetti di corruzione e frode e che la magistratura è sotto pressione. Secondo la stampa, Akkas stava indagando su casi di corruzione che coinvolgerebbero il figlio di Erdogan e aveva ordinato l'arresto di 30 nomi di primo piano del partito del premier, l'Akp.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29902]
30-11-2013 00.00 - TURCHIA
Patriarca Bartolomeo, con papa Francesco nuova linfa al "dialogo d'amore" tra le "Chiese sorelle"
L'importanza della decisione di incontrarci nella primavera del 2014 a Gerusalemme, nel cinquantesimo anniversario dello storico abbraccio di papa Paolo VI e del patriarca ecumenico Atenagora, "Ci rende veramente tristi dover costatare di non avere raggiunto ancora la nostra piena comunione, causa di tanti mali tra noi cristiani". Una delegazione vaticana visita per la prima volta nella storia la scuola teologica di Chalki (Istanbul).
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29686]
28-11-2013 00.00 - SIRIA
Siria, a Ginevra governo e opposizione. Ma nasce un nuovo fronte jihadista
La conferenza di pace per la Siria si terrà a Ginevra il 22 gennaio 2014. Il regime parteciperà con una delegazione, ma annuncia che non "andrà all'incontro per cedere il potere". Presenti a Ginevra anche i rappresentanti del Consiglio nazionale siriano, sempre più ostracizzati dai gruppi jihadisti. Turchia e Iran insieme per una soluzione politica al conflitto siriano.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29669]
26-11-2013 00.00 - TURCHIA-ISLAM
L'islamizzazione forzata degli armeni chiama in causa la Turchia contemporanea
Non vi è stato solo un genocidio, ma anche una "pulizia etnica" e "religiosa" per "omogenizzare" la Nuova Turchia dei giovani turchi e di Ataturk. Vari milioni di turchi vantano rapporti di parentela con armeni. I cripto-armeni e i cripto-cristiani iniziano a rompere il silenzio.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29642]
22-11-2013 00.00 - TURCHIA. Turchia, addio alla riforma della Costituzione voluta da Erdogan
Sta per essere abolita la commissione incaricata da studiare progetti di modifica della Carta. Forti divergenze tra i partiti soprattutto su questioni come il riconoscimento dei diritti della minoranza curda e la trasformazione della Turchia in repubblica presidenziale.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29617]
13-11-2013 00.00 - SIRIA-TURCHIA I curdi di Siria annunciano la creazione della loro regione autonoma
La decisione presa dopo i successi militari contro gruppi jihadisti che hanno dato ai curdi il controllo delle frontiere con l'Iraq. Ankara reagisce con irritazione, preoccupata com'è dalla sua questione curda.
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29533]
29-10-2013 00.00 - RUSSIA - SIRIA
Gran mufti di Siria: I vescovi ortodossi rapiti sono vivi e in Turchia
A riferire le parole di Ahmad Badreddin Hassoun sono stati i vertici di un'organizzazione umanitaria russa impegnata in Medio Oriente e che hanno incontrato a Mosca il leader spirituale siriano. "Dietro il sequestro, militanti ceceni e servizi turchi".
[http://www.asianews.it/index.php?idn=1&art=29398]


 UniusReiOrWarW666IMF

INFATTI UNA SOLA È LA SINAGOGA DI SATANA SPA FED NWO ] circa, i due caccia sauditi, che, sono atterrati nell'aeroporto civile di Bologna, hanno fatto autonomamente, il rifornimento di carburante, e, poi, sono ripartiti, questo \'e8 un buon simbolo, per il regno mondiale di Unius REI, dove scompare il concetto di NEMICO!" ECCO PERCHÉ, Unius REI non puÒ dichiarare guerra a se stesso! ma, in realtÀ QUESTO, DEI CACCIA SAUDITI IN ITALIA, È UN MESSAGGIO INTIMIDATORIO, della CIA, CONTRO LA RUSSIA STUDIATO A TAVOLINO! ma, proprio per questo, alla prima occasione, la ARABIA SAUDITA deve essere disintegrata, perchÉ, come ho piÙ volte dimostrato, ARABIA SAUDITA È il tallone di Achille, del Nuovo Ordine Mondiale: il Regno di SATANA. Gli idolatri maomettani non sopravviveranno a vedere disintegrata, la loro vagina di argento, pedofili poligami, nove anni vagina pecora di: Mecca idolo Kaaba: di questi inzivosi maniaci sessuali pieni di demoni assassini!\ ] [ OK, IL MIO OBIETTIVO vero: LO HANNO CAPITO TUTTI.. il mio vero scopo, È farmi amare da tutti!


 UniusReiOrWarW666IMF

INFATTI UNA SOLA È LA SINAGOGA DI SATANA SPA FED NWO ] posso essere ritenuto eccessivamente punitivo contro gli islamici. NO! io sono nell'osservatorio sul martirio dei cristiani, da 30 anni circa, e io non esagero affatto: DEVONO ESSERE TUTTI MASSACRATI E PURIFICATI CON LO STERMINIO! oppure devono rinunciare alla Sharia per aprirsi ai diritti
umani universali, e smettere di fare i maniaci religiosi assassini seriali!

 UniusReiOrWarW666IMF

LA MADRE TERRA CI HA DATO LA NATURA, E LA MATRIGNA: BILDENBERG AIPAC,
666 SPA SATANA SALAFITI FARISEI SPA FED, CANNIBALI CIA NATO, CI HANNO
DATO GLI ZOMBIES GMOS TALMUD AGENDA OGM ... SALVIAMO LA NATURA MADRE,
PRIMA CHE LA NATURA CI DISINTEGRI, ABORTENDOCI COME UN ESCREMENTO!\ OK, IL MIO OBIETTIVO vero: LO HANNO CAPITO TUTTI.. il mio vero scopo, È farmi amare da tutti!


 UniusReiOrWarW666IMF

SE, Kim Jong-un dittatore nordcoreano O\ E CHIUNQUE AL POSTO SUO, DICESSE: "io devo andare ad adorare JHWH holy, nel tempio ebraico di Unius REI" ALTRO CHE, GUERRA MONDIALE, IL NWO 666 SPA FED FMI occhio pirAmide di lucifero sharia, CROLLEREBBE tutto IMMEDIATAMENTE

 UniusReiOrWarW666IMF 
http://overtherainbow.org/italy/  [ LA VISIONE PROFETICA È FINALMENTE ALLA NOSTRA PORTATA! ] OVER THE RAINBOW L'organizzazione Over the rainbow ha lo scopo di promuovere il sionismo, infondergli vitalità, riscoprire il lustro e la magia di Herzl e rinnovare la visione sionista fra gli ebrei del XXI secolo, ovunque risiedano nel mondo. Unisciti a noi per ridefinire la struttura organizzativa e l'agenda del Congresso Sionista Mondiale! Ci vorrà un'ora, un giorno, un anno o forse un decennio, ma questo cambiamento è imperativo! L'Organizzazione Sionista Mondiale e le sue istituzioni, l'Agenzia Ebraica, Keren Hayesod e il Fondo Nazionale Ebraico sono le tue organizzazioni e sono a Sua disposizione!


 UniusReiOrWarW666IMF

https://www.youtube.com/user/Crypso666/YouTube [ questa è l'anima dei PADRONI del mondo: 666 USA NWO: NOI NON ABBIAMO UN RAGIONAMENTO DA POTER FARE CON LORO, CHE POSSA ESSERE UN RAGIONAMENTO VALIDO! ] [ Crypso666 (4 mesi fa) I'm not beggin anythinf from you.. You will see the real rulers of earth... I know the truth given by Satan.. We don't need to kill people in order to mantain our creeds.. people come tu us, because they know; we are right!
The dark forces are working as we speak. You should know better. Spare your energy for the war.. then we'll see .. Who's the real emperor.. Start practicing... You'll knee form me, for I will be your master in the name of Satan.. And the enlightened souls..
Pray for your sins.. Satan will gladly take your soul towards the fires of Hell
TUTTI LO POSSONO OSSERVARE: la geopolitica degi USA, ha calpestato in ogni modo, il diritto internazionale, I DIRITTI UMANI: LA LIBERTÀ DI RELIGIONE, ECC... Se le Spa sono diventati personalità (persone) giuridiche, poi, la vita degli uomini è un nulla: quindi, la monsanto ha anche, brevettato la vita umana! la vita di tutti gli esseri umani di questo pianeta è diventata merda! ED È QUESTO CHE IL TALMUD DICE DEI GOYIM, dalit e dhimmi! ... mi dispiace, ma, io da questo posizione, io non posso fermare la maledizione dei farisei contro: il REGNO di ISRAELE: perché, Israele e le sue 12 tribù: rappresentano: nel loro significato teologico, e nel loro insieme: tutti i popoli del mondo!
==========
Le accuse vs Russia sono confusionarie e servono a giustificare fallimenti Occidente. 08:29 07.03.2016(Per i politici europei la cosiddetta aggressione russa serve per giustificare i loro insuccessi. Tuttavia non si può certo dare la colpa alla Russia della crisi europea, scrive l'editorialista britannico Neil Clark. I politici europei cercano di legare tutti i problemi che affliggono la UE con la cosiddetta "aggressione russa", tuttavia le accuse contro Mosca appaiono molto sconcertanti per le loro incoerenze logiche, scrive il cronista britannico Neil Clark. "La prima cosa che non capisco sono le accuse del comandante supremo delle forze alleate NATO in Europa, il generale americano Philip Breedlove, secondo cui Putin e Assad abbiano deliberatamente provocato la crisi migratoria in Europa con l'obiettivo di affossare le strutture europee e distruggere la determinazione europea", — scrive Clark.
Secondo Breedlove, la Russia e il governo siriano deliberatamente hanno bombardato il popolo siriano per costringere la gente a lasciare il Paese e mettere in difficoltà l'Europa.
"Fermi tutti. Direi che la crisi migratoria già si registrava molto prima che la Russia abbia iniziato i raid in Siria e ancor prima che il governo siriano abbia annunciato la nuova offensiva," — sottolinea Clark.
Il giornalista lega la crisi migratoria con le campagne militari degli Stati Uniti e dei suoi alleati in Libia, Afghanistan, Iraq e Siria, pertanto, le accuse contro la Russia sono infondate.
Inoltre, a suo parere, lasciano dubbi le azioni degli Stati Uniti in merito alle indagini dello schianto dell'aereo della Malaysia Airlines nella regione di Donetsk. Gli Stati Uniti hanno detto di avere "prove evidenti", in qualità di immagini satellitari e dati radar, che confermerebbero che l'aereo sia stato abbattuto dalle milizie filorusse del Donbass con un missile "terra-aria". Tuttavia la parte americana non ha ancora fornito alcuna prova alle indagini.
Inoltre lasciano basiti le argomentazioni del governo britannico a favore della permanenza nell'Unione Europea di Londra, scrive l'editorialista.
"Ci è stato detto che l'economia crollerà, si fermeranno gli investimenti, molti perderanno il posto di lavoro e abbiamo bisogno di restare nell'Unione Europea per garantire la "sicurezza nazionale" e combattere l'aggressione russa," — riporta Clark.
Tuttavia il giornalista sottolinea che l'economia del Regno Unito prima di entrare nella UE era in crescita, e la "sicurezza nazionale del Paese non ha nulla a che fare con l'appartenenza all'Unione Europea."
  Correlati:
Russia accusa media Occidente: informazioni incomplete su atrocità terroristi
Lavrov: Mosca ha invitato l’Occidente all’azione in Siria ma ha ricevuto un rifiuto
USA devono aiutare Assad e non allearsi con Al Qaeda per combattere ISIS o caos in Europa
La politica di USA e UE ha portato all'escalation in Medio Oriente
“The National Interest”: la politica USA in Medio Oriente ha fatto fiasco: http://it.sputniknews.com/politica/20160307/2223831/UK-UE-Breedlove-NATO-Siria-Ucraina-USA-Profughi.html#ixzz42Cdkv4so

https://www.youtube.com/user/Yeevvooihon/discussion era mia amica cattolica, prima che, i satanisti la uccidessero? lei faceva video per il PAPA Benedeto XVI, ma, altri hanno ackerato e preso il possesso del suo canale: lei disse: Yeevvooihon (2 sett. fa) Vieni Santo ESPÍRITU SANTO of Martín Valverde https://www.youtube.com/watch?v=nxAG68L3Hng
Beautiful thank you for your lovely and brilliant missive


 UniusReiOrWarW666IMF

A TUTTI I GOVERNI DEL MONDO! I SATANA MASSONI HANNO PRESO IL CONTROLLO DEL POTERE E QUESTE NE SARANNO LE CONSEGUENZE! lo sanno tutti: SONO COMMESSI DAI NOSTRI LEADER: 200.000 SACRIFICI UMANI SULL'ALTARE DI SATANA, ogni anno, DOPO AVERE VIOLENTATO UNA RAGAZZA, TUTTI CONSUMANO A MORSI IL SUO CUORE PULSANTE. E POICHÉ, NON ESISTE UNA CONDANNA PER QUESTI DELITTI, POI SONO GLI UOMINI PIÙ POTENTI DEL MONDO A COMMETTERLI! La Polonia cristiana, colpirà con missili nucleari tattici la Russia, così due nazioni cristiane si annienteranno a vicenda, perché, i satana massoni farisei SpA Banche CEntrali, gli agenti della CIA in Polonia, i massoni polacchi quando sono usciti dall'altare di satana, loro ubbidiscono alla CIA e a Bush e Rothschild, soltanto, che come sacerdoti di satana coerenti, hanno l'unico scopo di distruggere i cristiani, perché, i musulmani non sono culturalmente, spiritualmente, e soprannaturalmente preparati a resistere, al satanismo: delle Banche SpA CENTRALI, e non rappresentano i musulmani un vero pericolo per il NWO, e quindi non sono un primario obiettivo da abbattere! QUINDI LA NATO DEVE ARRETRARE, COME DA ACCORDI, DIETRO IL MURO DI BERLINO: immediatamente! CONTRARIAMENTE, ALLA CINA ED ALLA RUSSIA NON RESTA ALTRO DA FARE CHE UN ATTACCO PREVENTIVO MASSIVO NUCLEARE SUGLI USA: QUANTO PRIMA!


 UniusReiOrWarW666IMF

#IRAN #ISRAELE, #ARABIA #SAUDITA ] [ mi piace tutta questa intelligenza artificiale, sono così intelligenti, che, i satana hanno "aliens abduction" cioè, ha preso possesso: 1. del motore di google, e, 2. del traduttore, e 3. di suo chrome, ovviamente! ] #666 #SPA, #A.I., eih troie di satana, QUESTA STORIA CHE LA INTELLIGENZA ARTIFICIALE ERA IN GOOGLE? VOI NON DOVEVATE CANCELLARLA NEL MIO TESTO "GEDIT"! NON VI PERMETTETE PIÙ!

 UniusReiOrWarW666IMF

youtube ] [ perché io non riesco più a pubblicare commenti sul "my kingdom shalom jewish temple [ Errore sconosciuto. ] https://www.youtube.com/user/shalomnaumann/discussion la mia iscrizione al canale? non è stata respinta!

 UniusReiOrWarW666IMF

tutti i protagonisti del GOLPE in UCRAINA, devono finire davanti ad un tribunale penale internazionale!

 UniusReiOrWarW666IMF

COSTITUZIONALE REFERENDUM DI TIPO SECESSIONISTA: PIù CHE LEGITTIMATO dal Golpe in questione! [01/01/2016 ] IO HO DECISO DI DICHIARARE GUERRA ALLA NATO! la CIA ha ucciso, dei contrapposti schieramenti, con i suoi cecchini, CIRCA 100 persone innocenti a Maidan KIEV, dando il via ad un Golpe! ORA CHI FA UN GOLPE NON è LEGITTIMATO AD IMPUGNARE LA COSTITUZIONE, NON SOLO, NESSUNA COSTITUZIONE PREVEDE L'USO DELLO ESERCITO CONTRO IL COSTITUZIONALE REFERENDUM DI TIPO SECESSIONISTA: PIù CHE LEGITTIMATO dal Golpe in questione!

 UniusReiOrWarW666IMF

NON C'è IL MINIMO DUBBIO, SU CHI HA INIZIATO E SU CHI STA CONDUCENDO LA AGGRESSIONE ALLA RUSSIA, PERCHé COMPITO DELLA NATO è RENDERE CONCRETA LA GUERRA MONDIALE, ESSA è FUNZIONALE AL SISTEMA BANCARIO USUROCRATICO PRIVATO E DEVITALIZZANTE, DI UNA MONETA CHE NON è DI PROPRIETà DEI POPOLI ALL'ATTO DELLA SUA EMISSIONE!
Yatsenyuk: nostro obiettivo è diventare un membro della Nato
Ucraina e NATO hanno firmato un piano di cooperazione per la difesa
Russia sicura, politica NATO e sistema difesa missilistica USA minacciano nuovi conflitti
Forbes rivela i motivi per cui la NATO non potrà sconfiggere la Russia in ipotetica guerra
“Schieramento di armi nucleari USA e NATO peggiorerà rapporti tra Russia e Polonia”
Zakharova: Le azioni della NATO minano la stabilità in Europa
Per espansionismo in Europa la NATO perde opportunità di lottare vs terrorismo
La cooperazione in America Latina è la risposta della Russia all'espansionismo NATO
La dislocazione di truppe NATO ai confini della Russia avrà le sue conseguenze
: http://it.sputniknews.com/politica/20151231/1814650/Ucraina-Geopolitica-Sicurezza-Occidente-Baltico.html#ixzz3vyNUso00


 UniusReiOrWarW666IMF
  
IO HO DECISO DI DICHIARARE GUERRA ALLA NATO! la CIA ha ucciso, dei contrapposti schieramenti, con i suoi cecchini, CIRCA 100 persone innocenti a Maidan KIEV, dando il via ad un Golpe! ORA CHI FA UN GOLPE NON è LEGITTIMATO AD IMPUGNARE LA COSTITUZIONE, NON SOLO, NESSUNA COSTITUZIONE PREVEDE L'USO DELLO ESERCITO CONTRO IL COSTITUZIONALE REFERENDUM DI TIPO SECESSIONISTA! Quindi è la NATO che, sta facendo un pogrom contro la parte russofona, oggi costituzionalmente organizzata da plebiscito! TUTTE LE LEGGI INTERNAZIONALI, TUTTI I DIRITTI DEMOCRATICI, E TUTTI I DIRITTI ONU, SONO IN FAVORE DELLA PARTE RUSSOFONA DEL PAESE! Lavrov: NATO cerca di giustificare espansione presentando Crimea come aggressione Russia. Alcuni membri della NATO stanno cercando di far passare il desiderio e la volontà del popolo della Crimea come intenzioni aggressive della Russia, giustificando così il loro espansionismo, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.


 UniusReiOrWarW666IMF

la TURCHIA ha sempre addestrato i peggiori terroristi in Patria! LO CONTINUI A FARE, PERCHé CONTRO DI LEI RICADE TUTTO IL SANGUE INNOCENTE DI QUESTA GUERRA CIVILE! 31.12.2015, Iraq avverte la Turchia: “se non ritira le sue truppe inizierà la guerra”Baghdad ha ancora una volta invitato Ankara a ritirare dal territorio dell'Iraq i soldati turchi, paventando la possibilità di utilizzare la forza militare se la Turchia non soddisferà questa richiesta: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3vyJBgcKa

 UniusReiOrWarW666IMF

01/01/2016 ] cosa ASPETTATE A CONDANNARE LA SHARIA? La stazione centrale del capoluogo bavarese e un altro scalo ferroviario del capoluogo bavarese, quello di Pasing, sono state sgomberate per il rischio "serio" di attentati terroristici possibili già in nottata. Lo ha reso la polizia. Hollande, il rischio terrorismo in Francia è ancora altissimo. Ministro Monaco, allarme kamikaze Isis.

 
 UniusReiOrWarW666IMF

01/01/2016 ] ci sono cose che, al maggioritario democratico: non si possono chiedere, PER REGOLA MAGGIORITARIA DEMOCRATICA, TU NON PUOI CHIEDERE DI DISTRUGGERE LA DEMOCRAZIA E DI FARE VENIRE LA TECNOCRAZIA FINANZIARIA, LA DITTATURA MASSONICA BILDENBERG O ISLAMICA, O MAFIOSA di alcun tipo, lobby di ricchi non possono impossessarsi del potere, ed i padri fondatori MASSONI TRADITORI della Costituzione questo lo hanno previsto, ma, no lo hanno saputo fare al meglio, ecco anche perché, dai pervertiti, dai massoni, dagli islamici nazisti, dai pervertiti GENDER, libertini, lussuriosi, lobby, pedofili, e dai traditori farisei usurai, viene richiesta continuamente la riforma costituzionale, MA QUESTO è ALTO TRADIMENTO, E LA PENA PER UN TALE TRADIMENTO è LA MORTE! Non si possono quindi privatizzare, beni inalienabili dello Stato a cittadini islamici extracomunitari! non si può privatizzare in favore di: persone extracomunitarie che non vivono i principi democratici e che non rispettano i diritti umani universali! Proprio non si può privatizzare la sovranità del popolo, quindi, non si può privatizzare la sovranità monetaria! NON SI PUò FARE UNA RIFORMA COSTITUZIONALE IN SENSO PORNOCRATICO! NON SI POSSONO DARE CONCEZIONI GIURICHE DI PERSONA, AD ASSOCIAZIONI CON FINI DI LUCRO, NON SI PUò DARE UNA CONCEZIONE DELLA FAMIGLIA E DELLA MORALITà, CHE ESULINO DALLA CONCEZIONE EBRAICO CRISTIANA.. perché i satanisti farisei usurai, commercianti di schiavi, massoni dissero tutti: "in dio noi crediamo!" ED IL DIO CHE ERA SOTTINTESO? è IL DIO DELLA BIBBIA!


 UniusReiOrWarW666IMF

ECCO LE PAROLE DI BENEDIZIONE DI UNO DEI PIù GRANDI STATISTI E PATRIOTI, TRA I PIù NOBILI UOMINI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! OBAMA E I SUOI COMPLICI, AL SUO CONFRONTO? SONO LA FOGNA! ANCHE PERCHé è SOLTANTO MERITO MIO SE QUESTO NON SARà L'ULTIMO ANNIVERSARIO DEL GENERE UMANO! Il messaggio di buon anno del presidente Putin ai cittadini della Federazione Russa. 31.12.2015. Allo scoccare della mezzanotte di Mosca il presidente Putin ha rivolto ai cittadini russi il tradizionale messaggio di auguri. Cittadini della Russia! Cari amici! Tra pochi minuti incontreremo il Nuovo Anno, il 2016. L'avvicinarsi di questo momento meraviglioso, tra passato e futuro, ci è familiare sin dall'infanzia. Lo aspettiamo con gioia, speranza ed entusiasmo; crediamo in un futuro migliore e più chiaro. Come da tradizione, celebriamo questa festa in famiglia, con le persone più care. Naturalmente, non tutti riescono a festeggiare il Nuovo Anno con le proprie famiglie. Occorre lavorare negli ospedali e nelle fabbriche, adempiere il servizio militare e civile, sorvegliare i confini e vigilare per garantire la nostra sicurezza in terra, in mare e nell' aria. Siamo grati a tutti coloro che, giorno e notte, nei giorni feriali e nei giorni festivi, sono sempre in servizio. Soprattutto oggi desidero congratularmi con i nostri soldati che stanno combattendo contro il terrorismo internazionale, che difendono gli interessi nazionali della Russia all'estero, dimostrando volontà, determinazione e carattere. Di queste qualità abbiamo bisogno noi tutti, sempre, ovunque e in ogni caso. Il successo di tutto il Paese dipende dal lavoro proficuo e dai risultati di ciascuno di noi. Condividiamo gli stessi obiettivi, il desiderio di fare del bene per la patria e di reggere la responsabilità del suo destino. Nel 2015 che sta per terminare abbiamo celebrato il 70° anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica. La nostra storia, l'esperienza dei padri e dei nonni, la loro unità in tempi difficili e la forza di spirito sono un grande esempio per noi. Ci hanno aiutato e ci aiuteranno a rispondere in modo adeguato alle sfide moderne. Cari amici! Ora nella notte di Capodanno sentiamo molto chiaramente quanto per noi siano preziosi i nostri cari, come è importante che ogni cosa vada bene per tutti loro, che siano in salute, che la cura e le attenzioni dei figli riscaldino i genitori e che a loro ritorni ciò che di buono ci hanno insegnato e ci insegnano. Che i nostri figli crescano intelligenti e attivi, che l'amore e la compassione, la generosità e la bontà d'animo siano la nostra guida negli affari di tutti i giorni! Allo scoccare del Nuovo Anno restano pochi secondi. Auguriamoci il successo, la gioia e la felicità, ringraziamoci a vicenda per la comprensione e il sostegno, per la partecipazione e la sensibilità e brindiamo alla prosperità e al benessere della Russia!
Buone Feste! Buon 2016! http://it.sputniknews.com/politica/20151231/1817898/Putin-messaggio-mezzanotte.html#ixzz3vvuVpI23


 Monster

i eat guineas watch my goolge plus background and you eat dog shit ?
https://plus.google.com/b/105525457078266774019/105525457078266774019?pageId=105525457078266774019
Rispondi1  
Visualizza tutte e 9 le risposte
 UniusReiOrWarW666IMF

+Monster YOUTUBE SATANA ] [ tu HAI voluto sfidarmi, ancora una volta, ed ancora una volta, tu hai perso la tua sfida! io non ho guardato la tua merda!
ARRENDITI!

 UniusReiOrWarW666IMF

+Monster Satana ] ora, tu mi devi liberare tutti i prigionieri, che tu hai legato
 incatenate al tuo inferno, io te lo ordino nel nome di Gesù: LIBERALI!

 UniusReiOrWarW666IMF 
OK, TUTTI GLI ISLAMICI TERRORISTI E NON, 1. GRIDANO ALLAH AKBAR, 2. IMPARANO IL CORANO A MEMORIA SOLTANTO, 3. ADORANO IDOLO MECCA CABA, 4. VOGLIONO DIFFONDERE LA SHARIA, NEL MONDO, CHE è LA STESSA SHARIA DELLA LEGA ARABA. 5. VIOLANO TUTTI I DIRITTI UNIVERSALI E FONDAMENTALI ONU 1949. 6. QUINDI SONO TUTTI NAZISTI SHARIA, PERSECUTORI DI SCHIAVI DHIMMI, 7. CON LA PENA DI MORTE PER APOSTASIA, ECC.. 8. ASSASSINI SERIALI, MANIACI RELIGIOSI, CON TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE CHE è GENOCIDIO CURDI ARMENI ERDOGAN. E IO NON HO TROVATO UN SOLO MUSULMANO NEL MONDO CHE RIESCE A VEDERE ED A PROTESTARE PER 300 MARTIRI CRISTIANI CHE LORO UCCIDONO OGNI GIORNO, ED OVVIAMENTE IO MI CHIEDO: "MA, COSA C'è DI SBAGLIATO IN TUTTO QUESTO? IO NON CI VEDO NIENTE DI SBAGLIATO?!" ] IO E QUELLA 666 TROIA DELLA TR0IKA, NOI NON CI VEDIAMO NIENTE DI SBAGLIATO! [ IL CAIRO, 14 NOV - "Profonda condanna degli assurdi attacchi terroristici a Parigi a nome dell'Islam che è innocente sul terrorismo", è stata espressa da Ahmed al Tayyeb, l'imam di Al Azhar, centro teologico più importante dell'Islam sunnita. Appello ad una "cooperazione internazionale contro il terrorismo, mostro maniaco". Lo riferisce la Mena. IL CAIRO, 14 NOV - "Profonda condanna degli assurdi attacchi terroristici a Parigi a nome dell'Islam che è innocente sul terrorismo", è stata espressa da Ahmed al Tayyeb, l'imam di Al Azhar, centro teologico più importante dell'Islam sunnita. Appello ad una "cooperazione internazionale contro il terrorismo, mostro maniaco". Lo riferisce la Mena.



odio la ipocrisia dei nostri politici! hanno permesso la presenza in ONU di 50 NAZIONI naziste della LEGA ARABA e non hanno condannato la sharia, QUINDI SONO LORO I MANDANTI DI TUTTO QUESTO ORRORE ISLAMICO! ] [ BRUXELLES, 14 NOV - "Si tratta di un attacco contro tutti noi. Faremo fronte a questa minaccia insieme, con tutti i mezzi necessari e una determinazione senza fallo". Così i leader dei 28 e delle istituzioni Ue, aggiungendo che gli attentati di Parigi avranno "il risultato inverso di quello cercato e che era di dividere". Il 13 novembre sarà "un giorno di lutto europeo". "Il bene è più forte del male. Tutto quello che può essere fatto a livello europeo per garantire la sicurezza della Francia sarà fatto". OK! ALLORA DICHIARATE GUERRA ALLA ARABIA SAUDITA!



NON ESISTE PER ISRAELE(ISACCO 666 SPA) UN NEMICO: PIù SPIETATO E MORTALE DI TALMUD FARISEI SATANA NWO 322 ROTHSCHILD S.P.A. BANCA MONDIALE (ABRAMO 666 SPA)! E LO OBIETTIVO DEI SACERDOTI DI SATANA ENLIGHTENED DA LUCIFERO, NON è NEANCHE QUELLO DI DISTRUGGERE ISRAELE, MA, DI TENERLO SUL FUOCO DEL MARTIRIO: UN PICCOLO BUCO DI CULO GENDER: SEMPRE PRONTO AD ESSERE SODOMIZZATO! LA CREAZIONE DI ISRAELE INVECE PER I ROTHSCHILD SERVE A RENDERE COLPEVOLE DI VOTO DI STERMINIO TUTTO IL GENERE UMANO! ecco perché pur potendo ISRAELE risolvere TUTTI i suoi problemi in una settimana: gli è stato ordinato di non farlo! Ecco perché pur avendo vinto vinto la guerra dei sei giorni gli è stato ordinato di ritirarsi: senza applicare annessioni territoriali che pure erano un suo diritto di conquista! QUINDI TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO SONO I PEZZI DI MERDA CHE STANNO GIUSTAMENTE PER MORIRE!


per quanto può essere DRAMMATICA questa situazione? tuttavia, per me non esiste: UN VERO PROBLEMA IN PALESTINA! 1. io non so fino a che punto gli ISRAELIANI SAPRANNO ESSERE MASOCHISTI! ma, 2. la vera minaccia è QUELLA DELLA SHARIA, contro tutto il GENERE UMANO! PERCHé MENTRE ISRAELE è STATO PROGRAMMATO PER SOPRAVVIVERE A TUTTO: IL GENERE UMANO, INVECE: "NO"! TEL AVIV, 6 NOV - Tre israeliani sono stati feriti da colpi di arma da fuoco in due episodi distinti a Hebron in Cisgiordania. Due ragazzi, uno di 16 e uno di 19 anni, sono stati colpiti, il primo in modo più serio il secondo più lieve, mentre erano in visita alla Tomba dei Patriarchi. Un altro è stato invece ferito a Beit Anoun , vicino a Hebron. Le forze di sicurezza stanno setacciando la zona alla ricerca dei responsabili.


gli USA sono nemici di tutti e amici con nessuno! ] gli USA stanno trattando la EUROPA come uno zerbino! E questo per i nemici massoni farisei nemici di tutti i popoli è alto tradimento Merkel Bildenberg SpA FMI 322 NWO Tr0ika, è una brutta brutta storia che troverà il suo esito drammatico! [ WASHINGTON, 6 NOV - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama annuncerà a breve la decisione di respingere il progetto per l'oleodotto Keystone. A quanto si apprende l'annuncio da parte di Obama è previsto a breve alla Casa Bianca dopo un incontro con il segretario di Stato John Kerry. La decisione di respingere la richiesta di TransCanada per la costruzione dell'oleodotto - dal Canada al Messico e passando attraverso gli Stato Uniti- mette fine ad una disputa lunga sette anni


QUESTO ATTENTATO INFAME: è FISIOLOGICO, TIPICO DEL COMPORTAMENTO INFAME DI QUELL'INFAME DI MAOMETTO! è EVIDENTE CHE COMPLICITà CON LA IDEOLOGIA SALAFITA SAUDITA: è PRESENTE AI PIù ALTI LIVELLI GOVERNATIVI DI TUTTA LA LEGA ARABA: IO ORDINO ALLA RUSSIA DI UNIRSI A ISRAELE: PER FARE QUELLO CHE DEVE ESSERE FATTO NECESSARIAMENTE! ] [ Aereo Sinai: scatola nera, buio su cause. Tutti i sistemi funzionavano regolarmente, poi il nulla


NON CI SONO LE CONDIZIONI PER UN "accordo di pace" QUESTA GUERRA SEGNERà LA DEPORTAZIONE DI TUTTI I PALESTINESI IN SIRIA! ] IO HO OFFERTO LA MIA DESTRA ALLA LEGA ARABA: MA, LORO MI HANNO SPUTATO! IL LORO SANGUE RICADA CONTRO DI LORO! [ NEW YORK, 6 NOVEMBRE. Obama esclude che un accordo di pace tra israeliani e palestinesi sia possibile durante gli ultimi mesi del suo mandato. L'amministrazione Usa sottolinea come il presidente abbia elaborato "una valutazione realistica" della situazione in Medio Oriente, a pochi giorni dalla visita di Netanyahu alla Casa Bianca: l'obiettivo principale del faccia a faccia tra i due leader sara' discutere i passi necessari per evitare lo scontro tra israeliani e palestinesi in assenza di un'accordo di pace. Un pacchetto di aiuti militari prolungato nel tempo per cinque miliardi di dollari l'anno in modo da aiutare Israele a difendersi dall'Iran e da altre minacce regionali. Questo, secondo i media, uno degli obiettivi del premier israeliano Benyamin Netanyahu che domenica prossima partirà per gli usa dove lunedì dovrebbe incontrare alla Casa Bianca il presidente Barack Obama. Un faccia a faccia in un anno.



 congiura USA, è costringere la Russia a disintegrare la Europa, Dal Maidan al gas scisto, prende forma il piano USA in Ucraina. Più ci si allontana dalla Piazza Maidan, più ci si avvicina alla verità. A giudicare da come si sta sviluppando la situazione in Ucraina, il Paese è stato originariamente scelto per la messa a punto di sporche tecnologie energetiche, dicono gli esperti. L'iniziativa, poco stranamente, appartiene agli USA. Il motivo risiede nel fatto che l'Ucraina è ricca di risorse di gas, sia classico che quello da scisti. Gli interessi di Washington sono comprensibili. Attualmente la sua politica è diretta innanzitutto ad allontanare Kiev da Mosca, per poi utilizzare l'Ucraina come poligono sperimentale dove si possano effettuare audaci esperimenti ambientali. Dato che nel Paese non esiste una base legislativa in materia di scisto, gli ambientalisti ucraini, sicuramente, dovranno rimanere in silenzio. È per tal ragione che nei consigli d'amministrazione di varie Società del gas ucraine hanno fatto la loro comparsa operatori economici americani. Ne è un fulgido esempio il fatto che Hunter Biden, figlio minore del vice Presidente degli USA Joseph Biden, è stato nominato membro del Consiglio di direttori dell'ucraina Burisma Holdings. Ma come considerare gli scontri armati in atto a Lugansk, Slaviansk e Kramatorsk? Oggigiorno nella Regione di Donetsk si sta combattendo non solo per le città e i villaggi. Sanguinosi combattimenti sono segnalati anche negli impianti di gas. In particolare, il 17 maggio la sede della Direzione di pipeline DonbasStroyGas a Kramatorsk è stata occupata da un gruppo di ignoti armati. Dal suo funzionamento dipendono le forniture di gas naturale verso grandi siti industriali di interesse nazionale come la Fabbrica metalmeccanica di Novokramatorsk. In tale contesto iniziano a comparire sempre nuove dichiarazioni delle Società americane, una delle quali, la Chevron, giorni fa ha annunciato che l'ha di nuovo interessata la valorizzazione dei giacimenti di shale gas in Ucraina. Una dichiarazione a riguardo è stata fatta dall'Amministratore Delegato della Società John Watson. Non solo, agli azionisti del Gruppo è stato comunicato che il management sta seguendo attentamente gli avvenimenti in Ucraina, aspettando un'occasione favorevole per dare avvio alla loro attività da quelle parti. Ossia il momento quando nessuno potrà impedirgli di utilizzare, a loro totale discrezione, le ricchezze del sottosuolo ucraino. Ne consegue che la terra ucraina, nota per la sua fertilità, sarà messa in gioco nell'ambito delle ambizioni energetiche degli USA. Perciò non è affatto casuale, dicono gli esperti, che il Ministro della Difesa della Repubblica Popolare di Lugansk Igor Plotnitsky stia suonando l'allarme. A quanto pare egli ha ragione quando dice che uno dei motivi della guerra civile nel sud-est dell'Ucraina è proprio il gas scisto i cui giacimenti si trovano proprio nella zona in cui la contrapposizione armata ha assunto il carattere più accanito — tra Lugansk, Slaviansk e Kramatorsk.

remained only in me: Unius REI, the logic of common sense? time, which is ticking, and makes all pejorative, then, who, to you, makes concrete action to change the institutional and legal structures, which, in the Rothschild has created? no one! That is why, there is no way you can avoid a world war, which is functional fraud, the crime of high treason, by subtraction of monetary sovereignty, the IMF! è rimasta solo in me: Unius REI, la logica del buon senso? il tempo, che, scorre inesorabile, e, rende tutto peggiorativo, poi, chi, di voi, fa atti concreti, per cambiare le strutture Istituzionali e giuridiche, che, Rothschild ha creato negli Stati? nessuno! Ecco perché, non c'è modo, di poter evitare la guerra mondiale, che, è funzionale alle truffe, al crimine di alto tradimento, per sottrazione di sovranità monetaria, del FMI! Immigration ship at Atlit museum. French Jews Reenact 1947 'Illegal' Aliyah to Israel by Boat. Program strengthening French Jews' ties with Israel traces route of 'Hatikva', which tried to defy British ban on Jewish immigration. By Yoni Kempinski and Ari Yashar. 7/7/2014, Over 800 French Jewish students are currently taking part in an educational program to strengthen their ties to Israel by reenacting the dramatic voyage of Hatikva, a ship carrying 1,414 Jews who tried to enter Israel in 1947 that was turned away by the British. The project, an initiative of the Jewish Agency for Israel, the World Zionist Organization (WZO) and the Office of Immigration and Absorption, was organized by The Israel Experience, which aims to bring over 6,000 French students to Israel over the course of the year to learn more about the country. Amos Hermon, CEO of The Israel Experience, spoke to Arutz Sheva about the project and its goals to educate French Jewry about aliyah at the founding of the modern Jewish state, and to thereby connect them to Israel. Hermon added that The Israel Experience will fund programs to have 500 French students come take part in Israeli hi-tech companies and institutions for higher education in Israel. In the course of the project launched this week, seminars will be conducted by The Israel Experience on board a ship which set out Monday on a four-day journey to trace the route of Hatikva, the 1947 ship whose Jewish passengers - most of them Holocaust survivors - were deported to Cyprus by the British Mandate, which harshly limited Jewish entry to Israel, as it attempted to reach the shores of the Holy Land. Later on Hatikva was used to transport Jews from displaced persons (DP) camps in Cyprus and France to Israel. Jews who were part of the "illegal" immigration to Israel in the early post-war years will take part in the seminars, relating their experiences. The program's focus on French Jews comes in response to skyrocketing French aliyah (immigration) figures that have come in the wake of rising violent French anti-Semitism and a flagging French economy: a full 1% of the French Jewish community is expected to move to Israel by the end of 2014. Seminars in the program, which ends on Thursday, will also include professional workshops on how to deal with anti-Semitism. "We stand before an extended period in which the process of anti-Semitism in Europe just continues to rise and become more serious," said Ya'akov Hagoel, head of the WZO's Department for Combating Anti-Semitism.
Hagoel remarked that reenacting the "illegal" aliyah at the end of the British Mandate period "allows hundreds of youth from France to address issues they deal with on a daily basis, while receiving answers to issues and problems. I'm sure the flotilla will strengthen the connection to the people of Israel and the state of Israel among the youths, and even contribute to their security." Nave immigrazione al Museo Atlit. Francese ebrei ricostruire 1947 Aliyah 'Illegal' a Israele in barca. Programma di rafforzamento francesi ebrei legami con Israele traccia il percorso di 'Hatikva', che ha provato a sfidare il divieto britannico su immigrazione ebraica. Con Yoni Kempinski e Ari Yashar. 2014/07/07, Oltre 800 studenti ebrei francesi stanno attualmente prendendo parte ad un programma educativo per rafforzare i loro legami con Israele, che rimette in vigore il drammatico viaggio di Hatikva, una nave che trasporta 1.414 ebrei che hanno cercato di entrare in Israele nel 1947, che è stato allontanato dagli inglesi. Il progetto, un'iniziativa dell'Agenzia Ebraica per Israele, l'Organizzazione Sionista Mondiale (OSM) e l'Ufficio Immigrazione e assorbimento, è stato organizzato da The Experience di Israele, che mira a portare oltre 6.000 studenti francesi in Israele nel corso dell'anno per saperne di più sul paese. Amos Hermon, CEO di The Experience Israele, ha parlato a Arutz Sheva sul progetto ei suoi obiettivi quello di educare Francese ebraismo sulla aliyah alla fondazione dello stato ebraico moderno, e di collegarli in tal modo a Israele. Hermon ha aggiunto che l'esperienza di Israele finanzierà programmi per avere 500 studenti francesi entrano partecipare aziende e istituzioni hi-tech israeliano per l'istruzione superiore in Israele. Nel corso del progetto lanciato questa settimana, i seminari saranno condotti da The Experience Israele a bordo di una nave che ha definito Lunedi in un viaggio di quattro giorni per tracciare il percorso di Hatikva, la nave del 1947 i cui passeggeri ebraica - la maggior parte di loro dell'Olocausto sopravvissuti - furono deportati a Cipro dal Mandato britannico, che duramente limitato iscrizione ebraica in Israele, come ha tentato di raggiungere le coste della Terra Santa. Più tardi Hatikva è stato utilizzato per il trasporto di ebrei dalla sfollati (DP) campi a Cipro e in Francia a Israele. Ebrei che facevano parte della immigrazione "illegale" a Israele nei primi anni del dopoguerra prenderanno parte ai seminari, relativi loro esperienze. L'attenzione del programma ebrei francesi arriva in risposta alle stelle aliyah Francese (immigrazione), figure che sono venuti sulla scia della crescente violento antisemitismo francese e uno sbandieramento economia francese: una full 1% della comunità ebraica francese si prevede di passare a Israele entro la fine del 2014. Seminari in programma, che termina il Giovedi, comprenderà anche laboratori professionali su come trattare con l'antisemitismo. "Siamo di fronte un lungo periodo in cui il processo di antisemitismo in Europa continua solo a crescere e diventare più gravi", ha detto Giacobbe Hagoel, capo del Dipartimento della WZO per la lotta all'antisemitismo. Hagoel osservato che rimette in vigore l'aliyah "illegale" alla fine del periodo del Mandato britannico "permette a centinaia di giovani provenienti dalla Francia per affrontare le questioni di cui si occupano quotidianamente, mentre riceve risposte a questioni e problemi. Sono sicuro che la flottiglia sarà rafforzare il collegamento al popolo di Israele e dello Stato di Israele tra i giovani, e anche contribuire alla loro sicurezza ".

http://cdn.ruvr.ru/2014/07/07/1506555098/9RIAN_02458616.HR.ru.jpg [ il diritto internazionale è sistematicamente violato, da parte di coloro che, lo dovrebbero difendere esso. come, lo ONU, ha abdicato ai diritti umani, in favore dei nazisti, assassini seriali, della sharia! ormai, i satanisti farisei Rothschild, CIA NATO, scorazzano per il pianeta, minacciando la vita dei popoli! ]
La task force dell'OSCE chiede azioni rapide per risolvere la crisi ucraina
La Francia chiede di interrompere le operazioni militari in Ucraina
6 luglio 2014,
I separatisti del Donbass pronti al cessate il fuoco
3 luglio,
Donetsk, secondo round di negoziati tra i rappresentanti del Donbass e Kiev
27 giugno,
L'esercito ucraino vuole isolare e assediare Lugansk e Donetsk
Kiev promette di non bombardare nè Lugansk nè Donetsk
6 luglio 2014,
Poroshenko pronto a ripristinare il cessate il fuoco
3 luglio,
Kiev soddisfatta dell'andamento dell'operazione militare in Ucraina orientale
6 luglio 2014,
Nei combattimenti a Lugansk morto 1 civile e decine di feriti  07/07/2014 vengono usati, sistematicamente, i caccia bombardieri, contro i civili!

http://cdn.ruvr.ru/2014/07/07/1506555098/9RIAN_02458616.HR.ru.jpg [ il diritto internazionale è sistematicamente violato, da parte di coloro che lo dovrebbero difendere esso. come lo ONU, ha abdicato ai diritti umani, in favore dei nazisti della sharia! ormai, i satanisti farisei Rothschild, CIA NATO, scorazzano per il pianeta, minacciando la vita dei popoli! ] Nei combattimenti a Lugansk morto 1 civile e decine di feriti. A Lugansk sono ripresi gli scontri armati tra le forze separatiste e l'esercito ucraino. Si sentono esplosioni e raffiche di mitra. Durante il bombardamento dell'esercito ucraino è rimasto ucciso un civile ci sono state decine di feriti. Nella regione di Lugansk all'ingresso di Lisichansky è stata colpita l'auto del leader delle forze separatiste Alexey Mozgovoy. Al momento dell'attacco non si trovava in macchina. In base alle testimonianze, l'aviazione ucraina ha attaccato i quartieri residenziali di Lugansk, nonostante le promesse delle autorità di Kiev di non bombardare la città.
Le forze di sicurezza ucraine dichiarano di controllare completamente Slavyansk, Kramatorsk, Konstantinovka e Druzhkivka e di aver intenzione di isolare Donetsk e Lugansk. oligarca Rinat Akhmetov chiede la pace in Ucraina orientale. "Non si può bombardare Donetsk. Non si può bombardare il Donbass. Non è possibile distruggere le città, i villaggi e le infrastrutture,"- ha dichiarato.
Sulla questione relativa a come risolvere la crisi nel sud-est dell'Ucraina, Akhmetov ha sostenuto che può essere perseguita solo attraverso i negoziati.
In precedenza il presidente del centro d'informazione del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko aveva affermato che le forze di sicurezza non avrebbero utilizzato i caccia per bombardare le posizioni dei separatisti a Donetsk e Lugansk.

non è un problema, storici disonesti, che, scriveranno la storia, che, piace a voi? li troverete sempre! la DIGNITà DEMOCRATICA DELLA EUROPA, è morta per sempre! ormai sono i nazi troika Bildenberg, del regime massonico, che, hanno preso il controllo dei popoli europei! il Golpe silenzioso dei Rothschild ha avuto successo! ] Kiev, sparatoria in piazza Maidan: 4 feriti. Almeno 4 persone sono rimaste ferite in una sparatoria, avvenuta questa notte a Maidan (Piazza dell'Indipendenza) a Kiev.
La polizia ha riferito che le vittime sono state portate in ospedale con ferite da arma da fuoco. Dopo aver ricevuto assistenza medica hanno lasciato l'ospedale per conto proprio. Secondo le prime ricostruzioni, la sparatoria è avvenuta a seguito di un litigio tra le persone che si definiscono membri della autodifesa di Maidan.
Ucraina, arrestati gli agenti del Berkut che avevano sparato a Maidan
31 maggio, 19:49
Kiev, commissione parlamentare scagiona i "Berkut": non spararono contro i dimostranti pro-Europa a Maidan
13 maggio, 16:40
In centro a Kiev rissa tra i nazionalisti e il servizio d'ordine di Maidan
30 aprile, 13:24
Registrazione shock: a Kiev cecchini assunti dai leader di Maidan
5 marzo, 19:57
Ucraina, caso "cecchini di Maidan": arrestati 3 agenti del Berkut
3 aprile, 14:43
Negli ospedali di Kiev ancora 173 ricoverati dopo gli scontri a Maidan
12 marzo, 23:09
Kiev accusa i "Berkut" delle morti di Maidan
3 aprile, 13:55
Maidan, la Procura Generale ucraina arresta 12 agenti "Berkut"

but if the reasonableness and international law could prevail, then, Unius REI, has already been named as mediator above all nations, which is why, you have to roll up your worst, because without world war, the three scams of the IMF, will become evident in desperation of the peoples, deceived by the lies of the IMF, and its political accomplices Bildenberg! " ma, se la ragionevolezza ed il diritto internazionale potevano prevalere, poi, unius REI, sarebbe già stato chiamato come mediatore sopra tutte le Nazioni, ecco perché, bisogna preparsi al peggio, perché, senza guerra mondiale, le tre truffe del FMI, diventeranno evidenti, nella disperazione dei popoli, ingannati, in tutte le bugie del FMI, e dei suoi complici politici Bildenberg!" Liberman to Announce Yisrael Beytenu Split from Likud. News conference by Yisrael Beytenu scheduled for 12:30 p.m., as party is apparently to split from Likud. By Gil Ronen: 7/7/2014, The union between Likud and Yisrael Beytenu appears to be over. Yisrael Beytenu Chairman, Foreign Minister Avigdor Liberman, will hold a news conference Monday at 12:30 p.m. and is expected to announce that the parties, which united ahead of the last national elections, are going to part ways and become independent again. Liberman is not expected to announce that he is leaving the Coalition – only that his party will no longer be united with Likud, which is headed by Prime Minister Binyamin Netanyahu. Instead of a single faction with 31 Knesset seats, there will be two: Likud with 20, and Yisrael Beytenu with 11. The split between Netanyahu and Liberman was expected a long time ago, if only because polls predict that they will garner more Knesset seats apart than together. Liberman appears to have chosen the timing for the split in a way that makes it seem ideological, however. He and Netanyahu argued in Sunday's Cabinet meeting, with Liberman accusing Netanyahu of failing to deliver on his campaign promises to strike Hamas hard, and opting instead for a ceasefire. Netanyahu said at the session that he was not happy to hear ministers attacking the government's policy in Gaza, in the news. He apparently was referring mostly to Liberman. "You are the last one who can talk," retorted Liberman. "You held a news conference before the Cabinet session. The things I say are my consistent line. I am not taking advantage of the situation. You said 'a strong hand against Hamas' and you failed to deliver on this. Do not grade me on my statements."

ARAB LEAGUE must be destroyed, and, the Palestinians should be deported! LEGA ARABA deve essere distrutta e Palestinesi devon essere deportati! Op-Ed: The New NATO Sec. General is a Promoter of Hamas. Stoltenberg is a poor choice as NATO sec.general for many reasons, the leading one being his support for Hamas.
: Tuesday, April 29, 2014. Dr. Manfred Gerstenfeld. The writer has been a long-term adviser on strategy issues to the boards... As time passes, it becomes increasingly clear how absurd the choice of former Norwegian Labor Party Prime Minister Jens Stoltenberg as NATO's next Secretary General is. The new Hamas-Fatah agreement brings to mind the many ways Stoltenberg, his government and Labor have directly and indirectly promoted Hamas' interests. Hamas calls for the murder of Jews in its party platform.[1] In January 2006, it won a majority in the only Palestinian general elections. The European Union and the U.S. classify Hamas as a terrorist group.[2] Both ended contacts with Palestinian officials after Hamas formed a new Palestinian government led by Ismael Haniyeh in March 2006. The United States and the E.U. then also cut off aid to the Palestinians.[3] In April 2006, two Hamas representatives, parliamentarian and spokesperson for the Hamas bloc in the Parliament, Salah Mohammed El-Bardawil and Mohammed El-Rantisi, were invited to visit by the Norwegian Palestine Committee. They claimed that it was "important" to invite representatives from the new Palestinian government.[4] El-Rantisi was given a Schengen visa by Norway, allowing him entry into any of the 15 member countries, while El-Bardawil received a national visa as his previous Schengen application was denied by France.[5] [6] The entry permits were given only a few weeks after a major suicide bombing took place outside a fast food restaurant 'The Mayor's Falafel' in Tel Aviv, which claimed nine lives and left more than 70 wounded.[7] The Islamic Jihad movement claimed responsibility. Hamas called the attack a legitimate response to "Israeli aggression." Even though El-Bardawil said that he did not condemn the suicide bombing, Foreign Minister Støre - also from Labor - welcomed the Hamas representatives to Norway.[8] [9] In the following months, Hamas representatives parliamentarian Yahya al-Abadsa and Refugee Minister Atef Adwan were invited by the same organization. Al-Abadsa met with Amnesty International Norway and the Labor party head of the Parliamentary Standing Committee on Foreign Affairs Olav Akselsen, during his week-long visit.[10] Adwan attended a meeting with head of the Middle East section of the Foreign Ministry, Kåre Eltervåg.[11] He also met with parliamentarians from both the Labor and Socialist Left parties. Stoltenberg was not only Prime Minister but also head of the Labor Party, which he is until now. Norway was the first Western government to recognize the short-lived 2007 Hamas-Fatah unity government, again led by Haniyeh.[12] Norwegian Deputy Foreign Minister Raymond Johansen became the first senior European official to hold talks with him in March 2007. Several media displayed a picture of the two shaking hands.[13] After meeting Haniye, Johansen said "We hope that all the European countries and even other countries will support this unity government."[14] [15] Israel thereupon cancelled all planned meetings between Johansen and Israeli officials. During Israel's Cast Lead Operation in 2008, two Norwegian physicians and extreme left activists Mads Gilbert and Erik Fosse, went to Gaza and assisted in the treatment of wounded Gazans. They traveled to Gaza as part of the humanitarian organization NORWAC, which is supported financially to a great extent by Norway's Foreign Ministry.[16] Gilbert and Fosse were frequently interviewed by the international media and claimed that Israel was attacking civilians and compared it to the God of the Dead and the Underworld, Hades from Greek mythology.[17]
The Gazan hospital where they worked was used as Hamas headquarters. However, the Norwegian physicians did not mention this once in their multiple international press interviews. In their book Eyes in Gaza, these two Hamas propagandists tell how Stoltenberg called the physicians when they were in Gaza and expressed support on behalf of the government and the Norwegian people. "We are very proud of you," said Stoltenberg.[18]
In 2011, the Norwegian government claimed on its official website that it had assisted in bringing Fatah and Hamas together in their short-lived unity government in 2007. Støre had then approached Hamas leader Khaled Mashaal at the request of Mohammed Abbas to convey expectations of the international community that the two parties join in a unity government. The Norwegian government also asserted that it never recognized Hamas and did not establish political contact with it.
Benson K. Whitney, then-American Ambassador in Norway, saw it differently. In a note from 2009 which he had written to the State Department, he said that, "Even though they would deny it, there are clear signs that the contact with Hamas is not just a tactical need for dialogue, but that they also support Hamas's position on some level."[19]
I have already documented elsewhere many other reasons why Stoltenberg is such a poor choice as Nato Secretary General.[20] As time passes, additional arguments supporting this will most likely come to the surface.
Sources:
[1] "The Covenant of the Islamic Resistance Movement," Yale Law School. [retrieved 29 June 2013]
[2] "Hamas Wants off US, EU Terror lists," CBNNews 12 March 2013
[3] "EU, US set to end boycott of Palestinians," BBC, 20 March 2007.
[4] Ole Berthelsen and Ole Peder Giæver, "Støre ønsker Hamas velkommen," Nettavisen, 18 April 2006.
[5] Abigail Klein Leichman,"Oslo Grants Visa to Hamas Lawmaker," Jerusalem Post, 16 May 2006.
[6] Sissel Henriksen, "Slakter Sveriges," Klassekampen, 19 May 2006.
[7] "Suicide bomber kills nine in Tel Aviv," NBC News, 17 April, 2006.
[8] Ashraf al-Khadra and Ole Peder Giæver, "Fordømmer ikke selvmords-angrepet," Nettavisen, 18 April 2006.
[9] Ole Berthelsen and Ole Peder Giæver, "Støre ønsker Hamas velkommen."
[10] Ole Peder Giæver,"Hamas-parlamentarikeren Yahya Al-Abadsa, som denne uken er på besøk i Norge, tror ikke det brygger til borgerkrig i de palestinske områdene," Nettavisen, 13 June 2006.
[11] "UD-representanter møtte Hamas-minister," Aftenposten, 13 May 2006.
[12] Harald S. Klungtveit and Morten Øverbye, "Israel avlyser alle avtaler med norsk statssekretær," Dagbladet, 20 March 2007.
[13] "Norwegian minister meets Hamas PM," BBC News, 19 March 2007.
[14] Ibid.
[15]  Norway-Hamas Link Angers Israel," BBC News, 20 March 2007.
[16] Erik Abild, "NORWAC i Palestina," Norwegian Aid Committee, 19 December 2010.
[17] Gjermund Glesnes, "Sammenligner Gaza med dødsriket Hades," Verdens Gang, 4 January 2009.
[18] Erlend Skevik, "Regjeringen støttet Gaza-legene," Verdens Gang, 18 September.2009.
[19]  Pål T. Jørgensen and Espen Eide, "Støre har hatt hemmelige samtaler med Hamas." 27 January 2011.
[20] Manfred Gerstenfeld, "NATO's new secretary-general: Problematic not only for Israel," Jerusalem Post, 6 April 2014. LEGA ARABA DEVE Essere distrutta e Palestinesi devon Essere Deportati! Op-Ed: la nuova NATO Sez. Generale è un Promotore di Hamas. Stoltenberg è una scelta sbagliata come sec.general NATO per molte ragioni, la principale quella di essere il suo sostegno per Hamas.
: Martedì, 29 Aprile 2014 Dr. Manfred Gerstenfeld.. Lo scrittore è stato un consulente di lungo termine sulle questioni di strategia verso le tavole ... Col passare del tempo, diventa sempre più chiaro quanto sia assurda la scelta dell'ex primo ministro norvegese Jens Stoltenberg Partito laburista come prossimo Segretario generale della NATO è. Il nuovo accordo Hamas-Fatah riporta alla mente i molti modi Stoltenberg, il suo governo e del Lavoro hanno direttamente e indirettamente promosso gli interessi di Hamas '. Hamas chiede l'assassinio degli ebrei nella piattaforma del partito. [1] Nel gennaio 2006, ha vinto la maggioranza nelle uniche elezioni generali palestinesi. L'Unione europea e gli Stati Uniti classificano Hamas come un gruppo terroristico. [2] Entrambi hanno concluso i contatti con i funzionari palestinesi dopo che Hamas ha formato un nuovo governo palestinese guidato da Ismael Haniyeh marzo 2006. Gli Stati Uniti e l'Unione europea poi anche tagliare gli aiuti ai palestinesi. [3] Nell'aprile del 2006, due rappresentanti di Hamas, parlamentare e portavoce del blocco di Hamas nel Parlamento, Salah Mohammed El-Bardawil e Mohammed El-Rantisi, sono stati invitati a visitare dal norvegese Palestina Comitato. Essi hanno affermato che era "importante" per invitare i rappresentanti del nuovo governo palestinese. [4] El-Rantisi è stato dato un visto Schengen dalla Norvegia, che gli permette l'entrata in uno qualsiasi dei 15 paesi membri, mentre El-Bardawil ha ricevuto un visto nazionale come la sua precedente domanda di Schengen è stata negata dalla Francia. [5] [6] I permessi di ingresso sono stati dati solo poche settimane dopo un importante attentato suicida è avvenuto all'esterno di un ristorante fast food 'del sindaco Falafel' a Tel Aviv, che ha sostenuto nove vite e ha lasciato più di 70 feriti. [7] Il movimento della Jihad Islamica ha rivendicato la responsabilità. Hamas ha definito l'attacco una risposta legittima Anche se El-Bardawil ha detto che non ha condannato l'attentato suicida, il ministro degli Esteri Store "aggressione israeliana." - Anche dal lavoro - ha accolto con favore i rappresentanti di Hamas a Norvegia [8] [9]. mesi seguenti, rappresentanti di Hamas parlamentare Yahya al-Abadsa e Ministro per i rifugiati Atef Adwan sono stati invitati dalla stessa organizzazione. Al-Abadsa incontrato con Amnesty International la Norvegia e il capo del partito laburista del comitato permanente parlamentare per gli affari esteri Olav Akselsen, durante la sua visita di una settimana. [10] Adwan partecipato ad un incontro con il capo della sezione Medio Oriente del Ministero degli Esteri, Kåre Eltervåg. [11] Ha inoltre incontrato i parlamentari di entrambe le parti di lavoro e socialista di sinistra. Stoltenberg non era solo il primo ministro, ma anche capo del partito laburista, che si è fino ad ora. La Norvegia è stato il primo governo occidentale a riconoscere il governo di unità breve durata 2007 Hamas-Fatah, ancora una volta guidato da Haniyeh. [12] norvegese Vice Ministro degli Esteri Raymond Johansen divenne il primo alto funzionario europeo di tenere colloqui con lui nel marzo 2007. Diversi media mostrato una foto delle due mani si stringono. [13] Dopo l'incontro con Haniyeh, Johansen ha detto "Speriamo che tutti i paesi europei e anche in altri paesi sosterranno questo governo di unità nazionale". [14] [15] Israele ha quindi annullato tutti gli incontri programmati tra I funzionari Johansen e israeliani. Durante piombo Fuso operazione di Israele nel 2008, due medici norvegesi e attivisti di sinistra estrema Mads Gilbert e Erik Fosse, è andato a Gaza e assistito nel trattamento degli abitanti di Gaza feriti. Hanno viaggiato a Gaza come parte dell'organizzazione umanitaria NORWAC, che è supportato finanziariamente in gran parte dal Ministero degli Esteri della Norvegia. [16] Gilbert e Fosse sono stati spesso intervistato dai media internazionali e ha affermato che Israele stava attaccando i civili e lo hanno confrontato al Dio dei Morti e degli Inferi, Ade della mitologia greca . [17]
L'ospedale di Gaza dove hanno lavorato è stato utilizzato come quartier generale di Hamas. Tuttavia, i medici norvegesi non ha menzionato una volta nei loro molteplici interviste alla stampa internazionale. Nei loro occhi libro a Gaza, questi due propagandisti di Hamas dicono come Stoltenberg ha chiamato i medici quando erano a Gaza e hanno espresso sostegno a nome del governo e il popolo norvegese. "Siamo molto orgogliosi di voi", ha detto Stoltenberg. [18]
Nel 2011, il governo norvegese ha affermato sul suo sito ufficiale che aveva contribuito a portare Fatah e Hamas insieme nel loro governo di unità nazionale di breve durata nel 2007. Negozio aveva poi avvicinato il leader di Hamas Khaled Mashaal, su richiesta di Mohammed Abbas per trasmettere aspettative del comunità internazionale che le due parti si uniscono in un governo di unità. Il governo norvegese ha anche affermato di non aver mai riconosciuto Hamas e non stabilire un contatto politico con esso.
Benson K. Whitney, l'allora ambasciatore americano in Norvegia, ha visto in modo diverso. In una nota del 2009, che aveva scritto al Dipartimento di Stato, ha detto che, "Anche se avrebbero negarlo, ci sono chiari segnali che il contatto con Hamas non è solo una necessità tattica di dialogo, ma che sostengono anche Hamas di posizione ad un certo livello. "[19]
Ho già documentato altrove molte altre ragioni per cui Stoltenberg è una scelta così povero come segretario generale della Nato. [20] Col passare del tempo, ulteriori argomenti a sostegno di questa molto probabilmente venire alla superficie.
fonti:
[1] "Il Patto del Movimento di Resistenza Islamico", Yale Law School. [recuperato 29 Giugno 2013]
[2] "Hamas vuole fuori degli Stati Uniti, le liste Terrore UE," CBNNews 12 marzo 2013
[3] "UE, USA impostata fine boicottaggio dei palestinesi," BBC, 20 marzo 2007.
[4] Ole Ole Berthelsen e Peder Giæver, "Store ønsker Velkommen Hamas," Nettavisen, 18 aprile 2006.
[5] Abigail Klein Leichman, "Oslo Grants visto per Hamas Legislatore," Jerusalem Post, 16 maggio 2006.
[6] Sissel Henriksen, "Slakter Sveriges," Klassekampen, 19 maggio 2006.
[7] "kamikaze uccide nove a Tel Aviv," NBC News, 17 aprile 2006.
[8] Ashraf al-Khadra e Ole Peder Giæver, "Fordømmer ikke selvmords-angrepet," Nettavisen, 18 aprile 2006.
[9] Ole Ole Berthelsen e Peder Giæver, "Store ønsker Velkommen Hamas."
[10] Ole Peder Giæver, "Hamas-parlamentarikeren Yahya Al-Abadsa, som Denne Uken er på Besök i Norge, tror ikke det Brygger til borgerkrig i de palestinske områdene," Nettavisen, 13 giugno 2006.
[11] "UD-representanter motte Hamas ministro," Aftenposten, 13 maggio 2006.
[12] Harald S. Klungtveit e Morten Overbye, "Israele avlyser alle avtaler med norsk statssekretær," Dagbladet, 20 marzo 2007.
[13] "ministro norvegese incontra Hamas PM," BBC News, 19 marzo 2007.
[14] Ibid.
[15] La Norvegia-Hamas link Angers Israele, "BBC News, 20 marzo 2007.
[16] Erik Abild, "NORWAC i Palestina," comitato per l'aiuto norvegese, 19 December 2010.
[17] Gjermund Glesnes, "Sammenligner Gaza med dødsriket Hades," Verdens Gang, 4 gennaio 2009.
[18] Erlend Skevik, "Regjeringen støttet Gaza-legene," Verdens Gang, 18 September.2009.
[19] Pål T. Jørgensen e Espen Eide, "Store har Hatt hemmelige samtaler med Hamas." 27 gennaio 2011.
[20] Manfred Gerstenfeld ", nuovo segretario generale della NATO: non solo per Israele, Problematico" Jerusalem Post, 6 aprile 2014.

The "Islamic State of Iraq" wants to issue passports, and Hamas wants, speak with Israel, and because these entities politically recognizable, are not attacked by the ARAB LEAGUE, AND FROM U.S.A., THEN, these nations criminals must be attacked and destroyed! Lo "Stato islamico dell'Iraq" vuole rilasciare i passaporti, ed Hamas, vorrebbe, interloquire con Israele, e poiché, queste entità politicamente riconoscibili, non sono aggredite dalla LEGA ARABA, E DA USA, POI, queste nazioni criminali devono essere aggredite e distrutte!  Lo "Stato islamico dell'Iraq" vuole rilasciare i passaporti, ed Hamas, vorrebbe, interloquire con Israele, e poiché, queste entità politicamente riconoscibili, non sono aggredite dalla LEGA ARABA, e da USA, POI, queste nazioni criminali devono essere aggredite e distrutte!  Op-Ed: Internat'l Law Precludes Ceasefires with Terror Groups. International law has precise form and content. It cannot be invented and reinvented by terror groups such as Hamas or by aspiring states. Published: Sunday, July 06, 2014. Prof. Louis René Beres. The writer (Ph.D, Princeton, 1971) is is professor of Political Science... Written for Arutz Sheva. An expert in international law weighs in on the proposal to achieve a ceasefire with Hamas. Any time there is an announced "cease fire" between Israel and Hamas, it wrongly and foolishly bestows upon that terror organization. (1) an expressly legitimate status under international law; and, (2) a clear and newly incontestable condition of legal symmetry between the parties. This is never a tolerable jurisprudential arrangement for Israel. Moreover, no proper system of law can ever permit any sort of compromise or accommodation by a government with criminal organizations, even, in the case of Israel and Hamas, one that might involve a somewhat less formal arrangement than the currently proposed cease fire. It follows that Israel ought never to unwittingly prop up its criminal adversary in Gaza by agreeing to a cease fire or similar "armistice"; instead, it should proceed immediately to do whatever is needed operationally, while simultaneously reminding the world that the pertinent conflict is between a fully legitimate sovereign state (one that meets all criteria of the Convention  on the Rights and Duties of States, 1934) and an inherently illegal insurgent organization that meets none of these criteria, and that routinely violates all vital precepts of the law of  armed conflict. Hamas' inherent illegality is readily deducible from the far-reaching codified and customary criminalization of terrorism under authoritative international law, and can never be challenged by even well-intentioned third parties (e.g., the United States) in the presumably overriding interests of "peace." This is true even if Hamas were somehow mistakenly acknowledged to have "just cause" for its insurgency. Since the Hebrew Bible, there have always been clear and determinable rules of warfare. Now, moreover, especially since prominent codified changes enacted in 1949 and 1977, these rules bind all insurgent forces, not only uniformed national armies. In modern usage, they derive most plainly from the St. Petersburg Declaration (1868), which, in turn, followed upon earlier limitations expressed at the First Geneva Convention of 1864. In any conflict, the means that can be used to injure an enemy are not unlimited. It follows that no matter how hard they may try to institute certain self-serving manipulations of language,  those who would identify the willful maiming and execution of noncombatants in the name of some abstract ideal - any ideal - are always misrepresenting international law. Whenever Palestinian insurgents (Hamas; Fatah; Popular Front for the Liberation of Palestine; Islamic Jihad, it makes no difference) claim a legal right to use "any means necessary," they are attempting to deceive. Even if their corollary claims for "national self-determination" were in some fashion legally supportable, there would remain fully authoritative limits on permissible targets and weapons. Under binding humanitarian international law, the ends can never justify the means. Intentional forms of violence directed against the innocent are always repugnant, and always prohibited. While it is true that certain insurgencies can be judged lawful, any such permissible resorts to force must nonetheless conform to the laws of war. Even if incessant Palestinian cries of "occupation" were reasonable rather than contrived, any corresponding claims of entitlement to oppose Israel "by any means necessary" would remain unsupportable. International law has precise form and content. It cannot be invented and reinvented by terror groups or aspiring states, merely to accommodate their own presumed interests. Earlier, on November 29, 2012, the Palestinian Authority (PA) had been upgraded by the U.N. General Assembly to the status of a "nonmember observer state," but significantly, the PA has since declared itself nonexistent. On January 3, 2013, Mahmoud Abbas formally "decreed" the absorption of the "former "PA into the "State of  Palestine." While this administrative action did effectively and jurisprudentially eliminate the PA, it assuredly did not succeed in creating a new state by simple fiat. Leaving aside Abbas' illegal refusal to follow the Palestinian Arabs' binding obligation to negotiate full sovereignty directly with Israel, the evident criteria of "nonmember observer state" also fell far short of expectations of the only authoritative international treaty on statehood. This governing document is the Convention on the Rights and Duties of States (the "Montevideo Convention") of 1934. National liberation movements that fail to meet the test of just means are never protected as legitimate. Even if we were to accept the argument that Palestinian insurgent groups somehow met the criteria of "just cause," they would not meet the additionally limiting standards of discrimination, proportionality, and military necessity. These compulsory standards have been applied to insurgent organizations by the common Article 3 of the four Geneva Conventions of 1949, and also by the two authoritative protocols to these Conventions of 1977. They are also binding upon all combatants by virtue of broader customary and conventional international law, including Article 1 of the Preamble to the Fourth Hague Convention of 1907. This rule, called the "Martens Clause," makes all persons responsible for upholding the "laws of humanity," and for the "dictates of public conscience." Every use of insurgent force by Palestinian insurgents must be judged twice, once with regard to the justness of the objective (in this case, a Palestinian state to be built upon the charred ruins of Israel), and once with regard to the justness of the violence employed. American and European supporters of a Palestinian State continue to believe that this 23rd Arab country will somehow be part of a "two-state solution."  Oddly, this wishful presumption is contradicted almost everywhere in the Arab/Islamic world. Cartographically, in this world, Israel has already been eliminated. On these maps, unambiguously, Israel exists only as "Occupied Palestine." Always, terrorist crimes mandate universal cooperation, in both apprehension and punishment. As punishers of "grave breaches" under international law, all states are expected to search out and prosecute, or extradite, individual terrorist perpetrators. In no circumstances are any states permitted to characterize terrorists as "freedom fighters." This expectation is explicitly and emphatically true for the United States, which already  incorporates all international law as the "supreme law of the land" at Article 6 of the U.S. Constitution (the "Supremacy Clause"), and which was intentionally formed according to the principles of Natural Law. For the Founding Fathers of the United States, of course, these principles had already been "born" at Sinai. LOUIS RENÉ BERES was educated at Princeton (Ph.D., 1971), and is the author of many books and articles dealing with terrorism, counter-terrorism, and international law. His most recent writings have been published at the Harvard National Security Journal (Harvard Law School); the International Journal of Intelligence and Counterintelligence; the Israel Journal of Foreign Affairs; the Brown Journal of World Affairs; and Oxford University Press. Professor Beres was born in Zürich, Switzerland, at the end of World War II. Op-Ed: Diritto Internat'l osta cessate il fuoco con il terrore Gruppi. Il diritto internazionale ha forma e il contenuto preciso. Non può essere inventata e reinventata da gruppi terroristici come Hamas o da aspiranti Stati. Pubblicato: Domenica 6 luglio 2014 il Prof. Louis René Beres.. Lo scrittore (Ph.D, Princeton, 1971) si è professore di Scienze Politiche ... Scritto per Arutz Sheva. Un esperto di diritto internazionale pesa sulla proposta di raggiungere un cessate il fuoco con Hamas. Ogni volta che c'è una annunciata "cessate il fuoco" tra Israele e Hamas, erroneamente e stupidamente dona a tale organizzazione terroristica. (1) uno stato espressamente legittima ai sensi del diritto internazionale; e (2) una condizione chiara e recente incontestabile di simmetria giuridico tra le parti. Questo non è mai un accordo giurisprudenziale tollerabile per Israele. Inoltre, nessun sistema adeguato di legge può mai consentire a qualsiasi tipo di compromesso o di alloggio da parte di un governo con le organizzazioni criminali, anche, nel caso di Israele e Hamas, che potrebbe comportare una disposizione un po 'meno formale rispetto del cessate il fuoco attualmente proposto. Ne consegue che Israele dovrebbe mai prop involontariamente il suo avversario criminale a Gaza accettando un cessate il fuoco o simili "armistizio"; invece, si dovrebbe procedere immediatamente a fare tutto ciò che è necessario operativamente, allo stesso tempo ricordando al mondo che il conflitto pertinente è tra uno Stato sovrano pienamente legittima (quella che soddisfa tutti i criteri della Convenzione sui diritti ei doveri degli Stati, 1934) e un organizzazione insurrezionale intrinsecamente illegale che soddisfa nessuno di questi criteri, e che viola sistematicamente tutti i precetti fondamentali del diritto dei conflitti armati. Illegittimità intrinseca Hamas 'è facilmente deducibile dalla vasta portata codificato e consuetudinario criminalizzazione del terrorismo ai sensi del diritto internazionale autorevole, e non può mai essere messo in discussione da parte di terzi, anche ben intenzionate (ad esempio, gli Stati Uniti) nell'interesse presumibilmente superiori di "pace . "Questo è vero anche se Hamas fosse in qualche modo erroneamente riconosciuto di avere "giusta causa" per la sua insurrezione. Dal momento che la Bibbia ebraica, ci sono sempre stati regole chiare e determinabili di guerra. Ora, inoltre, soprattutto perché i cambiamenti codificati importanti emanate nel 1949 e nel 1977, queste regole si legano tutte le forze ribelli, non solo gli eserciti nazionali in uniforme. Nell'uso moderno, derivano più chiaramente dalla Dichiarazione di San Pietroburgo (1868), che, a sua volta, ha seguito su precedenti limitazioni espresse alla Convenzione di Ginevra del 1864. In ogni conflitto, i mezzi che possono essere utilizzati per ferire un nemico non sono illimitate. Ne consegue che non importa quanto duramente si può tentare di istituire alcune manipolazioni self-serving del linguaggio, coloro che vorrebbero identificare la mutilazione intenzionale e l'esecuzione dei non combattenti in nome di un ideale astratto - qualsiasi ideali - sono sempre travisando il diritto internazionale. Ogni volta che gli insorti palestinesi (Hamas, Fatah, Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, Jihad islamica, non fa differenza) rivendicano un diritto legale di usare "ogni mezzo necessario", essi stanno tentando di ingannare. Anche se le loro richieste corollario di "autodeterminazione nazionale" erano in qualche modo giuridicamente sopportabile, non ci sarebbero limiti rimangono pienamente autorevole sul target ammissibili e armi. Secondo il diritto internazionale umanitario vincolante, le estremità non possono mai giustificare i mezzi. Forme intenzionali di violenza contro gli innocenti sono sempre ripugnanti, e sempre vietate. Se è vero che alcune insurrezioni possono essere giudicati leciti, tali villaggi consentiti per forza devono comunque conformi alle leggi di guerra. Anche se incessanti grida palestinesi di "occupazione" erano ragionevoli e non artificiosa, tutte le corrispondenti pretese di diritto di opporsi Israele "con ogni mezzo necessario" rimarrebbe insostenibile. Diritto internazionale ha forma e il contenuto preciso. Non può essere inventato e reinventato da gruppi terroristici o aspiranti tali stati, solo per accogliere i propri presunti interessi. precedenza, il 29 novembre 2012, l'Autorità Palestinese (PA) era stata rinnovata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite per lo status di "Stato osservatore non membro", ma significativamente, la PA da allora ha dichiarata inesistente. Il 3 gennaio 2013, Mahmoud Abbas formalmente "decretato" l'assorbimento del "vecchio" PA in "Stato di Palestina". Mentre questa azione amministrativa ha fatto in modo efficace e jurisprudentially eliminare la PA, ma certamente non è riuscito a creare un nuovo stato per semplice fiat. Lasciando da parte di Abbas 'rifiuto illegale di seguire gli arabi palestinesi obbligo vincolante di negoziare la piena sovranità direttamente con Israele, i criteri evidenti di "stato osservatore non membro", anche sceso molto al di sotto delle aspettative del solo trattato internazionale autorevole statualità. Questo documento che disciplina la Convenzione sui diritti ei doveri degli Stati ("Convenzione di Montevideo") del 1934. Movimenti di liberazione nazionale che non riescono a soddisfare la prova di soli mezzi sono mai protetti come legittimo. Anche se dovessimo accettare la tesi che i gruppi ribelli palestinesi in qualche modo soddisfatti i criteri di "giusta causa", non avrebbero soddisfano gli standard inoltre limitanti di discriminazione, proporzionalità e necessità militare. Queste norme obbligatorie sono state applicate alle organizzazioni ribelli del comune articolo 3 delle quattro Convenzioni di Ginevra del 1949, e anche dai due protocolli autorevoli a queste convenzioni del 1977. Sono inoltre vincolanti per tutti i combattenti in virtù di una più ampia internazionale consuetudinario e convenzionale legge, compreso l'articolo 1 del preambolo della Convenzione dell'Aia IV del 1907. Questa regola, chiamata "clausola Martens," rende tutti i responsabili per il rispetto delle "leggi dell'umanità" e per i "dettami della coscienza pubblica". Ogni uso della forza degli insorti da parte degli insorti palestinesi deve essere giudicato due volte, una per quanto riguarda la giustezza dell'obiettivo (in questo caso, uno Stato palestinese ad essere costruita sulle rovine carbonizzate di Israele), e una volta per quanto riguarda la giustezza della violenza impiegata. Sostenitori americani ed europei di uno Stato palestinese, continuano a credere che questo paese arabo 23 in qualche modo parte di una "soluzione dei due Stati". Stranamente, questa presunzione desiderio è contraddetta quasi ovunque nel mondo arabo / islamico. Cartograficamente, in questo mondo, Israele è già stato eliminato. Su queste mappe, senza ambiguità, Israele esiste solo come "Palestina occupata". Sempre, reati di terrorismo impongono una cooperazione universale, sia in apprensione e punizione. Come Punitori di "gravi violazioni" ai sensi del diritto internazionale, tutti gli Stati sono tenuti a cercare e perseguire o estradare, i singoli autori terroristici. In nessun caso sono eventuali stati autorizzati a caratterizzare i terroristi come "combattenti per la libertà". Questa aspettativa è esplicitamente e decisamente vero per gli Stati Uniti, che incorpora già ogni legge internazionale come la "legge suprema del paese" di cui all'articolo 6 della Costituzione degli Stati Uniti (il "Supremacy Clause"), e che è stata intenzionalmente formata secondo l'principi della legge naturale. Per i Padri Fondatori degli Stati Uniti, ovviamente, questi principi erano già stati "nato" al Sinai. LOUIS RENÉ BERES stato istruito a Princeton (Ph.D., 1971), ed è autore di numerosi libri e articoli che trattano il terrorismo, la lotta al terrorismo, e del diritto internazionale. I suoi più recenti scritti sono stati pubblicati presso la Harvard National Security Journal (Harvard Law School); l'International Journal of Intelligence e controspionaggio; Israele Giornale degli Affari Esteri; Brown Journal of World Affairs; e Oxford University Press. Il professor Beres è nato a Zurigo, in Svizzera, alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

ALL ACTIVITIES Nuclear, throughout the ARAB LEAGUE, must be destroyed immediately! Iran must immediately be razed to the ground!
OGNI ATTIVITà Nucleare, in tutta la LEGA ARABA, deve essere distrutta immediatamente! Iran deve essere immediatamente raso al suolo!

Abyssal DIFFERENCE, BETWEEN, ISRAEL AND, ALL THE ARAB LEAGUE, UN OCI SHARIA, which does not recognize the status of a human being, to non-Muslims, dhimmis SLAVES! This ARAB LEAGUE MUST be destroyed, WITH NUCLEAR WEAPONS! ] [ Binyamin Netanyahu at Yifrah family home, Pays Condolence Visit to Teens' Families. PM visits Frenkel, Sha'ar and Yifrah families, dedicates book of his brother's letters, says their sacrifice was not in vain. By Arutz Sheva Staff. Publish: 7/7/2014, Prime Minister Binyamin Netanyahu visited the homes of the three murdered Israeli teens Naftali Frenkel, Eyal Yifrah and Gilad Sha'ar on Sunday; the three were abducted and murdered by Hamas terrorists on June 12. While there with his wife Sarah, Netanyahu gave the Sha'ar, Yifrah and Frenkel families the book "Yoni's Letters," a collection of letters from his brother Yonatan Netanyahu who was killed in the July 4, 1976 Entebbe rescue operation. Netanyahu, who on July 4 attended an annual memorial for Yonatan, related to the families how he has dealt with the loss of his brother. In the copy of the book given to the Yifrah family, Netanyahu wrote in dedication "to the noble Yifrah family which is dear to us and all the people of Israel, we join in your deep grief on the death of the unforgettable Eyal, may his memory be blessed." The dedication also emphasized that the boys' deaths were not in vain, quoting a famously Talmudic passage which says the Land of Israel is acquired through the sacrifice of the people of Israel. "The land of Israel is obtained through hardships. May you find relief and comfort from your hardships. With you from the depths of our hearts, Sarah, Yair, Avner and Binyamin," concluded the dedication. At Nof Ayalon, the hometown of Naftali Frenkel, prime minister heard from the 16-year-old's parents about his musical talents playing the guitar and singing Shabbat songs. Netanyahu told the Frenkel family "in the long war against our enemies we need first of all to know the truth about the Jewish people, and afterwards to struggle and fight for that truth." Netanyahu capped off his visits on Sunday with a visit to the Sha'ar family in Talmon. While in Nof Ayalon, Netanyahu made public statements about the security situation, calling on the Palestinian Authority (PA) to find the murderers of the three teens just as Israel has made efforts to find the murderers of Mohammed Abu Khder, the Arab teen who was murdered last Wednesday. Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha visitato le case dei tre ragazzi israeliani assassinati Naftali Frenkel, Eyal Yifrah e Gilad Sha'ar di Domenica; i tre sono stati rapiti e uccisi dai terroristi di Hamas il 12 giugno. Mentre con la moglie Sarah, Netanyahu ha dato le famiglie Sha'ar, Yifrah e Frenkel il libro "Lettere di Yoni", una raccolta di lettere di suo fratello Yonatan Netanyahu, che è stato ucciso nel 4 luglio 1976 operazioni di soccorso Entebbe. Netanyahu, che il 4 luglio ha partecipato un memoriale annuale per Yonatan, legati alle famiglie come ha affrontato la perdita del fratello. Nella copia del libro dato alla famiglia Yifrah, Netanyahu ha scritto nella dedica "alla nobile famiglia Yifrah che è caro a noi ea tutto il popolo d'Israele, che si uniscono nel tuo profondo dolore per la morte dell'indimenticabile Eyal, possa la sua memoria sia benedetta. " La dedica inoltre sottolineato che le morti dei ragazzi non sono stati vani, citando un passo famoso del Talmud che dice la Terra d'Israele è acquisito attraverso il sacrificio del popolo di Israele. "La terra di Israele è ottenuta attraverso le difficoltà. Che tu possa trovare sollievo e conforto ai tuoi disagi. Con voi dal profondo del nostro cuore, Sarah, Yair, Avner e Binyamin", ha concluso la dedizione. Al Nof Ayalon, la città natale di Naftali Frenkel, il primo ministro sentito dai genitori di 16 anni circa il suo talento musicale a suonare la chitarra e cantando canzoni Shabbat. Netanyahu ha detto alla famiglia Frenkel "nella lunga guerra contro i nostri nemici abbiamo bisogno prima di tutto di conoscere la verità sul popolo ebraico, e poi lottare e combattere per la verità." Netanyahu ha coronato le sue visite di Domenica con una visita alla famiglia Sha'ar in Talmon. Mentre in Nof Ayalon, Netanyahu ha fatto dichiarazioni pubbliche circa la situazione della sicurezza, invitando l'Autorità Palestinese (PA) per trovare gli assassini dei tre ragazzi proprio come Israele ha fatto sforzi per trovare gli assassini di Mohammed Abu Khder, l'adolescente arabo che era assassinato lo scorso Mercoledì.

Abyssal DIFFERENCE, BETWEEN, ISRAEL AND, ALL THE ARAB LEAGUE, UN OCI SHARIA, which does not recognize the status of a human being, to non-Muslims, dhimmis SLAVES! This ARAB LEAGUE MUST be destroyed, WITH NUCLEAR WEAPONS! PM Tells Father of Murdered: Mohammed Abu-Khder, Arab Teen: Justice Will be Served. Speaking to Mohammed Abu Khder's father Netanyahu vows 'justice will be served', says murder 'unacceptable by any human being'. By Ari Yashar: 7/7/2014, Prime Minister Binyamin Netanyahu on Monday morning called Hussein Abu Khder, the father of 16-year-old Mohammed Abu Khder of Jerusalem's Beit Hanina neighborhood who was found murdered last Wednesday. "I want to express my shock and the shock of Israeli citizens at the despicable murder of your son. We acted immediately to locate the murderers; they will be brought to trial and justice will be served against them. We denounce all cruel behavior, and the murder of your son is despicable and unacceptable by any human being," said Netanyahu during the conversation. The teenager's body was found burnt last Wednesday morning in the Jerusalem Forest, after he was abducted from Beit Hanina the previous night. Police arrested six Jewish suspects on suspicion of involvement in the murder on Sunday, later saying that one of the six "connected themselves" with the crime. However, lawyers representing the six suspects have said police are having trouble connecting the six to the murder and no clear evidence linking the six suspects has yet been presented. Police suspect the murder was an act of "revenge" by Jewish extremists for the murder of three Israeli teens Naftali Frenkel, Eyal Yifrah and Gilad Sha'ar. Abu Khder's murder sparked days of riots by Arab extremists, who have violently attacked security forces, local infrastructure and Jewish residents in the past several days since his body was found. The rioters were encouraged by Abu Khder's mother last Friday, who called for violent "revenge" against Israelis, backing the ongoing violent Arab riots and Gaza rocket escalation which she called "concern for the Palestinian people." Abu Khder's mother added that the rioting, which has included multiple incidents of suspected arson terror, injured IDF soldiers and Israeli press officials, and destroyed three Jerusalem Light Rail stations, are a form of Arab residents "exercising their rights." [[ LA ABISSALE DIFFERENZA, TRA, ISRAELE E LA LEGA ARABA ONU SHARIA, che, non riconosce lo status di essere umano, ai non musulmani, DHIMMI SCHIAVI! questa LEGA ARABA, DEVE ESSERE ANNIENTATA, CON ARMI NUCLEARI! ]] PM Dice Padre di Assassinato: Mohammed Abu-Khder, Teen arabo: giustizia sarà servito. Parlando al padre di Mohammed Abu Khder Netanyahu promette 'giustizia sarà servito', dice l'omicidio 'inaccettabile da qualsiasi essere umano'. By Ari Yashar: 2014/07/07, primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu il Lunedi mattina ha chiamato Hussein Abu Khder, il padre di 16 anni, Mohammed Abu Khder di Gerusalemme, in zona Beit Hanina che è stato trovato assassinato lo scorso Mercoledì. "Voglio esprimere il mio shock e lo shock dei cittadini israeliani per l'assassinio spregevole di tuo figlio Abbiamo agito immediatamente per individuare gli assassini,. Saranno portati a giudizio e la giustizia saranno serviti contro di loro Denunciamo tutti i comportamenti crudeli, e. l'assassinio di tuo figlio è spregevole e inaccettabile da qualsiasi essere umano ", ha detto Netanyahu durante la conversazione. Il corpo del ragazzo è stato trovato bruciato lo scorso Mercoledì mattina nella foresta di Gerusalemme, dopo essere stato rapito da Beit Hanina la notte precedente. La polizia ha arrestato sei sospetti ebrei sospettati di coinvolgimento nell'omicidio di Domenica, più tardi dicendo che uno dei sei "si sono collegati" con il crimine. Tuttavia, gli avvocati che rappresentano i sei indagati hanno detto la polizia stanno avendo problemi di connessione al sei per l'omicidio e nessuna prova chiara che collega i sei indagati è stato ancora presentato. La polizia sospetta l'omicidio è stato un atto di "vendetta" da estremisti ebrei per l'omicidio di tre ragazzi israeliani Naftali Frenkel, Eyal Yifrah e Gilad Sha'ar. L'assassinio di Abu Khder scatenato giorni di scontri da parte di estremisti arabi, che hanno violentemente attaccato le forze di sicurezza, infrastrutture locali e residenti ebrei negli ultimi giorni da quando è stato trovato il suo corpo. I rivoltosi sono stati incoraggiati dalla madre di Abu Khder Venerdì scorso, che ha chiamato per violenti "vendetta" contro gli israeliani, sostenere le rivolte arabe in corso violenti e Gaza razzo escalation che lei chiamava "preoccupazione per il popolo palestinese". La madre di Abu Khder aggiunto che la rivolta, che ha incluso diversi casi sospetti di terrorismo incendio doloso, soldati dell'IDF feriti e funzionari stampa israeliana, e distrutto tre stazioni Jerusalem Light Rail, sono una forma di residenti arabi "che esercitano i loro diritti".

Prime Minister Binyamin Netanyahu, Re dell'Arabia Saudita Abdullah bin Abdul Aziz Al Saud, [ Dio mi ha detto: "quelli sono i tuoi fratelli maggiori!" ok! anche se per me, voi siete dei pezzi merda, e per me, non è così! come, io potrei non onorarVi, per offendere, il comandamento di Dio, che, ha detto: "loro sono i tuoi fratelli maggiori, e tu li devi onorare, tu devi proteggere la loro vita, a prezzo della tua vita!" veniamo a discutere, circa, questo ministero politico Universale di UniusREI.. qui, sono tutti offesi, contro di me, perché, io ho detto: "la vita di nessun bambino africano, è meno importante, della mia vita!" INFATTI, DIO NON HA DETTO: IO AI BAMBINI AFRICANI NON VOGLIO DARE LA MIA IMMAGINE E LA MIA SOMIGLIANZA! Quindi, è sacra la vita di ogni persona! ma, farisei e salafiti hanno detto: "no! la nostra vita, è più sacra di tutti, ed hanno fatto riferimento, a corrotte, parole presunte di Dio, ed a schizofreniche interpretazini teologiche! NON COMPRENDENDO, COSì CHE ANCHE SATANA, SAREBBE APPARSO PIù ONESTO, E COERENTE, DI DIO STESSO!

Prime Minister Binyamin Netanyahu -- io ho offerto, questo mio grande dolore, la distruzione del mio: noahthenephilim@gmail.com account completamente distrutto ] a holy my JHWH, perché, le vite degli israeliani possano essere protette, in modo soprannaturale!  perché, io ho detto, che, Julija Tymošenko e Hillary Clinton, hanno gli stessi demoni in comune! sono due criminali senza più possibilità di redenzione! Hillary si è vendicata, attraverso, la CIA, e mi ha fatto chiudere, anche, il blogspot associato(e questo non ha alcun senso, circa, il videos copyright), ma questa è la verità, soltanto, un pericoloso assassino si può muovere, dentro la amministrazione americana, di assassini jihadisti, come lei!! /noahthenephilim/discussion 2576 video
Il blog è stato rimosso friendxkinguniusrei.blogspot.com/ 1267 post
L'account YouTube NoahTheNephilim è stato chiuso, perché, abbiamo ricevuto ripetute notifiche di violazione del copyright di terze parti, da parte di autori di reclami fra cui: NDTV, truTV, JoeEichLester ] tu devi sapere, che, tutto era gigantesco, prima, e dopo, il diluvio universale, ecco perché, gli atei, che, hanno la religione della truffa, teoria favola, della evoluzione, si sono vendicati! Ma, questi criminali della Bush 322 company Kerry, Rothschild, sono i veri nemici, del Regno di Dio, che, con tutte le sue ipocrisie massoniche, ed incongruenze Farisei FMI? Israele rappresenta sempre il Regno di Dio.. e questo è: il vero motivo per cui, gli israliani devono essere sterminati!

Faced with this statement, all the ARAB LEAGUE, you should be ashamed for yourself, for not having yet, freedom of religion, and acts of racism, homicidal against dhimmis apostates, and that, freedom of religion could have ever?, if the ISLAM, without brutal violence, it could never stand up on its own culturally? That's why, the ARAB LEAGUE must be destroyed! Aftermath of Boko Haram attack. Nigeria: 60 Women and Girls Escape Boko Haram Captivity. More than 60 women and girls abducted last month by Boko Haram in northeast Nigeria escape their captors. By Arutz Sheva Staff. 7/7/2014, More than 60 women and girls abducted last month by Boko Haram in northeast Nigeria have escaped their captors, sources said Sunday, according to AFP. Local vigilante Abbas Gava said he had "received an alert from my colleagues ... that about 63 of the abducted women and girls had made it back home" late Friday. A high-level security source in the Borno state capital Maiduguri, who requested anonymity because he was not authorized to speak on the matter, confirmed the escape. Gava, a senior official of the local vigilantes in Borno State who are working closely with security officials, told journalists the women escaped when their captors went out to fight. "They took the bold step when their abductors moved out to carry out an operation," he said, according to AFP. Clashes took place between the Islamists and the army late Friday after an attack by the insurgents in the town of Damboa, where more than 50 of them were killed, the army had said. Spokesmen for the armed forces or the government could not be reached Sunday for comment. "It's 83 days today that the girls have been abducted," activist Aisha Yesufu told the press after about 50 members of the Bring Back Our Girls movement tried Sunday to march to the presidential palace in Abuja but were asked by security forces to turn back. "We have been coming out for 68 days and nobody has really listened to us," Yesufu told reporters after the march, according to AFP. That is why the group "decided that we should just take the protest back to the President so that he will know that we are still out there after the 68 days that we have been coming out daily," she added. Nigeria has been hit by a wave of terrorist attacks, most of which have been carried out by Boko Haram. Targets have included sports venues and schools teaching a secular curriculum. Back in April, nearly 300 schoolgirls were abducted from a school by Boko Haram in a mass kidnapping which triggered international outcry. According to a presidential committee investigating the abductions there were 395 students at the school at the time. 119 managed to avoid capture, while another 57 escaped in the first few of days of their abduction. 219 girls are still believed to be held by the group; a video released by the Islamists soon after showed them converting to Islam, presumably under duress. Conseguenze di un attacco Boko Haram. Nigeria: 60 donne e ragazze fuga Boko Haram cattività. Più di 60 donne e ragazze rapite il mese scorso da Boko Haram nel nord est della Nigeria sfuggire loro rapitori. Con Arutz Sheva Staff. 2014/07/07, più di 60 donne e ragazze rapite il mese scorso da Boko Haram nel nord est della Nigeria sono scappati loro rapitori, riferiscono le fonti Domenica, secondo AFP. Vigilante locale Abbas Gava ha detto di aver «ricevuto un avviso di miei colleghi ... che, circa il 63 delle donne e delle ragazze rapite aveva fatto ritorno a casa" in ritardo Venerdì. Una fonte della sicurezza di alto livello nella capitale dello stato di Borno Maiduguri, che, ha chiesto l'anonimato perché non era autorizzato a parlare sulla questione, ha confermato la fuga. Gava, un alto funzionario dei vigilantes locali a Borno Stato che stanno lavorando a stretto contatto con i funzionari della sicurezza, ha detto ai giornalisti le donne scappati quando i loro rapitori sono andati a combattere. "Hanno preso il passo coraggioso quando i loro rapitori trasferirono ad effettuare una operazione", ha detto, secondo AFP. Gli scontri hanno avuto luogo tra gli islamisti e l'esercito Venerdì tardi dopo un attacco degli insorti nella città di Damboa, dove più di 50 di loro sono stati uccisi, l'esercito aveva detto. I portavoce delle forze armate o il governo non potrebbero essere raggiunti Domenica per un commento. "E '83 giorni oggi che le ragazze sono state rapite", ha detto l'attivista Aisha Yesufu la stampa dopo circa 50 membri del Bring Back Il nostro movimento ragazze tentò Domenica a marciare verso il palazzo presidenziale di Abuja, ma sono stati invitati dalle forze di sicurezza di tornare indietro. "Veniamo fuori per 68 giorni e nessuno ha davvero ascoltato noi", ha detto Yesufu giornalisti dopo la marcia, secondo AFP. Ecco perché il gruppo "ha deciso che dovremmo solo prendere la protesta di nuovo al presidente in modo che egli saprà che siamo ancora lì dopo i 68 giorni che ci sono venuti fuori tutti i giorni", ha aggiunto. La Nigeria è stata colpita da un'ondata di attacchi terroristici, la maggior parte dei quali sono stati effettuati da Boko Haram. Gli obiettivi hanno incluso impianti sportivi e scuole che insegnano un curriculum secolare. Già nel mese di aprile, circa 300 studentesse sono stati rapiti da una scuola da Boko Haram in un sequestro di massa che ha scatenato proteste internazionali. Secondo una commissione presidenziale indagando i rapimenti ci sono stati 395 studenti della scuola in quel momento. 119 è riuscito a evitare la cattura, mentre un altro 57 fuggiti nel primo pochi giorni del loro sequestro. 219 ragazze sono ancora crede che si terrà dal gruppo; un video diffuso dagli islamisti subito dopo mostrò loro conversione all'Islam, presumibilmente sotto costrizione.

Faced with this statement, all the ARAB LEAGUE, you should be ashamed for yourself, for not having yet, freedom of religion, and acts of racism, homicidal against dhimmis apostates, and that, freedom of religion could have ever?, if the ISLAM, without brutal violence, it could never stand up on its own culturally? That's why, the ARAB LEAGUE must be destroyed! di fronte a questa dichiarazione, tutta la LEGA ARABA, SI DOVREBBE VERGOGNARE, per non avere ancora, la libertà di religione, e, atti di razzismo, omicida, contro, i dhimmi apostati, e che, libertà di religione potrebbe avere mai, se, l'ISLAM,  senza brutale violenza, non potrebbe, mai reggersi in piedi da solo culturalmente? ecco perché, la LEGA ARABA deve essere distrutta! ] PM to Murdered Teen's Father: Killers will Face Justice. Prime Minister Binyamin Netanyahu expessed his condolences, Monday morning to Hussein Abu Khdeir, the father of Muhammad Abu Khdeir, who was murdered last week. Prime Minister Netanyahu said, "I would like to express my outrage and that of the citizens of Israel over the reprehensible murder of your son. We acted immediately to apprehend the murderers. We will bring them to trial and they will be dealt with to the fullest extent of the law. We denounce all brutal behavior; the murder of your son is abhorrent and cannot be countenanced by any human being." PM Padre Teen assassinato: Killers dovrà affrontare la giustizia
Il primo ministro Binyamin Netanyahu expessed le sue condoglianze, Lunedi mattina Hussein Abu Khdeir, il padre di Muhammad Abu Khdeir, assassinato la scorsa settimana. Il primo ministro Netanyahu ha detto, "Vorrei esprimere la mia indignazione e quella dei cittadini di Israele per l'omicidio riprovevole di tuo figlio. Abbiamo agito immediatamente per arrestare gli assassini. Saremo portarli in giudizio e saranno trattati con l'. più ampia portata della legge Denunciamo tutti i comportamenti brutali, l'omicidio di suo figlio è ripugnante e non può essere tollerato da ogni essere umano ".

La task force dell'OSCE chiede azioni rapide per risolvere la crisi ucraina. [[ a motivo di schizofrenici e unilaterali, motivi giuridici, tipo la unità nazionale: che, non è il principio più importante! così, si uccidono persone, SI ditruggono vite umane, che, ogni ordinamento giuridico, ha il dovere di proteggere? solo perché, la NATO ha detto, alla CIA, con i cecchini "tu puoi uccidere 100 persone a Maidan, e fare un colpo di Stato, così, noi ci rubiamo la Ucraina!" e poi, noi possiamo fare, tutti i genocidi, che, noi vogliamo, tanto, non c'è nessuno che, ci può fermare! ASSURDO! allora, non vi vergognate, voi dite, piuttosto, senza pudore, che, il sistema REGIME: massonico Bildenberg, sono i nazisti! voi SIETE I NAZISTI! Quindi, voi avete negato i fondamenti della democrazia elettiva, perché, quel popolo, con radici culturali, linguistiche e identitarie diverse, ha votato per la sua indipendenza (e se non avesse subito gravi delitti, non avrebbe sentito il bisogno di votare per la sua indipenenza! ), mentre, voi per un bullismo giuridico, voi non riconoscete, la autorità del popolo, che, ha votato! MA il suffragio universale del popolo, è il valore prioritario! Ma, nessuna Convenzione, potrebbe darvi la autorità, di uccidere il popolo, attraverso, il suo esercito, in questa circostanza, storica, sociale e giuridica! Voi siete dei criminali internazionali soltanto! [ A Kiev il gruppo di contatto trilaterale dell'OSCE ha auspicato un intervento urgente per trovare una soluzione pacifica alla crisi in Ucraina. E' scritto in un comunicato sul suo sito web.
"Sulla base del piano di pace del presidente Poroshenko e della dichiarazione comune dei ministri degli Esteri di quattro Paesi adottata a Berlino il 2 luglio scorso (Russia, Francia, Germania e Ucraina), il gruppo di contatto trilaterale dei rappresentanti di alto livello provenienti da Ucraina, Russia ed OSCE sottolinea la necessità di compiere urgentemente progressi concreti verso una soluzione pacifica della crisi" – si legge nel documento.
Secondo il gruppo di contatto, "il prossimo ciclo di colloqui dovrebbe essere effettuato senza indugi il più presto possibile".

la bugiarda, assassino FMI, Christine Lagarde: dal 2015 [ ci sarà la guerra mondiale nucleare, proprio perché, nella usurocrazia, nessuna ripresa economica può essere matematicamente possibile! ] la ripresa dell'economia mondiale. Oggi nel corso di una conferenza stampa nella città francese di Aix-en-Provence, il capo del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Christine Lagarde ha dichiarato che nel primo semestre del 2015 l'attività economica mondiale si rafforzerà, mentre nella seconda crescerà, nonostante brevi periodi di flessioni temporanee. I danni causati dalla politica delle banche centrali di diversi Paesi hanno raggiunto il picco, ora grazie agli investimenti nelle infrastrutture, nell'istruzione e nella sanità i governi dovrebbero aiutare i Paesi a raggiungere un livello di stabilità, ha notato la Lagarde. A suo avviso i Paesi dell'eurozona stanno gradualmente cominciando a riprendersi dalla recessione.

perché, io ho detto, che, Julija Tymošenko e Hillary Clinton, hanno gli stessi demoni in comune! sono due criminali senza più possibilità di redenzione! Hillary si è vendicata, e mi ha fatto chiudere, anche, il blogspot associato(e questo non ha alcun senso, circa, il videos copyright), ma questa è la verità, soltanto, un pericoloso assassino si può muovere, dentro la amministrazione americana, di assassini jihadisti, come lei!!
https://www.youtube.com/user/noahthenephilim/discussion 2576 video
Il blog è stato rimosso friendxkinguniusrei.blogspot.com/ 1267 post
mail: noahthenephilim@gmail.com[[ account completamente distrutto
FMI, Christine Lagarde: dal 2015 la ripresa dell'economia mondiale. Oggi nel corso di una conferenza stampa nella città francese di Aix-en-Provence, il capo del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Christine Lagarde ha dichiarato che nel primo semestre del 2015 l'attività economica mondiale si rafforzerà, mentre nella seconda crescerà, nonostante brevi periodi di flessioni temporanee. I danni causati dalla politica delle banche centrali di diversi Paesi hanno raggiunto il picco, ora grazie agli investimenti nelle infrastrutture, nell'istruzione e nella sanità i governi dovrebbero aiutare i Paesi a raggiungere un livello di stabilità, ha notato la Lagarde. A suo avviso i Paesi dell'eurozona stanno gradualmente cominciando a riprendersi dalla recessione.

oggi 07/07/2014, sono ripresi i bombardmenti sulle citta!
Kiev promette di non bombardare nè Lugansk nè Donetsk
6 luglio 2014, 16:14
Kiev e le forze separatiste si accusano a vicenda di proseguire azioni militari
24 giugno, 14:37
Ucraina, i separatisti filorussi: nessun soldato ucraino a Donetsk
6 luglio 2014, 12:56
Secondo raid aereo dell'Aviazione ucraina su Lugansk
2 giugno, 19:22
Kiev soddisfatta dell'andamento dell'operazione militare in Ucraina orientale
6 luglio 2014, 20:05
I separatisti filorussi accusano Kiev di bombardare Lugansk con i lanciarazzi "Grad"
6 luglio 2014, 17:33
In Ucraina operazione militare ad oltranza contro gli autonomisti filorussi
27 maggio, 13:19
esercito ucraino promette di creare un corridoio umanitario


http://cdn.ruvr.ru/2014/07/07/1506547391/9RIAN_02458621.HR.ru.jpg [ La task force dell'OSCE chiede azioni rapide per risolvere la crisi ucraina. [[ a motivo di schizofrenici e unilaterali, motivi giuridici, tipo la unità nazionale: che, non è il principio più importante! così, si uccidono persone, SI ditruggono vite umane, che, ogni ordinamento giuridico, ha il dovere di proteggere? solo perché, la NATO ha detto, alla CIA, con i cecchini "tu puoi uccidere 100 persone a Maidan, e fare un colpo di Stato, così, noi ci rubiamo la Ucraina!" e poi, noi possiamo fare, tutti i genocidi, che, noi vogliamo, tanto, non c'è nessuno che, ci può fermare! ASSURDO! allora, non vi vergognate, voi dite, piuttosto, senza pudore, che, il sistema REGIME: massonico Bildenberg, sono i nazisti! voi SIETE I NAZISTI! Quindi, voi avete negato i fondamenti della democrazia elettiva, perché, quel popolo, con radici culturali, linguistiche e identitarie diverse, ha votato per la sua indipendenza (e se non avesse subito gravi delitti, non avrebbe sentito il bisogno di votare per la sua indipenenza! ), mentre, voi per un bullismo giuridico, voi non riconoscete, la autorità del popolo, che, ha votato! MA il suffragio universale del popolo, è il valore prioritario! Ma, nessuna Convenzione, potrebbe darvi la autorità, di uccidere il popolo, attraverso, il suo esercito, in questa circostanza, storica, sociale e giuridica! Voi siete dei criminali internazionali soltanto! ] esercito ucraino vuole isolare e assediare Lugansk e Donetsk. Unità speciale della Guardia Nazionale ucraina alla caccia dei leader separatisti di Donetsk. L'esercito ucraino bloccherà Lugansk e Donetsk con lo scopo di costringere i separatisti a deporre le armi, ha dichiarato Mykhailo Koval, il vice segretario del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina sul canale televisivo Inter. In precedenza le truppe ucraine avevano preso il pieno controllo di Slavyansk e Kramatorsk.