TIBET - CHINA Self-immolations continue

YouTube

YouTube Spotlight

997301 iscritti
163383299 visualizzazioni video
  • Murderous criminals: silence dogs, stone idol moon] India: India: Persecution Briefs. Kenya: Kenyan religious groups ready to work with President-elect, despite his war crime indictment. Burma: Warning against euphoria over reforms, as military targets minorities. Pakistan: Government condemns attacks on Lahore Christians. Nigeria: Widest church grouping raises funds for Boko Haram's almost 800 victims during 2012. Vietname: Two steps back? Tanzania: Burned church is latest in string of Tanzanian attacks. India: Attack on Indian revival meeting sends Christians underground. Pakistani judge throws out blasphemy charge. Mali: For a church leader in Mali, relief and anxiety. India: 2 attacks prompt Christians to stop meeting at Indian church. Iran: Wife worries she won't hear husband's voice for 8 years. Kazakhstan: 90 DAYS TO FREEDOM. UK: Threat to burn Bibles in wake of Sultan's ban on word 'Allah'.
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [Murderous criminals: silence dogs, stone idol moon] Turkey: Police break up plot to assassinate pastor. Pakistan: Supreme Court confirms decision to drop blasphemy case. Mali: Hope rises with international military intervention. Colombia: Colombia: Murdered evangelist's widow also killed after threats. US: Book review: To find true persecution, look overseas. Syria: Christians targeted for their politics or their faith?. Bangladesh, Church Leaders Beaten at Police Station. China, Authorities Plan to Eradicate House Churches. Egypt, Christian's Six-Year Sentence Upheld. India, Islamic Extremists Beat, Mock Christians. Indonesia, President Sidesteps Church Controversy. Iran, Crackdown Hits Official Churches. Iraq, Islamic Rioters Attack Christian Shops in Kurdish North. Laos, Officials Arrest Five Christians in Southern Village. Mexico, Missionary Couple Slain; Peace Pact in Puebla.
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [Murderous criminals: silence dogs, stone idol moon] Morocco,. Convert Serving 15 Years for His Faith. Nigeria,. Church of Christ in Nigeria reeling from massacre. Pakistan, Case against Rimsha's dramatic turn prompts Pakistan religious leaders to debate blasphemy law. Somalia, Islamic Extremists Behead Another Convert. Tanzania, Christians Live in Cloud of Fear in Zanzibar. Vietnam, Christians Injured in Attack Denied Medical Care. Kano bus bomb prompts religious leaders to joint call for urgent measures Lagos, March 22 (World Watch Monitor) — A car bomb attack in a Christian enclave of Kano, the largest city in mainly-Muslim Northern Nigeria, has heightened religious and ethnic tensions throughout the country. At least 25 people have been killed and at least 60 others .... Full coverage: Kano
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [Murderous criminals: silence dogs] [Jakarta on the Indonesian Island of Java] Libyan human-rights official flees country after death threats. March 21 (World Watch Monitor) — The head of the Libyan Parliament's Human Rights Committee has resigned and fled to London, saying he's received death threats. Hassan Al Amin, prominent for his long opposition to the Gaddafi regime, recently spoke out against armed gangs and.. .. Full coverage: Human Rights Committee. [Jakarta on the Indonesian Island of Java] Church walls go up, then torn down by local government. The Bekasi subdistrict of Jakarta dispatched a backhoe to the Batak Protestant Church on March 21 to knock down church walls that had been under construction since January 2013. (Photo: World Watch Monitor) Muslims protest construction; Indonesian town says church lacked permit.
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [Murderous criminals: silence dogs, stone idol moon] Taman Sari, March 25 (World Watch Monitor) — Cheers went up as a backhoe tore down the barely finished walls of the Batak Protestant Church near Jakarta, Indonesia on Thursday. The pile of rubble that remained was only the latest setback to Christians trying to retain a toehold in the world's most populous Muslim country. The church, in the Bekasi subdistrict of Jakarta on the Indonesian Island of Java, had been meeting in a residential house every Sunday for the past 13 years. When the congregation swelled to about 600 members, Pastor Adven Leonard Nababan applied early this year for a building permit. The church obtained signatures of 60 non-Christian neighbors, as required by law.
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    03/26/2013. MIDDLE EAST [The Arab League is all a conspiracy! have you seen? have again planned to invade Israel to treason!] Rebels get Syria seat at the Arab League, but cracks appear. After resigning, the National Coalition president says he wants to give a speech "on behalf of the Syrian people." Whilst Qatar is accused of trying to dominate the opposition, its emir calls for action to protect the "Arabness of Jerusalem." Doha (AsiaNews) - The Arab League kicked off its summit in Doha (Qatar) today with Syria's opposition at the top of its concerns. Following its November 2011decision to suspend Bashar al-Assad's regime, the League gave Syria's seat to his opponents. As expected, the Assad regime reacted angrily, slamming the decision to give its seat "to bandits and thugs", but even within the League the decision was anything but quiet.[[murderers, idol moon stone, not only, from, Jerusalem, but, from all over the world: will be eradicated! ]
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    Arab League is all a conspiracy! have you seen? have again planned to invade Israel to treason!] National Coalition leader Ahmed Moaz al-Khatib announced his resignation on Sunday, allegedly due to tensions within the body caused by charges against Qatar that it wants to dominate the opposition. Still, inside the group, his resignation is likely to be rejected. However, despite his decision to quit, Khatib said he would address the summit "in the name of the Syrian people." Yet, the rebel coalition's own prime minister, Ghassan Hitto, a member of the delegation to Doha, is also in a position to speak to the meeting. The uncertainty is a sign of internal divisions within the opposition but also of broader cracks within the Arab League itself. The decision to hand the seat to the opposition has in fact had its detractors, with reservations expressed by Iraq, Algeria and Lebanon.[murderers, idol moon stone, not only, from, Jerusalem, but, from all over the world: will be eradicated! ]
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    MIDDLE EAST [The Arab League is all a conspiracy! have you seen? have again planned to invade Israel to treason!] The absence, ostensibly for health reasons of King Abdullah of Saudi Arabia, a strong backer of the two-year-old Syrian rebellion, and of Iraq's President Jalal Talabani, who is more ambivalent on the seat issue, is an another indication of divisions within the organisation. Notwithstanding its importance, Syria is not the only item on the League's agenda. Arab leaders are also set to discuss the peace process between Israel and Palestine, currently at a standstill, especially in light of the silence on the 2002 Arab initiative that offered recognition to the Jewish state in exchange for a return to the 1967 borders. On this issue, Qatar Emir Hamad bin Khalifa Al Thani said in his welcome speech that, in addition to support for a "political solution" [[murderers, idol moon stone, not only, from, Jerusalem, but, from all over the world: will be eradicated! ]
  • UniusRei1
    UniusRei1 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    MIDDLE EAST [The Arab League is all a conspiracy! have you seen? have again planned to invade Israel to treason!] to the Syrian crisis, he wanted to see the League do something to protect the "Arabness of Jerusalem." In this regard though, he acknowledged that past promises to aid the Palestinians have gone unfulfilled. --- ANSWER -- these international criminals, these religious maniacs, for sharia horror, these complottist for do: the worldwide caliphate, they are used, by their lies, their terrorists, to do all sorts, of genocide, predation and evil! the destruction of all human rights, will soon be hell, to swallow all their, heart evil and soul bad. [[murderers, idol moon stone, not only, from, Jerusalem, but, from all over the world: will be eradicated! ]
  • stardefinibusterrae
    stardefinibusterrae ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [case CYPRUS is the only solution!] is the only solution, to the imbalances, of the criminal monetary system: Masonic Private. SpA, the bank seigniorage, cult talmud 666 .. otherwise? will be, quickly, the World War III! money from god-Rothschild is created of the "nothing"? then: there is no interest, that, must be given, for this nothing, then: is the debt: public, and, as the debt: private, are the greatest wear, usury, of the story. Therefore: the case of Cyprus, was planned: to "punish" Russia! in fact, as: it is easy to show: there are too many steps: where it is essential, to do the accounting fraud: into monetary system .. Because: the money is created out of nothing, but, then when, IMF take titles: BOT bonds CCT, by Governments, then his budget is closed:to zero! it is slavery, it is the end, of mankind, why, the first 100%: of money of all world, is been stolen (Source: scientist Giacinto Auriti)
  • stardefinibusterrae
    stardefinibusterrae ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    [Arab League is a international criminal conspiracy: vs: all Nations] Iran ranks third as the country's more, crime against innocent Christian martyrs, together with Saudi Arabia, the Arab League is a criminal conspiracy, only. and, if, in Jordan and Syria, That Is, in the most tolerant countries, a Muslim, is do apostasy for converting to Christianity Himself? Islamists, annul his marriage, and steal, too, the children .. if you, not, remove, the Sharia, to make a real secular state, can not be saved from extermination, all Muslims country (in fact this is what the IMF has designed), Because this is the truth, Muslims today, are the most dangerous criminals all over the planet! in fact, it is not expedient, for Rothschild, his victory, but, the most widespread and more: destruction, so that, the monetary, new cycle parasitic, of banking seigniorage, can last as long as possible.
kingIsraelUniusREI
  • kingIsraelUniusREI ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    01/14/2013 TIBET - CHINA Self-immolations continue in 2013, Tibetan teenager dies in fire Identified as Tseba, 19-year-old set himself on fire to demand Tibetan freedom and the return of the Dalai Lama. After his death, people took his body away before it was snatched by Communist authorities. NGO calls on China's leaders and the international community to implement changes.
  • kingIsraelUniusREI
    kingIsraelUniusREI ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    01/15/2013 VIETNAM Vietnamese Diaspora: freedom for unjustly sentenced Catholics The letter of protest also calls for an end to persecution against the Catholic Church and all religions, for respect for places of worship, laws and rights of freedom of religion and speech as laid down in the United Nations Charter. Appeal to governments and parties around the world and international organizations. 01/15/2013 INDIA The Maha Kumbh Mela, a spectacle of extremism and violence by Nirmala Carvalho This was stated by Lenin Raguvanshi, a lay activist in Varanasi. He denounces the participation of Naga sadhus, ascetic warriors who parade armed with swords and tridents, "militarizing" a religious moment as important as that of the Kumbh Mela. It is "urgent and necessary" to prohibit the participation of these individuals, and stand against the caste system, "to give dignity" to Dalits and tribals.
  • kingIsraelUniusREI
    kingIsraelUniusREI ha pubblicato un commento
    16 minuti fa
    01/15/2013 CHINA Ai Weiwei: a gas mask against Beijing's pollution Hospitals crowded with a growing number of patients with respiratory problems. Factories, chemical industries and construction sites closed. Shares of companies that produce gas masks up by 10%. Pollution, cause of social unrest. Beijing (AsiaNews) - The artist and dissident Ai Weiwei has spoken out about the grave situation of pollution in the capital, where he lives, in a portrait of him wearing a gas mask which he posted on Twitter
  • kingIsraelUniusREI
    kingIsraelUniusREI ha pubblicato un commento
    17 minuti fa
    12/29/2012 INDIA Singapore, young Indian woman raped in New Delhi dies by Nirmala Carvalho The girl, 23, died at dawn from a cerebral hemorrhage. Her body will arrive in India in the evening. Hundreds of policemen patrolling the Indian capital for fear of violent protests. Archbishop of Mumbai: "The death of the young woman is a cry for a radical change in the Indian society." New Delhi (AsiaNews) - The young Indian woman of 23 years who was raped by six men on 16 December in a suburb of New Delhi died this morning at a hospital in Singapore. The girl arrived at the hospital in critical...

15/01/2013 13:51
CINA
Wei Jingsheng: Per riformare il Partito serve un eroe. O un furfante come Mao Zedong
di Wei Jingsheng
Il nuovo anno è iniziato con una lotta all’ultimo sangue fra i riformisti – pochissimi, ma coraggiosi – e i capitalisti-burocrati che fondano il proprio potere e il proprio benessere sulla dittatura monopartitica dei comunisti. Mentre la battaglia infuria a colpi di censure e nuove leggi, la popolazione deve saper aspettare, da lontano, fino a che non si presenti l’occasione giusta per rovesciare un regime condannato comunque dalla storia. L’analisi del grande dissidente.


Washington (AsiaNews) - "Una partenza rosso fuoco per il Nuovo Anno" è il modo con cui i cinesi si scambiano gli auguri durante il periodo di inizio del nuovo anno. Ma in questa frase c'è anche un altro sapore, per quanto riguarda questo 2013. Si diceva che il gruppo di Xi Jinping e Li Keqiang aveva la volontà di fare le riforme, e in effetti ha fatto qualche piccolo trucchetto per iniziare una riforma del sistema politico. Tuttavia il Dipartimento per la propaganda comunista, che rappresenta la classe dei capitalisti-burocrati della Cina, ha subito lanciato contro il gruppo una freccia del Parto. La battaglia è entrata adesso nella fase rosso fuoco. È questa la vera partenza rosso fuoco di quest'anno.
È iniziata con Liu Yunshan, il capo del Dipartimento per la propaganda, salito al potere con il forte sostegno di Jiang Zemin e di Li Peng. Per dare uno schiaffo in faccia al gruppo di Xi e Li che aveva intrapreso alcuni piccoli ma consistenti gesti riformatori, Liu Yunshan ha cambiato il messaggio per il Nuovo anno della famosa rivista Southern Weekend. Questa scelta di mettere le mani sul giornale, presa dal ministero della Propaganda del Partito comunista della provincia del Guangdong, è stata accolta da una protesta collettiva da parte della redazione del Southern Weekend. Questa azione di cambiamento potrebbe anche essere considerata come un piccolo trucco.
Ma quello che è seguito non potrebbe essere più considerato un trucco, e riguarda sempre il messaggio per il Nuovo anno. Il sito internet della rivista di storia cinese Yan Huang Chun Qiu, che rappresenta le opinioni di opposizione all'interno dei leader comunisti veterani di Pechino, è divenuto (nel silenzio) inaccessibile a causa del suo messaggio di Capodanno, che promuoveva tatticamente le riforme politiche. È stato bloccato senza alcuna spiegazione, notifica formale o negoziato. Questa azione dimostra la determinazione del Partito comunista nel mantenere il potere e il suo interesse nei confronti dei privilegiati capitalisti-burocrati, una determinazione che non rinnega proprio nessun altro. Essa è infatti una tradizione consistente del Partito comunista cinese.
Parlando di "rinnegare", molte persone penserebbero subito al glorioso curriculum di Bo Xilai, che ha appena perso il suo potere. Durante la Rivoluzione culturale ha picchiato il suo padre naturale, Bo Yibo, con tanta ferocia che gli ha rotto tre costole. Nonostante questo il padre, ben consapevole delle tradizioni dei comunisti, gli ha consegnato il ruolo di erede della famiglia Bo. Lo stesso Bo Xilai è quasi divenuto l'erede del Partito comunista. Ma purtroppo per lui non era abbastanza sofisticato e si potrebbe persino dire che è divenuto una vittima delle lotte interne al Partito comunista.
Dato che il primo atto della partenza rosso fuoco del nuovo anno 2013 si è svolto su queste tracce, quale ottimo dramma seguirà la commedia? In privato Xi Jinping e Li Keqiang dicono di voler levare la censura dei media e il bando sui partiti di opposizione. Eppure, ancora prima di poter iniziare, sono stati sfidati dai veterani comunisti - che detengono il potere sui media e sulla propaganda - che sfidano l'autorità del Segretario generale del Partito comunista e del Primo ministro e gli chiedono di "evitare l'inversione dei deviazionisti di destra". 
Ma quale inversione dei deviazionisti di destra deve essere evitata? Tornando ai tempi della presa di potere da parte di Deng Xiaoping, l'inversione da evitare era lo sforzo che puntava a restaurare la folle era di Mao Zedong sotto la bandiera della restaurazione dell'ordine costituzionale. Con il sostegno popolare della gente di campagna, la campagna venne lanciata in maniera ufficiale durante l'era di Hu Yaobang e Zhao Ziyang ma venne abbattuta dallo stesso Deng Xiaoping.
Dalla campagna contro l'inquinamento spirituale fino al massacro del 4 giugno, Deng Xiaoping mise in atto la sua propria versione dell'evitare l'inversione dei deviazionisti di destra. Così la politica cinese compì un giro completo e tornò al suo punto di partenza, con Deng divenuto quasi un dittatore in una nuova generazione.
Da Mao Zedong a Deng Xiaoping fino a Jiang Zemin e Hu Jintao, il valore primario incentrato nelle loro menti è stato la dittatura del regime mono-partitico. Chiunque interferisca con questo valore deve essere rimosso. Ma questo principio di base non si sposa con il corso della storia; non va incontro al desiderio del popolo; e non si confà alla visione originaria del Partito comunista. Sarebbe dovuto scomparire molto tempo fa. Sin dall'era di Mao Zedong si è trovato sul baratro. Ma Deng Xiaoping è riuscito a girarsi e in questo modo la dittatura mono-partitica si è salvata.
Durante l'era di Deng Xiaoping, la Cina era ancora a un bivio. Quindi, anche avendo davanti un baratro, lo si poteva evitare. Ma ora siamo in un vicolo cieco. I comunisti che non sono folli sanno che è impossibile andare avanti nella direzione della dittatura mono-partitica, una direzione che li porterà a cadere.
Tuttavia, durante i 30 anni delle tre generazioni di leader comunisti Deng Xiaoping, Jiang Zemin e Hu Jintao, si è accumulato un monte di inerzia. Questa inerzia viene dalla classe di capitalisti-burocrati che è ben capitalizzata, con una grande rete di conoscenze e un'enorme influenza. Ora, anche se qualcuno volesse frenare in maniera molto forte, il veicolo sarebbe comunque condannato a cadere nel baratro. Quello che è accaduto con la rivista di storia Yan Huang Chun Qiu ne è la prova.
I riformisti hanno paura dell'indebolimento delle relazioni personali, mentre i dittatori sono pronti a rinnegare chiunque. I subordinati costretti a rendere sicuri i propri dirigenti non sono in grado di tornare indietro di buona grazia. E questo avviene perché una forza davvero potente sostiene questi subordinati. Di che forza si tratta? Sono le diverse centinaia di migliaia di funzionari governativi, con le loro famiglie e i loro conoscenti - centinaia di migliaia di persone che guadagnano e proteggono le loro vite e le loro famiglie grazie al potere della dittatura. Per i loro interessi e per le loro vite e famiglie, sono pronti a rinnegare chiunque. Nessuno crederebbe a rassicurazioni sentimentali o a perdoni di sorta. La partenza rosso fuoco di questo nuovo anno ha dimostrato che si sta combattendo una battaglia all'ultimo sangue.
Guardando alla situazione attuale, ovviamente la forza dei riformisti all'interno del Partito è troppo poca. La maggior parte di coloro che sostengono a parole le riforme sarebbero pronte a rinnegare le loro stesse promesse, se le riforme dovessero colpire i propri interessi. I politici riformisti davvero saggi e fermi nei loro propositi sono una manciata. Non ci sono precedenti di riforme avvenute all'interno del Partito comunista. Ed è per questo che nella storia cinese sono cambiati così tanti regimi.
Bo Xilai, che ha studiato presso il Dipartimento di storia, era in grado di guardare attraverso le lenti della storia nazionale. Sapeva che esiste solo un precedente di successo, lo stesso Mao Zedong, che è riuscito nella riforma interna. Soltanto con le politiche di "taglia e brucia" di Mao è possibile provocare un cambiamento che sia rivoluzionario senza però rovesciare il regime, e che non preveda di pagare l'enorme prezzo di un cambiamento di regime. Tutti noi sappiamo che la cosiddetta Rivoluzione culturale di Mao aveva in realtà lo scopo di fare una rivoluzione contro le persone al potere, che stavano prendendo la strada del capitalismo dall'interno del Partito comunista. Mao si affidò al sostegno delle masse impazzite: è questa la radice del suo successo.
Oggi le persone non possono più essere prese in giro. Sanno molto bene cosa vogliono: democrazia, libertà e stato di diritto. Senza affidarsi al potere del popolo, nessuno avrebbe alcuna possibilità di successo contro i capitalisti-burocrati del Partito comunista.
Siamo nella stessa situazione della serie televisiva cinese "La leggenda di Chu e Han". Mentre la sede del regime è pronta a crollare, tutti gli eroi sono impazienti di ribellarsi e sbarazzarsi delle catene. Qualunque energia positiva si sia salvata nella corte dell'imperatore non è sufficiente per estinguere il fuoco che divampa ovunque. Solo attraverso l'eliminazione dell'energia negativa c'è una possibilità di evitare la crisi immediata. Ma per fare questo serve l'audacia di un vero eroe o l'ambizione di un furfante come Mao Zedong.
Questi sono gli incidenti che si presentano spesso nella storia, mentre le opportunità di cambiare le cose appaiono raramente. Noi, il popolo, non dovremmo credere che sia una legge inesorabile ma osservare da lontano e aspettare il momento opportuno per agire.



15/01/2013 08:58
CINA
Ai Weiwei: una maschera antigas contro l'inquinamento di Pechino
Negli ospedali cresce il numero di pazienti con problemi respiratori. Chiuse fabbriche, industrie chimiche e cantieri edili. Aumentano del 10% le azioni di compagnie che producono maschere antigas. L'inquinamento, causa di rivolte sociali.


Pechino (AsiaNews) - L'artista e dissidente Ai Weiwei ha commentato la grave situazione di inquinamento della capitale dove egli vive, facendosi ritrarre mentre indossa una maschera antigas e diffondendola su Twitter (v. foto).
Da alcuni giorni Pechino è sotto una coltre di smog, che nei momenti di massimo inquinamento - come due giorni fa - ha superato di almeno 40 volte il limite di sicurezza per la salute posto dall'Organizzazione mondiale della sanità.
Dottori e infermieri dei maggiori ospedali affermano che in questo periodo il numero di pazienti ricoverati con problemi di respirazione è aumentato.
Nel tentativo di migliorare la qualità dell'aria in quello che è definito il peggior inquinamento di questi anni, le autorità hanno fatto chiudere o diminuire la produzione a un centinaio di industrie manifatturiere e chimiche, oltre che a 50 cantieri edili.  Quest'oggi il livello ufficiale dà una qualità dell'aria a161, che significa "inquinamento medio"; il controllo dell'ambasciata Usa è di 153,che significa "non sano".
La qualità dell'aria è un problema non solo a Pechino, ma in molte zone della Cina, dove un anarchico sviluppo industriale, senza cura per l'ambiente, ha fatto danni quasi irreparabili. L'indice di qualità dell'aria a Shijiazhuang (Hebei) è più di 400; a Jinan (Shandong) ha raggiunto i 500; a Zhengzhou (Henan) è 405; a Xian (Shaanxi) è 342.
Unico elemento positivo della situazione è l'aumento delle vendite di maschere anti-gas e l'innalzamento del 10% valore delle azioni in borsa di compagnie come la Shanghai Dragon o la Fujian Longking, famose per produrre maschere e altri strumenti anti-inquinamento.
Secondo Dai Qing, famosa giornalista dell'ambiente, l'inquinamento è ormai divenuta una delle fonti principali di rivolte sociali in Cina. Nei mesi scorsi vi sono state manifestazioni della popolazione a Ningbo (Zhejiang) contro  un complesso petrolchimico inquinante; a Xinzhi (Guangdong), centinaia di famiglie hanno accusato le autorità di permettere a  una centrale energetica di provocare inquinamento da piombo nei loro bambini.






Vedi anche
03/09/2011 CINA
Ai Weiwei: a Pechino i migranti vivono come schiavi
14/01/2013 CINA
Pechino sfonda tutti i record di inquinamento
15/04/2008 CINA
La Cina inquina più degli Usa, ma per le Olimpiadi "pulirà" l'aria di Pechino
16/02/2008 CINA
Per le Olimpiadi Pechino chiude i benzinai: inquinano troppo
02/10/2007 CINA
Pechino “disgustosa” fa fuggire gli atleti olimpici


01/15/2013 09:17
CHINA
Ai Weiwei: a gas mask against Beijing’s pollution
Hospitals crowded with a growing number of patients with respiratory problems. Factories, chemical industries and construction sites closed. Shares of companies that produce gas masks up by 10%. Pollution, cause of social unrest.


Beijing (AsiaNews) - The artist and dissident Ai Weiwei has spoken out about the grave situation of pollution in the capital, where he lives, in a portrait of him wearing a gas mask which he posted on Twitter (see photo).

For several days, Beijing has been under a blanket of smog, which at peak pollution times - like two days ago - superseded the health safety limit imposed by the World Health Organization by at least 40 times.

Doctors and nurses of the largest hospitals say that in this period the number of patients admitted to hospital with breathing problems has increased.

In an effort to improve air quality in what is called the worst pollution in recent years, the authorities have shut down or reduced production in a hundred and chemical manufacturing industries, as well as 50 construction sites. Today the official level air quality level reads A161, which means "average pollution", the U.S. embassy data is 153, which means "not healthy."

Air quality is a problem not only in Beijing, but in many parts of China, where wild industrial development, without any concern for the environment, has done almost irreparable damage. The Air Quality Index in Shijiazhuang (Hebei) is more than 400 and Jinan (Shandong) it has reached 500; Zhengzhou (Henan) is 405, a Xian (Shaanxi) is 342.

The only positive outcome in the situation is the increase in sales of gas masks which has seen a 10% jump in the value of the shares on the stock exchange of companies such as Shanghai or Fujian Dragon Longking, famous for producing masks and other anti-pollution tools.

According to Dai Qing, a famous journalist, environmental pollution has become a major source of social unrest in China. In recent months there have been demonstrations in Ningbo (Zhejiang) against a pollutant petrochemical complex; in Xinzhi (Guangdong), hundreds of families have accused the authorities of allowing a power plant to cause lead poisoning in their children.







See also
09/21/2011 CHINA
Zhejiang, protests against pollution: 30 arrested, 100 sent for re-education
09/02/2009 CHINA
Urban warfare in Fujian between 10 thousand inhabitants and the police
07/28/2010 CHINA
In one year environmental accidents double in China
07/20/2005 ChINA
China's economy grew 9.5 per cent in first six months of 2005
07/02/2010 CHINA
Wage increases not enough: more strikes in Tianjin

01/15/2013 CHINA
Ai Weiwei: a gas mask against Beijing’s pollution
Hospitals crowded with a growing number of patients with respiratory problems. Factories, chemical industries and construction sites closed. Shares of companies that produce gas masks up by 10%. Pollution, cause of social unrest.
Beijing (AsiaNews) - The artist and dissident Ai Weiwei has spoken out about the grave situation of pollution in the capital, where he lives, in a portrait of him wearing a gas mask which he posted on Twitter